Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

TESTI Canzoni - Classici in lingua francese - Indice

Testi canzoni originali con traduzione in italiano di Ermanno Tassi

 

Il Faut Savoir - Charles Aznavour

Di: Charles Aznavour

 

Testo della canzone (lingua originale)

 

Il Faut Savoir

 

Il faut savoir, Encore sourire,
Quand le meilleur s'est retiré,
Et qu'il ne reste que le pire,
Dans une vie bête à pleurer,
Il faut savoir, Coûte que coûte,
Garder toute sa dignité,
Et malgré, ce qu'il en coûte,
S'en aller sans se retourner,
Face au destin, Qui nous désarme,
Et devant, le bonheur perdu,
Il faut savoir, Cacher ses larmes,
Mais moi mon cœur, Je n'ai pas su.
Il faut savoir, Quitter la table,
Lorsque l'amour est desservit,
Sans s'accrocher l'air pitoyable,
Et partir sans faire de bruits,
Il faut savoir, Cacher sa peine,
Sous le masque de tous les jours,
Et retenir les cris de haine,
Qui sont, Les derniers mots d'amour,
Il faut savoir, Rester de glace,
Et taire un cœur , Qui meurt déjà,
Il faut savoir, Garder la face,
Même moi je t'aime trop,
Même moi je ne peux pas,
Il faut savoir,
Mais moi, Je ne sais pas.



Testo della canzone (Traduzione in italiano)
Traduzione a cura di Ermanno Tassi

 


Bisogna Sapere

 

Bisogna saper ancor sorridere
Quando il meglio si è ritirato
E non resta che il peggio
In una vita a piangere scioccamente
Bisogna sapere, costi quel che costi
Salvaguardare tutta la  propria dignità
E malgrado che ciò comporti
Andarsene senza voltarsi
Affrontare il destino che ci disarma
E di fronte alla perduta felicità
Bisogna sapere nascondere le lacrime
Ma io, cuore mio, non ho saputo
Bisogna sapere lasciar la tavola
Quando l’amore viene sparecchiato
Senza assumere l’aria pietosa
E andar via senza fare chiasso
Bisogna  sapere nascondere la propria pena
Sotto la maschera di ogni giorno
E trattenere le grida di odio
Che sono le ultime parole d’amore
Bisogna sapere restar di ghiaccio
E far tacere un cuore che sta già morendo
Bisogna sapere salvarsi la faccia
Ma io ti amo troppo
Ma io non posso
Bisogna sapere
Ma io non  so.

 

 

Nota

Questo brano è uno dei miei preferiti sia in lingua originale che nella versione italiana, che, anche se con parole diverse ricalca il tema dell’originale. E’ doveroso ricordare che Paul Mauriat , che ne ha curato l’arrangiamento, è stato un direttore d’orchestra fra i più celebri per fama internazionale.

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...