Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 08-03-2003, 13.41.35   #1
loren
Ospite
 
Data registrazione: 04-03-2003
Messaggi: 14
Pereira sostiene...?

amo molto il Tabucchi di "Sostiene Pereira", per la leggerezza, la profondità, lo sguardo su Lisbona...le spremute troppo zuccherate e le omelette alle erbe...
ma, secondo voi, COSA sostiene Pereira???
...dai...! vi ascolto...
Loren
loren is offline  
Vecchio 10-03-2003, 21.11.42   #2
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Re: Pereira sostiene...?

Citazione:
Messaggio originale inviato da loren
amo molto il Tabucchi di "Sostiene Pereira", per la leggerezza, la profondità, lo sguardo su Lisbona...le spremute troppo zuccherate e le omelette alle erbe...
ma, secondo voi, COSA sostiene Pereira???
...dai...! vi ascolto...
Loren

Io il romanzo l'ho letto, non lo ricordo bene... vai avanti tu, io cercherò di recuperare il tutto dalla mia lacunosa memoria...
TTi seguirò....
Ciao e benvenuto o Venuta
visechi is offline  
Vecchio 10-03-2003, 21.25.35   #3
irene
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2002
Messaggi: 474
Welcome Loren !

Io quel romanzo non sono riuscita a leggerlo proprio per l'irritazione che mi infondeva quell' insistito e reiterato "sostiene Pereira".
Amo comunque Lisbona e tutto il Portogallo.
Amo meno Tabucchi,che come scrittore mi sembra un po' sopravvalutato.

P.S.
Amo poco i contemporanei in genere,salvo alcuni nomi che ora non faccio...onde poterli estrarre dal cilindro prestiDiGiTatorio...a tempo debito...
irene is offline  
Vecchio 26-04-2003, 16.22.42   #4
loren
Ospite
 
Data registrazione: 04-03-2003
Messaggi: 14
eccomi, finalmente!
dopo aver letto con grandissimo godimento sostiene pereiera, ho aperto tutti gli altri romanzi di tabucchi, e li ho rivenduti tutti a un negozio di libri usati della mia città.
Pereira no, è tra i libri più cari che ho.
mi affascina proprio quel " sostiene ", che a tanti altri invece provoca fastidio. Perché, secondo me, è geniale: con la massima semplicità, inventa un nuovo rapporto tra i tre del triangolo magico: autore-personaggio-lettore.non è un narratore onnisciente; non è un narratore esterno; Pereira " sostiene ": come se si trattasse della testimonianza di una persona, no, di un personaggio! Ma, un libro non è un processo! Quel " sostiene " lascia intendere che Tabucchi tratta un tema (vita morte violenza coraggio giustizia verità anima amore bene male) sul quale egli, in prima persona, non sa e non vuole testimoniare; fa parlare un altro, un altro da sè inventato e inesistente. Sono temi così grandi, intimi,... oscuri come il senso della vita; allora quel " sostiene " permette a Tabucchi di non dire troppe stupidaggini, e al tempo stesso gli dà comunque l'occasione di parlare.

Egli sostiene: quindi, io non sono sicura che dica la verità; egli sostiene: è molto convinto di quel che dice, perché " sostenere " è più forte che " dire ".
Tabucchi costruisce così uno dei personaggi più veri del ‘900 ; si permette persino di glissare su alcuni aspetti della vita di quest'uomo (della sua vita intima Pereira sostiene di non voler parlare).
Io credo che Manzoni, dopo un comprensibile periodo di sdegnoso silenzio dovuto all'invidia, avrebbe finito per riconoscere la grandezza di questo romanzo.
Non so, ragazzi... io la penso davvero così.

loren is offline  
Vecchio 26-04-2003, 18.33.55   #5
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Citazione:
Messaggio originale inviato da loren
...... Perché, secondo me, è geniale: con la massima semplicità, inventa un nuovo rapporto tra i tre del triangolo magico: autore-personaggio-lettore.non è un narratore onnisciente; non è un narratore esterno; Pereira " sostiene ": come se si trattasse della testimonianza di una persona, no, di un personaggio! Ma, un libro non è un processo! Quel " sostiene " lascia intendere che Tabucchi tratta un tema (vita morte violenza coraggio giustizia verità anima amore bene male) sul quale egli, in prima persona, non sa e non vuole testimoniare; fa parlare un altro, un altro da sè inventato e inesistente. Sono temi così grandi, intimi,... oscuri come il senso della vita; allora quel " sostiene " permette a Tabucchi di non dire troppe stupidaggini, e al tempo stesso gli dà comunque l'occasione di parlare.

Egli sostiene: quindi, io non sono sicura che dica la verità; egli sostiene: è molto convinto di quel che dice, perché " sostenere " è più forte che " dire ".
Tabucchi costruisce così uno dei personaggi più veri del ‘900 ; si permette persino di glissare su alcuni aspetti della vita di quest'uomo (della sua vita intima Pereira sostiene di non voler parlare).
Io credo che Manzoni, dopo un comprensibile periodo di sdegnoso silenzio dovuto all'invidia, avrebbe finito per riconoscere la grandezza di questo romanzo.
Non so, ragazzi... io la penso davvero così.


Accidenti, ci hai letto tutte queste cose? Io, confesso, non mi ero ben reso conto dell'esistenza di quanto da te ben descritto. Non so se il Manzoni s'inchinerebbe così come dici tu, non so se il romanzo sia così magistrale.... forse si, può darsi di no.... ricordo solo che mi era piaciuto, avevoa pprezzato anche il ritmo della narrazione e l'idea,per me originale, di far precedere tutti i capitoli proprio con quel <Sostiene Pereira>.
Forse un giorno lo rileggerò, ove mai accadesse ci scriverò su qualcosa... le mie impressioni, magari tu le leggerai e mi potrai dare un giudizio.
Per ora solo ciao

Ultima modifica di visechi : 26-04-2003 alle ore 18.36.36.
visechi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it