Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Riflessioni sul Gioco dell'EroeRiflessioni sul Gioco dell'Eroe

di Gianluca Magi   indice articoli

 

La vita Adesso in un bicchiere di spremuta di limone.
Esperimento pratico di (lucida/ludica) Presenza per bandire speranze e nostalgie

Giugno 2013

 

 

Non finisco mai di stupirmi della saggezza pratica dell'antica filosofia occidentale e del suo invito costante alla flessibilità, alla lucida osservazione, alla ludica presenza.

 

Seneca, nelle sue Epistole a Lucilio (78,14) scrive:

 

«Due cose occorre distruggere, il timore dei guai futuri ed il ricordo di quelli passati: questi non mi riguardano più, quelli non mi riguardano ancora».

 

Che insegnamento se ne trae?

 

Che attaccamento al futuro (speranza) e attaccamento al passato (nostalgia) sono reazioni, riflessi condizionati che bloccano la serena osservazione, il raggiungimento del pieno sviluppo di sé o, in altri termini, l’eroica vittoria sulle paure.

 

L’attaccamento al futuro è un miraggio, una fata morgana che t’illude che cambiando/acquistando una cosa oppure l’altra – l’automobile, la pettinatura, le tette, la TV, un balocco o l’altro – le cose andranno meglio.

 

L’attaccamento al passato è una «passione triste» - ci mormora all’orecchio il sublime Spinoza. Una passione triste che trascina indietro come una potente calamita: una calamita di nostalgia se è un passato felice, una calamita di rimorsi o di rimpianti se è un passato doloroso.

 

Sia i miraggi del futuro che le seduzioni del passato sono trappole che ti fanno smarrire il presente, che t’impediscono di viverlo pienamente, focolai perniciosi di angosce e paure: le angosce derivano quasi sempre dal passato; le paure quasi sempre dal futuro. Angosce e paure rischiano di far smarrire la via e la fragranza della vita.

 

Per renderti conto che il passato sebbene passato lo trasformi attraverso la gioia del presente e che il futuro sebbene futuro lo plasmi spontaneamente attraverso il benessere presente, prova questo esperimento di (lucida/ludica) Presenza per calarti totalmente nel presente.

Preparati una succosa fresca spremuta di limone.

Comincia a sentire la piacevole sensazione di freschezza del bicchiere tre le mani.

Sulle labbra.

Assapora la fragrante asprezza del succo di limone che si spande sulla lingua. Nel palato. Lungo la gola. Lungo l’intero tuo essere. Che s’irradia come il sole contenuto nel frutto che diventa parte di te.

Se, in quell’istante benedetto, si facessero largo nella mente preoccupazioni per il futuro o ruminanti rimuginii per il passato, preparati un nuovo bicchiere di limonata e piacevolmente riprova sinché assaporerai/osserverai/sarai l’unico momento Reale: il Presente.

Presenza nel Presente.

 

   Evviva!

   Gianluca Magi

 

Vis nulla :: Visio tota ::  Spiritus indicat
(Nessuno sforzo, ma chiara visione di ciò voglio ottenere secondo le indicazioni dello spirito)

 

 

Gianluca Magi tiene Workshop del “Gioco dell’Eroe” in varie città italiane. Elenco aggiornato dei corsi e seminari su www.giocodelleroe.it

passato, futuro, presente

Altri articoli di Gianluca Magi su: Il Gioco dell'Eroe

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...