Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 03-09-2006, 15.40.52   #1
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere..

"La vita non è il fine, è solo una disciplina per imparare l'arte di morire..."Osho

Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere?
klee is offline  
Vecchio 04-09-2006, 12.03.17   #2
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere..

Ciao!
Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere?


si potrebbe chiedere ai Napoletani .....scherzi a parte credo che sia un'arte o meglio un apprendimento quotidiano claudio



La vita non è il fine, è solo una disciplina per imparare l'arte di morire..."Osho....immagino che questo signore, la sera precedente questa affermazione, abbia dormito molto male!
fallible is offline  
Vecchio 04-09-2006, 17.19.43   #3
vagabondo del dharma
a sud di nessun nord
 
Data registrazione: 28-08-2006
Messaggi: 245
Riferimento: Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere..

Citazione:
Originalmente inviato da klee
"La vita non è il fine, è solo una disciplina per imparare l'arte di morire..."Osho

Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere?

Converrai che è una domanda leggermente impegnativa...
vagabondo del dharma is offline  
Vecchio 07-09-2006, 07.30.50   #4
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere..

Citazione:
Originalmente inviato da vagabondo del dharma
Converrai che è una domanda leggermente impegnativa...
Certo, perchè non si tratta di vivere, ma di farne un'opera d'arte
della propria piccola vita e posso solo risponderti con le tre basi della
Psicosintesi
CONOSCI POSSIEDI TRASFORMI

un lavoro immenso che può condurre a vivere in armonia
solo operando continue sintesi fra due estremi.....
E tuttavia ogni piccola vita secondo il mio modesto parere
è un punto variopinto ed eterogeneo
nell grande tela della vita
ognuno con la sua originalità
in un intreccio di fili di tutti i colori
che alla fine darà il risultato voluto
per cui tutti consapevolmente
o no stiamo operando
paperapersa is offline  
Vecchio 15-09-2006, 09.18.48   #5
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere..

Per me la vita è una prova sia che vada bene o male hai sempre partecipato.

E per partecipato io intendo aver giocato. Se ti trasformi in un automa schiavo di altre forze allora non hai vissuto. E' come aver attraversato il paradiso terrestre in treno e dormendo.

La morte è il risveglio da un sogno che si chiama vita. Non so dove ci porta ma di certo dovremmo tirare le somme.
Quando un calciatore esce dal campo certamente si chiede come ha giocato?
L'allenatore potrebbe dirgli: ottimo, ma la prossima volta.....
oppure: hai fatto pena, non ti sei impegnato per niente, dormivi? va bè la prossima volta andrà certamente meglio.

Io che sono certa della reincarnazione credo che questa mia vita sia il frutto di tutte le altre. E siccome ho imparato a volermi bene, sto facendo di tutto per prepare la prossima al mio meglio.
Se riesci ad amare la prossima incarnazione come un figlio diletto, allora tutto quello che fai qui, nella vita presente diventa amore immenso.

Non è una prova facile, ma se lo fosse non ci metteremmo subito a dormire?
visto che è così difficile e ci addormentiamo facilmente?

ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 16-09-2006, 23.56.07   #6
individuo
Ospite abituale
 
L'avatar di individuo
 
Data registrazione: 09-09-2006
Messaggi: 184
Riferimento: Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere..

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Per me la vita è una prova sia che vada bene o male hai sempre partecipato.

E per partecipato io intendo aver giocato. Se ti trasformi in un automa schiavo di altre forze allora non hai vissuto. E' come aver attraversato il paradiso terrestre in treno e dormendo.

La morte è il risveglio da un sogno che si chiama vita. Non so dove ci porta ma di certo dovremmo tirare le somme.
Quando un calciatore esce dal campo certamente si chiede come ha giocato?
L'allenatore potrebbe dirgli: ottimo, ma la prossima volta.....
oppure: hai fatto pena, non ti sei impegnato per niente, dormivi? va bè la prossima volta andrà certamente meglio.

Io che sono certa della reincarnazione credo che questa mia vita sia il frutto di tutte le altre. E siccome ho imparato a volermi bene, sto facendo di tutto per prepare la prossima al mio meglio.
Se riesci ad amare la prossima incarnazione come un figlio diletto, allora tutto quello che fai qui, nella vita presente diventa amore immenso.

Non è una prova facile, ma se lo fosse non ci metteremmo subito a dormire?
visto che è così difficile e ci addormentiamo facilmente?

ciao
mary

Ciao mary...le tue parole mi squotono ( non che sia un male e che non ci avessi mai pensato, ma ogni volta che lo dice qualcun altro mi pesano di più )...io sono uno che tende a dormire e quando dici che se la vita fosse facile ci addormenteremmo, bhe ti dico che io tendo proprio al contrario ovvero a dormire tanto mi pesa. E credo che tanta gente faccia come me anche se con metodi diversi magari rifugiandosi nelle droghe nel sesso nel bere ecc ecc...perchè alla fine sono tutti metodi di addormentamento

Non so su che basi affermi la tua certezza sulla reincarnazione...ma coomunque per me ora rincarnazione o meno questa vita ha sempre lo stesso valore o non valore.

Sai tu dici ( e qui stà la tua forza ):Per me la vita è una prova sia che vada bene o male hai sempre partecipato.

Io invece come al solito nel mio carattere non ci vedo via di mezzo, mi spiego usando una metafora: è come se per me la vita fosse un gioco al quale io non so giocare e in generale se io faccio qualcosa o la so fare o la so fare ( ripetuto di proposito ) nel senso che l'aver partecipato ad una cosa che non so fare o mi porta frustrazione oppure mi lascia del tutto indifferrente.
Mi spiego: immagina qualcosa che davvero non sai fare ( spero ci sia, solo per capire l'esempio ovviamente e che ti costringano a fare quella cosa per una vita intera...bhe diresti ancora che l'importante è partecipare nonostante la frustrazione continua di continuare a sbagliare a commettere errori, insomma di non riuscire minimamente a capire il gioco?

Questa tendenza a non capire e quindi a non essere in grado di giocare il gioco della vita per me è davvero frustrante e mi sta portando all'indifferenza verso tutto ( mai cinismo comunque )...non che io stia mollando...però è davvero dura...e vederla come la vedi tu, ovvero che comunque è una prova, per i motivi che ti ho esposto, bhe non è facile vederla cosi.
individuo is offline  
Vecchio 17-09-2006, 09.52.37   #7
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere..

Citazione:
Originalmente inviato da individuo
Non so su che basi affermi la tua certezza sulla reincarnazione...ma coomunque per me ora rincarnazione o meno questa vita ha sempre lo stesso valore o non valore.

Questa tendenza a non capire e quindi a non essere in grado di giocare il gioco della vita per me è davvero frustrante e mi sta portando all'indifferenza verso tutto ( mai cinismo comunque )...non che io stia mollando...però è davvero dura...e vederla come la vedi tu, ovvero che comunque è una prova, per i motivi che ti ho esposto, bhe non è facile vederla cosi.

La reincarnazione per me non è un credere ma un sapere. Le prove che mi sono state date (senza richiesta, anzi con aspro rifiuto) sono state troppe per non accettarla.

Non credere che io sia stata capace di giocare, ho sempre lasciato che gli altri giocassero per me, perchè credevo sapessero giocare meglio di me, almeno per quanto riguarda il mondo esterno. Dentro c'è sempre stata la ricerca, la riflessione, l'ostinazione a voler comprendere tutto, o quasi.

Non importa che tu sappia giocare o meno: ci sei dentro comunque. Rifiutare di svegliarsi non cambia il gioco. Anche perchè io credo siano pochissimi, se mai ci sono, quelli che sanno giocare bene.

Siamo davanti ad una scacchiera ignorando completamente le vere regole, perchè quelle che ci hanno insegnato non sono del tutto esatte, così ci accorgiamo che la vita la sa davvero lunga, e vince sempre.

Ci scoraggiamo, vogliamo uscire dal gioco, ci addormentiamo, ci lasciamo manipolare da chi crediamo ne sappia più di noi, è normale.
La mia più grande paura da sempre è stata quella di sbagliare, di non essere all'altezza di un determinato compito. Chi stava intorno a me a fatto di tutto per rinforzare la mia paura e il senso di inadeguatezza.

Ma quando il dolore diventa insopportabile, il sonno si popola di incubi, allora puoi essere spinto a domandarti: un momento, fermi tutti, ricominciamo, ora cerco le vere regole del gioco. Forse quello che mi è stato detto, imposto, consigliato è sbagliato.

Pausa di riflessione e poi occhi aperti con altra prospettiva.

Possono essere necessari anni per giungere ad un pensiero semplicissimo che ti ritrovi in qualsiasi libro di saggezza, ma quando ci sei arrivato tu, con le tue forze quel pensiero è una lanterna che nessuno potrà mai spegnere.

Per riprendere il gioco è necessario rendersi conto che probabilmente nessuno ha saputo giocare bene sino ad oggi.

Se l'umanità avesse saputo fare un buon gioco non saremmo di certo sull'orlo dell'autodistruzione, non credi!
I veri giocatori, quelli capaci di andare a scoprire le regole vere, stanno quasi tutti dormendo, stanchi di sentirsi fuori posto.

Un tempo il mio pensiero era: tutti hanno ragione io ho torto. Ovviamente perchè i miei pensieri andavano contro tutto e tutti. Ed io me ne stavo zitta e buona e aspettavo di vedere vittorie. Invano.

Poi è venuto un altro pensiero: loro hanno torto, io ho torto, non sarebbe male scoprire chi ha ragione. E allora puoi accorgerti che il gioco è davvero interessante, costruttivo, intrigante, emozionate, ricco di sorprese, con vittorie e sconfitte. Vivo più che mai e tu ne fai parte. Tutti ne facciamo parte e le tue vittorie sono anche le mie così come le tue sconfitte sono anche le mie. Siamo parte della vita e vale la pena viverla da svegli.

ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 17-09-2006, 12.04.09   #8
LIGHTPEARLYNE
Ospite
 
L'avatar di LIGHTPEARLYNE
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 5
Wink Riferimento: Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere..

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Ciao!
Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere?


si potrebbe chiedere ai Napoletani .....scherzi a parte credo che sia un'arte o meglio un apprendimento quotidiano claudio



La vita non è il fine, è solo una disciplina per imparare l'arte di morire..."Osho....immagino che questo signore, la sera precedente questa affermazione, abbia dormito molto male!


Mi sento chiamata in causa,visto che sono napoletana,posso risponderti che non è sempre facile,si fa quel che si puo'.
LIGHTPEARLYNE is offline  
Vecchio 27-09-2006, 10.41.20   #9
cincin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-05-2006
Messaggi: 185
Riferimento: Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere..

Citazione:
Originalmente inviato da klee
"La vita non è il fine, è solo una disciplina per imparare l'arte di morire..."Osho

Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere?
Bisognerebbe "morire" ad ogni momento.
Il che vuol dire vivere con consapevolezza, perchè vivere attraverso il ricordo vuol dire vivere nel passato e solo nel presente accade il vivere.
cincin is offline  
Vecchio 27-09-2006, 18.40.52   #10
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Riferimento: Come bisognerebbe fare per imparare l'arte di vivere..

giusto Cincin...sono d'accordo con te...

L'arte di morire è come dipingere un quadro sulla Vita sapendo che dentro di me mi preparo ad inventare le forme ed i colori della Morte..
klee is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it