Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Storia
 Storia - Fatti e personaggi, passato e attualità.
Vecchio 31-03-2006, 11.29.49   #1
marcoli
Ospite
 
Data registrazione: 11-03-2005
Messaggi: 14
notizie sulla lingua rumena

Ciao a tutti, mi chiamo Marco e ho 41 anni... ed è praticamente la prima volta che scrivo anche se la mia iscrizione risale a diverso tempo fa...
Ho una curiosità da risolvere...
Sono a conoscenza che la lingua rumena deriva dal latino ma quallo che non capisco è come abbia fatto a rimanere cosi' nel cosro dei secoli pur essendo accerchiata da popoli e stati slavi e affini con idiomi assolutamente diversi.

Ci sono delle parole molto simili all'italiano e vorrei sapere anche se questa vicinanza linguistica ha contribuito in qualche modo ad una vicinanza anche di popoli tra l'Italia e la Romania, cosa che non mi sembra sia successa...

Ciao a tutti, ci risentiremo
marcoli is offline  
Vecchio 31-03-2006, 13.46.13   #2
james1971
Ospite
 
Data registrazione: 02-02-2006
Messaggi: 23
La questione della lingua rumena è davvero interessante e, per molti aspetti, straordinaria.

Premessa: la parte della penisola balcanica corrispondente all'odierna Romania è stata una delle ultime terre aggiunte all'Impero Romano.

Le campagne di Dacia di Traiano (104-5 a.C., se la memoria non mi inganna), il cui scopo dichiarato era impadronirsi delle miniere d'oro di quella regione, segnano il massimo incremento dell'estensione dell'Impero. La romanizzazione di quella provincia, insomma, arriva alcuni secoli dopo la conquista della penisola iberica.

Nel tempo, la penisola balcanica è oggetto di "invasioni barbariche" così come tutto l'occidente; in particolare, stirpi di origine slava vi si insediano, isolando lingua ed etnia rumena.

Se consulti un buon testo relativo alla lingua rumena (un classico è quello di Tagliavini, Le origini delle lingue neolatine: si trova in molte biblioteche) troverai una gran quantità di informazioni sullo sviluppo del rumeno nel tempo e, in particolare, che cosa lo accomuna e che cosa lo differenzia dalle altre lingue originatesi dal Latino.

Chiaramente, in Rumeno le radici di origine slava sono molto numerose, come è ovvio - vista la situazione geografica. La parola che significa "amore", ad esempio, non ha radice latina (come invece in italiano, spagnolo, francese), bensì slava: tutti ricordano "Dragostea din tei", la canzone di Aiducii (e, prima ancora, degli O-zone) che ci ha fatto impazzire qualche estate fa. Bene, dragostea è voce di radice slava che significa innamorarsi (o "essere innamorato", non ricordo); nessuna somiglianza, nemmeno alla lontana, con il Latino.

Spero di averti dato qualche elemento utile...!
james1971 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it