Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Enciclopedia   Indice

Ouroboros


Ouroboros o UroborosOuroboros  o Uroboros. Figura simbolica di un serpente ritratto nell’atto di mordersi la coda formando così un cerchio.

Questo simbolo alchemico esprime la ciclicità della vita, la natura ciclica delle cose, l’eterno ritorno dell'uguale di Nietzsche: “In un sistema finito, con un tempo infinito, ogni combinazione può ripetersi infinite volte”.

 

Questo emblema è usato in più di una tradizione come simbolo palingenetico, (dal greco palin, di nuovo e génesis, nascita), perché non solo divora, ma anche rigenera se stesso. Gli Alchimisti lo chiamano Ouroboros, che secondo Eleazar vuol dire Re Serpente: «questo serpente è detto Ouroboro» perché «in lingua coptica Ouro vuol dire "re", mentre ob in ebraico vuol dire "serpente"».

 

Tratto dalla rubrica Riflessioni sull'Alchimia di Elena Frasca Odorizzi.

 

 

Alcune volte l'Ouroboros è raffigurato metà bianco e metà nero, chiaro richiamo al simbolo dello Yin e Yang Taoista.

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...