Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  17° ANNO

Dizionario Religioni   Indice

 

Missione della Luce Divina

 

Missione della Luce Divina - Movimento fondato nel 1960 a Delhi dall'indiano Sri Hamsa e dopo la sua morte guidato dal figlio Guru Maharaji jr., che rappresenta il filone occidentalizzante, mentre un altro ramo, orientale, è guidato da un fratello Bal Bhagwan Ji. II luogo di origine, l'India nordoccidentale, mostra la presenza di varie tradizioni religiose oltre all'induismo, come l'islamismo e il sikkismo (o sikhismo), pertanto questo movimento risente del tentativo di una loro armonizzazione.
Il fondatore, introdotto alla pratica yoga, iniziò a diffondere la sua predicazione con lo scopo di illuminare i cuori di coloro che cercavano pace infondendo «l'esperienza della luce divina». In seguito diede al suo movimento una organizzazione sistematica, e indicò nel figlio il suo successore. Questi continuò nell'opera di missionariato allargando il movimento a livello mondiale e organizzando nel 1973 a Houston, nel Texas, un grande raduno, denominato Millennio '73, in quanto affermava che in quel momento aveva inizio il millennio di pace di cui parla Giovanni nell'Apocalisse.
Con il trasferimento in America ci fu la scissione del movimento nei due rami, come si è detto.
Come contenuti dottrinari, il ramo indiano afferma l'esistenza di un primo principio impersonale, Energia, di cui si sono avute nella storia incarnazioni perfette (Mosè, Buddha, Krishna, Gesù) e attualmente il guru Maharaji jr. I seguaci attraverso pratiche meditative mutuate dallo yoga e semplificate, potranno raggiungere la salvezza o illuminazione; tali pratiche prevedono quattro momenti fondamentali: la tecnica della luce, la musica o tono divini, il nettare e il nome divino. Secondo G. Filoramo tale illuminazione «tende a diventare nella versione popolare un puro fatto psicofisico, prodotto da una semplice pressione esterna delle mani tra i due occhi, là dove si situerebbe il terzo occhio, e non l'effetto di un complesso processo di risveglio dell'energia divina presente nel microcosmo umano, fondato su una ricca mitologia».
I milioni di fedeli di questo movimento si chiamano Premies, termine che in sanscrito significa «amanti della verità». Alcuni abitano in comunità e seguono le virtù monastiche della povertà, castità e obbedienza, altri invece vivono una vita laicale con famiglia e lavoro.
Al Movimento della Divina Luce fanno capo molte società (come la compagnia aerea Divine Airline), negozi, ristoranti e una casa editrice.

 

Tratto da: Dizionario delle Religioni di Francesca Brezzi – Editori Riuniti (1997)

Utenti connessi


Cerca nel sito


Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook



I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2017

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...