Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

TESTI Canzoni - Indice

 

Like a rolling stone - Bob Dylan

Di Bob Dylan
Dall'album: Highway 61 Revisited - Columbia Records, 1965

 

 

Testo della canzone
(lingua originale)

 

Like a rolling stone

 

Once upon a time you dressed so fine
You threw the bums a dime in your prime, didn't you?
People'd call, say, "Beware doll, you're bound to fall"
You thought they were all kiddin' you
You used to laugh about
Everybody that was hangin' out

Now you don't talk so loud
Now you don't seem so proud
About having to be scrounging for your next meal.

 

How does it feel
How does it feel
To be without a home
Like a complete unknown
Like a rolling stone?

 

You've gone to the finest school all right, Miss Lonely
But you know you only used to get juiced in it
And nobody has ever taught you how to live on the street
And now you find out you're gonna have to get used to it
You said you'd never compromise
With the mystery tramp, but now you realize
He's not selling any alibis
As you stare into the vacuum of his eyes
And ask him do you want to make a deal?

 

How does it feel
How does it feel
To be on your own
With no direction home
Like a complete unknown
Like a rolling stone?

 

You never turned around to see the frowns on the jugglers and the clowns
When they all come down and did tricks for you
You never understood that it ain't no good
You shouldn't let other people get your kicks for you
You used to ride on the chrome horse with your diplomat
Who carried on his shoulder a Siamese cat
Ain't it hard when you discover that
He really wasn't where it's at
After he took from you everything he could steal.

 

How does it feel
How does it feel
To be on your own
With no direction home
Like a complete unknown
Like a rolling stone?

 

Princess on the steeple and all the pretty people
They're drinkin', thinkin' that they got it made
Exchanging all kinds of precious gifts and things
But you'd better lift your diamond ring, you'd better pawn it babe
You used to be so amused
At Napoleon in rags and the language that he used
Go to him now, he calls you, you can't refuse
When you got nothing, you got nothing to lose
You're invisible now, you got no secrets to conceal.

 

How does it feel
How does it feel
To be on your own
With no direction home
Like a complete unknown
Like a rolling stone?

 


 

 

Come una vagabonda


C'era una volta in cui ti vestivi così bene

nel fiore dei tuoi anni buttavi una moneta ai barboni, non è vero?
La gente avrebbe parlato, detto: "Sta' in guardia bambola, sei destinata alla rovina"
Pensavi che volessero tutti prenderti in giro
ed eri solita ridere su
ogni persona che frequentavi abitualmente
Adesso non lo dici più a voce alta
adesso non ne sei più tanto altera
ora che devi scroccare il tuo prossimo pasto

 

Come ci si sente
come ci si sente
nello stare senza casa
come una completa sconosciuta
come una vagabonda?

 

Sei andata nella migliore scuola, Signorina Solitudine
ma ti ubriacavi soltanto
nessuno ti ha insegnato come vivere nella strada
e ora ti sei ritrovata a viverci
dicevi che non ti saresti mai compromessa
con il vagabondo, ma ora ti rendi conto
che non ti sta fornendo nessun alibi
sebbene lo fissi nel vuoto dei suoi occhi
e gli domandi: "Vuoi fare un affare?"

 

Come ci si sente
come ci si sente
nello stare da soli

senza una via che ti conduca a casa
come una completa sconosciuta
come una vagabonda?

 

Non ti sei mai girata a guardare la disapprovazione dei giocolieri e dei pagliacci
quando tutti facevano trucchi per te
non hai mai capito che non è bello
non dovresti permettere agli altri di provvedere al tuo divertimento

giravi su una motocicletta cromata col tuo diplomatico

che portava in spalla un gatto Siamese

non è difficile scorprire

che lui non era veramente quello giusto

dopo che ti aveva preso tutto quello che poteva rubarti

 

Come ci si sente
come ci si sente
nello stare da soli

senza una via che ti conduca a casa
come una completa sconosciuta
come una vagabonda?

 

La principessa sulla guglia e tutta la gente bene

che beve e pensa di avercela fatta

scambiandosi preziosi doni

ma tu faresti meglio a prendere il tuo solitario, faresti meglio ad impegnarlo

ti divertiva tanto

Napolene stracciato ed il suo linguaggio

Vai da lui, ti chiama, non puoi rifiutare
quando non hai niente, non hai niente da perdere
ora sei invisibile, non hai segreti da nascondere

 

Come ci si sente
come ci si sente
nello stare da soli

senza una via che ti conduca a casa
come una completa sconosciuta
come una vagabonda?

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...