Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Lato Spirituale del SuonoIl Lato Spirituale del Suono

di Massimo Claus   indice articoli


La forza dei suoni

Gennaio 2011

 

Avete mai fatto caso alla forza del suono di alcune "parole"? Pensate alla sensazione che ci crea il suono del nostro nome. Ascoltate la parola "Mare" o  "Serenità". Il suono è impregnato del loro significato. Ci sono suoni che non hanno un significato particolare, ma rappresentano lo stesso per noi momenti particolari. Quando ascoltiamo il suono del vento, della campagna ecco che quasi immediatamente, attraverso i vari suoni,  viviamo i paesaggi a loro legati.
Ora immaginate la campagna senza quei suoni particolari, o un temporale senza il rumore dei tuoni. Tutto è irreale, finto, distante dalla realtà. Quindi, non solo i suoni hanno il potere di evocare sensazioni e paesaggi, ma anche i paesaggi sono importanti per noi, proprio grazie ai suoni. Anche un film orror senza audio, probabilmente assomiglia più ad un film comico.
L'udito da molti di noi è sottovalutato, proprio perché non si conosce la reale importanza che ricopre nella nostra vita. Ci sono musiche che nascono proprio con l'intento di cullare l'udito ed evocare paesaggi e sensazioni che hanno il potere di tranquillizzarci. Quando ciò avviene siamo difronte a musiche importanti, che non seguono solo leggi melodiche o armoniche, ma sopratutto acustiche. Da molti anni studio l'influenza del suono sulla nostra mente e ho scoperto che esistono successioni di suoni, che attraverso la porta nel nostro udito, arrivano dentro di noi con forza, regalandoci momenti incredibili che spesso "curano" il nostro disagio. Il suono è vibrazione e in quanto tale produce una sorta di massaggio su tutta la superficie che mette in risonanza. Se ascoltate con cura un film d'azione quasi certamente vi renderete conto che sotto ai vari suoni e rumori scoprirete una vibrazione bassa, costante, che ha la funzione di tenerci allertati, attenti. Gli apparati audio presenti sul mercato, proprio per la loro fedeltà di riproduzione, danno alle varie sequenze uno straordinario realismo, non sempre positivo. Ci preoccupiamo molto e diamo un grande peso alla dieta alimentare, ma io sostengo che dovremmo fare anche molta attenzione alla qualità e alla quantità dei suoni che ingeriamo. Il suono ci rimane dentro, continua a risuonare nel nostro corpo, colpendo come una pallina nel flipper i nostri organi interni. Fate quindi molta attenzione a ciò che ascoltate, e proteggete il vostro udito regalandogli dei momenti di vero relax, con suoni nati appositamente per questo. Non sottovalutate se potete la musica, perché ha seriamente il potere di entrarvi dentro senza toccarvi realmente e di farvi anche molto male. Fate attenzione al volume e al livello di rumore a cui sottoponete non solo il vostro udito, ma l'intero vostro corpo. Ricordatevi che coprire le vostre orecchie protegge solo il vostro udito, non il vostro petto. I suoni come incominciamo a vedere hanno un'importanza strategica nella nostra vita e si meritano davvero tutta la nostra attenzione. Diventate loro amico e imparate a riconoscere quelli dannosi da quelli "buoni". Vedrete che vantaggio che ne trarrete.
Quasi dimenticavo. Auguri a tutti voi di un felice anno ricco di soddisfazioni... sonore!

 

   Massimo Claus
   www.myoedizioni.it


Altri articoli di Massimo Claus

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...