Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Enciclopedia   Indice

Complesso di Edipo

Il complesso di Edipo
Sigmund Freud sosteneva che i primi cinque anni di vita del bambino sono dominati psicologicamente dal cosiddetto complesso di Edipo. Dopo la prima grande frustrazione che il bambino subisce con lo svezzamento, ne subentra una nuova nel momento in cui egli, ancora fortemente legato alla madre, si accorge che questa non riversa tutto il suo affetto su di lui, ma anche sul padre.
Questa frustrazione porta il bambino a essere attratto dal genitore di sesso opposto e lo induce a porsi in un atteggiamento di rivalità ostile nei confronti di quello del medesimo sesso.

Il periodo critico è piuttosto lungo e risulta più difficile per le femmine che per i maschi: la bambina deve infatti trasferire il suo affetto dalla madre, cioè il primo oggetto d'amore, alla figura paterna.
Il complesso edipico lascia tracce di sè anche negli individui adulti, sia in quelli psicologicamente stabili sia nei soggetti nevrotici. Secondo gli
psicanalisti, le nevrosi nascono appunto dal mancato superamento della fase edipica infantile o da uno sbagliato indirizzo delle sue immediate conseguenze.
fonte: http://www.bdp.it/

- Vedi anche
Complesso di Elettra
- Tra le LettereOnLine Il complesso di Dedalo
- Tra i Testi per Riflettere consigliamo la lettura di Paura di vivere di Alexander Lowen.

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...