Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 01-12-2004, 21.31.33   #1
Polosud
Ospite
 
L'avatar di Polosud
 
Data registrazione: 25-11-2004
Messaggi: 17
Question Ian Mc Ewan

C'è qualcuno là fuori a cui piace Mc Ewan?

Io ho letto recentemente tre suoi romanzi, e precisamente:

L'amore Fatale. Secondo me è un ottimo romanzo, con un raro equilibrio tra intrattenimento e profondità.

Ossessione. Mi è piaciuto abbastanza, anche se lo ho trovato meno originale dell'Amor Fatale. Sembra che Ewan fosse troppo preoccupato di trovare un registro "alto".

Il Bambino nel Tempo. A me è sembrato eccessivamente deprimente, anche se da un punto di vista della qualità della scrittura forse è il più avanzato dei tre.

Mi piacerebbe conoscere le vostre opinioni, e sapere secondo voi quali sono le altre opere di McE. che conviene leggere...
Polosud is offline  
Vecchio 01-12-2004, 21.48.25   #2
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
... Ciao di nuovo ...

io, avendo sentito commenti entusiastici di Daria Bignardi su radio Deejay ho preso "La casa del sonno" una vita fa...ma ti dico, mi era piaciuto il titolo (e anche la trama credo visto che pensavo di leggerlo) però è rimasto un sacco di tempo sul comodino ed alla fine l'ho ricollocato in libreria senza portarlo a termine... insomma non me lo ricordo affatto.
Credo fosse il tipo di scrittura... dirai: e che me lo dici a fare? Non so, se a te sono piaciuti gli altri magari trovi bello anche questo.

nevealsole is offline  
Vecchio 01-12-2004, 22.58.16   #3
Vi@nne
Ospite abituale
 
L'avatar di Vi@nne
 
Data registrazione: 14-09-2003
Messaggi: 299
Ragazzi scriviamo bene i titoli..."Bambini nel tempo"...molto bello secondo me, "Cortesie per gli ospiti", ambientato in una inquietante Venezia, "Lettera a Berlino", uno dei migliori, non so più quante volte l'ho regalato, "Fra le lenzuola" un piccolo capolavoro di racconti. Amsterdam e dopo questo è calato di molto! Peccato! "Amore fatale" non mi è piaciuto molto. Dimenticavo "Cani neri" molto particolare...un mcEwan nella sua piena ispirazione.
Ciao a tutti
Inutile dirvi che è tra i miei scrittori preferiti!

Ultima modifica di Vi@nne : 01-12-2004 alle ore 23.07.15.
Vi@nne is offline  
Vecchio 01-12-2004, 23.00.22   #4
Vi@nne
Ospite abituale
 
L'avatar di Vi@nne
 
Data registrazione: 14-09-2003
Messaggi: 299
Citazione:
Messaggio originale inviato da nevealsole
... Ciao di nuovo ...

io, avendo sentito commenti entusiastici di Daria Bignardi su radio Deejay ho preso "La casa del sonno" una vita fa...ma ti dico, mi era piaciuto il titolo (e anche la trama credo visto che pensavo di leggerlo) però è rimasto un sacco di tempo sul comodino ed alla fine l'ho ricollocato in libreria senza portarlo a termine... insomma non me lo ricordo affatto.
Credo fosse il tipo di scrittura... dirai: e che me lo dici a fare? Non so, se a te sono piaciuti gli altri magari trovi bello anche questo.


Neve, "la casa del sonno" è di johnathan Coe...
Vi@nne is offline  
Vecchio 01-12-2004, 23.04.02   #5
Vi@nne
Ospite abituale
 
L'avatar di Vi@nne
 
Data registrazione: 14-09-2003
Messaggi: 299
Re: Ian Mc Ewan

Citazione:
Messaggio originale inviato da Polosud
C'è qualcuno là fuori a cui piace Mc Ewan?

Io ho letto recentemente tre suoi romanzi, e precisamente:

L'amore Fatale. Secondo me è un ottimo romanzo, con un raro equilibrio tra intrattenimento e profondità.

Ossessione. Mi è piaciuto abbastanza, anche se lo ho trovato meno originale dell'Amor Fatale. Sembra che Ewan fosse troppo preoccupato di trovare un registro "alto".

Il Bambino nel Tempo. A me è sembrato eccessivamente deprimente, anche se da un punto di vista della qualità della scrittura forse è il più avanzato dei tre.

Mi piacerebbe conoscere le vostre opinioni, e sapere secondo voi quali sono le altre opere di McE. che conviene leggere...

"Espiazione" e non ossessione, ma sei sicuro di aver letto McEwan?
Scusa ma non sopporto lo sbaglio nei titoli...
Vi@nne is offline  
Vecchio 01-12-2004, 23.05.28   #6
Vi@nne
Ospite abituale
 
L'avatar di Vi@nne
 
Data registrazione: 14-09-2003
Messaggi: 299
Ian McEwan: 1948 Nasce a Aldershott, UK.

opere:
1978 The Cement Garden
Il giardino di cemento
1980 Cortesie per gli ospiti
1982 Fra le lenzuola
1987 The Child in Time
Bambini nel tempo
1990 Lettera a Berlino
1991 Primo amore, ultimi riti
1992 Black Dogs
Cani neri
1994 The Daydreamer
L'inventore di sogni
1997 Enduring Love
L'amore fatale
1998 Amsterdam
Amsterdam
2001 Atonement
Espiazione
Vi@nne is offline  
Vecchio 02-12-2004, 00.05.14   #7
Polosud
Ospite
 
L'avatar di Polosud
 
Data registrazione: 25-11-2004
Messaggi: 17
Adesso sappiamo tutti che se vogliamo fare un dispetto a Vi@nne dobbiamo storpiare i titoli dei romanzi! Scherzi a parte, Mc Ewan l'ho letto, ma ero stato tratto in inganno dal titolo originale che parla di un child solo (anche se poi i bambini della storia sono due e più). Su Espiazione, ammetto di essermi distratto un attimo.
Polosud is offline  
Vecchio 02-12-2004, 10.24.35   #8
Vi@nne
Ospite abituale
 
L'avatar di Vi@nne
 
Data registrazione: 14-09-2003
Messaggi: 299

Un saluto e una
Vi@nne is offline  
Vecchio 02-12-2004, 14.07.23   #9
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
... anche io mi scuso per l'errore, gli ho associati non so perché poi ieri ero di corsa perché ero in ufficio a studiare ... poi sono arrivati gli altri e così non ho ricontrollato... pardon

Ciao
nevealsole is offline  
Vecchio 02-12-2004, 22.02.13   #10
Polosud
Ospite
 
L'avatar di Polosud
 
Data registrazione: 25-11-2004
Messaggi: 17
Su Bambini nel Tempo

Una volta - tanto tempo fa - avevo sentito alla radio una disussione in cui un Famoso Critico esponeva un concetto che mi era sembrato condvisibile. Egli sosteneva che un'opera d'arte è un dato della realtà che si giustifica per il solo fatto di esistere, sicchè non vi è alcun bisogno di motivare il nostro apprezzamento nei suoi riguardi; siamo invece tenuti a dare conto delle ragioni del nostro giudizio, quando diciamo che essa non è bella.

Fedele a quell'insegnamento, provo a dire in due parole perchè ho detto che Bambini nel Tempo mi era sembrato ecessivamente deprimente. Mi interesserebbe poi sapere perchè Vi@nne (che invece lo ha trovato molto bello) non ha apprezzato il (per me ottimo) Amore Fatale.

Ho l'impressione - non sono un esperto di critica letteraria, quindi non riesco a essere più preciso - che in Bambini il romanzo nel suo insieme sia inferiore alle singole parti che lo compongono. Ci sono delle pagine strepitose per stile e per densità - tutta la scena della sparizione della bambina, la passeggiata in campagna di Stephen verso la casa di Julie, il rifugio di Darke in cima agli alberi - ma è come se, messe assieme, si annullassero l'una con l'altra. Forse è la mancanza di una solida struttura narrativa, forse è l'eccessività delle ambizioni filosofiche che stanno alla base del romanzo (citazione di Eliot compresa), forse è più semplicemente una certa oscillazione irrisolta tra il registro realistico e quello simbolico: fatto sta che, mentre leggevo, c'era sempre una spece di stonatura che mi disturbava, che rendeva la lettura pesante e macchinosa.

(A meno che Mc Ewan sia stato così grande da cercare appositamente di creare questa sensazione nel suo lettore)

E siccome la storia è triste (ma proprio TANTO triste), se si aggiunge la sgradevole sensazione di stonatura di cui ho detto, diventa chiaro perchè ho trovato questa lettura estremamente pesante e "punitiva".
Polosud is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it