Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

TESTI per riflettere   Indice

 

Buon Padre di Famiglia, lunatici, vagabondi e hasnamuss

Brano tratto da "La Quarta Via" di P. D. Ouspensky ed. ASTROLABIO - CAP.XII Padri di Famiglia, vagabondi, lunatici

Vedi anche: G. Gurdjieff

pag 1/3   .: pagina successiva


È, giunto per voi il momento di pensare a tutto quanto avete ascoltato dal punto di vista di ciò che è più importante, vale a dire di cercare il centro di gravità in tutte le differenti idee che avete studiato e come in qualsiasi cosa, esistono punti più importanti e meno importanti. Ci sono cose ausiliarie che vi aiutano a comprendere i punti principali, e esistono punti principali che determinano il tutto. È giunto ora il momento di fare distinzione fra loro. Domande giuste, problemi giusti sono quelli che si riferiscono all’essere, al cambiamento dell’essere, a come trovare lati deboli del nostro essere e a come combatterli.                 
Dobbiamo comprendere che, prima di acquisire nuova conoscenza, ci dobbiamo render conto
dei nostri limiti e del fatto che questi sono in realtà limiti del nostro essere. La nostra conoscenza rimane allo stesso livello. Cresce in una determinata direzione, ma questa crescita è assai limitata. Dobbiamo vedere quanto sia ristretto il campo in cui viviamo, ingannando sempre noi stessi, immaginando sempre che le cose siano diverse da come sono. Riteniamo sia facilissimo cambiare qualcosa, ma soltanto quando sinceramente cerchiamo di farlo ci rendiamo conto di quanto sia difficile, quasi impossibile. L'idea di cambiamento dell'essere è la più importante di tutte. Teorie, sistemi, diagrammi sono semplicemente un ausilio, essi aiutano la concentrazione e il giusto pensare, ma ci può essere soltanto uno scopo reale, e questo è cambiare il nostro essere,
perché se vogliamo cambiare qualcosa nella nostra comprensione del mondo, dobbiamo cambiare qualcosa in noi stessi.
La cosa interessante in relazione a ciò, di cui desidererei parlarvi, è la divisione drg1i uomini dal punto di vista della possibilità di cambiare essere. Esiste una tale divisione.
Essa è in special modo collegata con l'idea di Sentiero o Strada. Come ricorderete, è stato detto che dal momento in cui uno è collegato con l'influenza C, comincia una scala e soltanto quando un uomo arriva in cima ad essa viene raggiunto il Sentiero o Via. È stata fatta la domanda su chi è capace di arrivare a questa scala, di salirla e di arrivare alla Via. Il signor Gurdjieff ha risposto usando una parola russa che può essere tradotta con “padre di famiglia”. Nella letteratura indiana e buddista c'è un tipo ben definito di uomo e un tipo di vita che può portare al cambio dell'essere. 'Snataka' o “Padre di famiglia” significa semplicemente un uomo che conduce una vita comune. Un uomo del genere può aver dubbi circa il valore delle cose ordinarie, può aver sogni sulle possibilità di sviluppo; può venire a una scuola, dopo una lunga vita o all'inizio della vita, e può lavorare in una scuola. Soltanto da tali uomini possono venire individui capaci dì salire la scala e di arrivare al Sentiero.
Le altre persone, egli ha diviso in due categorie: prima, “vagabondi”; seconda. 'lunatici'. Vagabondi non significa necessariamente poveracci; essi possono essere ricchi, eppure 'vagabondi' nel loro atteggiamento verso la vita. E “lunatico” non significa uomo privo della mente ordinaria; può essere un uomo di stato o un professore.
Queste due categorie non sono idonee per una scuola e non saranno interessate in essa; i vagabondi perché in realtà non sono interessati in nessuna cosa; i lunatici perché hanno falsi valori. Sicché, se essi tentano di salire la scala, non faranno altro che cadere e rompersi il collo.
È necessario prima comprendere queste tre categorie dal punto di vista della possibilità di cambiare essere, della possibilità di lavoro scuola. Questa divisione significa solamente una cosa: che la gente non si trova esattamente nella stessa posizione in relazione alle possibilità di lavoro. Ci sono individui per i quali esiste la possibilità di cambiare il loro essere; ci sono moltissimi individui per i quali ciò è praticamente impossibile, perché essi hanno portato il loro essere a un tale stato da non esistere in loro punto di partenza; ed esistono individui appartenenti a una quarta categoria che, con mezzi diversi, hanno già distrutto ogni possibilità di cambiare il loro essere. Questa divisione non è parallela ad alcun'altra divisione. L'appartenere a una delle tre prime categorie non è permanente e può essere cambiato, ma si può venire al lavoro solamente dalla prima categoria, non dalla seconda o terza; la quarta categoria esclude ogni possibilità. Quindi, anche se la gente può essere nata con gli stessi diritti, per così dire, perde i propri diritti assai facilmente.
Quando comprendete queste categorie e le trovate nella vostra esperienza, tra le vostre conoscenze, nella vita, nella letteratura, comprenderete questa quarta categoria di individui. In condizioni ordinarie, in tempi ordinari, essi sono semplicemente criminali o veri lunatici: niente di più. Ma in determinati periodi della storia tali individui spessissimo recitano una parte principale; essi possono acquistare potere, diventare importantissimi. Ma per il momento dobbiamo lasciarli concentrarci sulle prime tre categorie.
D. Questa possibilità di crescita dell'essere è connessa con la volontà di obbedire a certe leggi e principi?
R. Non necessariamente. Esistono parecchie strade. Per esempio, nella strada del monaco (vedi Quartavia) dovete cominciare con l'obbedire. Esistono altre strade in cui non si comincia con l'obbedire ma con lo studiare e il comprendere. Non potete disobbedire alle leggi generali in quanto sono esse a farvi obbedire. Potete sottrarvi ad alcune di esse solamente mediante la crescita dell'essere; non esiste altra maniera.

 

pagina 1/3
 .: pagina successiva

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...