Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 02-01-2005, 13.06.49   #1
pimpleailaria
Ospite
 
Data registrazione: 21-12-2004
Messaggi: 5
arte e warhol

ieri sera m sn ritrovata a discutere -tra una birra e l'altra- del significato della parola ARTE...i miei interlocutori sostenevano che arte è canaletto o caravaggio o canova, mentre io cercavo d convincerli che arte è anche warhol o mirò...
ditemi che ne pensate, poi vi darò anke la mia definizione in proposito..
pimpleailaria is offline  
Vecchio 02-01-2005, 13.26.36   #2
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Vedi se mi dovessi soffermare su una mia valutazione soggettiva di cosa sia l'arte, sicuramente molti artisti ritenuti tali dal fior fior della critica internazionale li getterei nella spazzatura ma non perchè non siano tali, ma perchè in me non suscitano emozioni. E quindi arte per me è tutto ciò che suscita emozioni e non solo intese in senso "positivo" ma anche in senso opposto. Se po vuoi che ti faccia dei nomi, be' ne ho molti come Modì, Munch, Gaughin,
Van Gogh, ma anche Michelangelo, Caravaggio, Donatello mentre non amo Picasso semplicemente le sue opere non mi fanno rabbrividire. Il Mosè di Michelangelo quando l'ho avuto di fronte mi ha urlato dentro (altro che non parlava), gli occhi senza luce delle figure femminili di Modì racchiudono l'Infinito, il Silenzioso urlo di chi conosce il Buio, ecco due esempi e ti ho detto cos'è l'arte per me. Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 02-01-2005, 14.42.45   #3
neman1
Ospite abituale
 
L'avatar di neman1
 
Data registrazione: 24-04-2004
Messaggi: 839
Ciao Pimpleailaria

e benvenuta. L'arte si potrebbe definire come un canale attraverso il cui manifestare la purezza. Guarda, c'è stata tempo fa questa discussione che ti invito a leggere (non è molto lunga). Magari cogli altri spunti per la tua. Ti saluto
https://www.riflessioni.it/forum/show...hreadid=24 42
neman1 is offline  
Vecchio 02-01-2005, 15.23.58   #4
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
L'arte secondo me è una sorta di bisogno fisiologico che certe persone hanno di esprimere ciò che hanno dentro, in qualsiasi modo e con qualsiadsi mezzo. Quindi non si può dire che Warhol non è un artista, si può al massimo dare un parere personale sulle sue opere, dire se si apprezzano o meno ; ma non si può dire che quella non è arte.
sisrahtac is offline  
Vecchio 03-01-2005, 17.09.35   #5
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
da artista posso dirti la mia...

arte significa un quacosa di cui non ti stanchi MAI di apprezzarne le qualità.

Nel caso di un quadro è un qualcosa che non ti stanchi mai di guardarlo, nel caso di musica è un qualcosa che non ti stanchi mai di ascoltarlo ecc...

non c'e una definizione precisa di OPERA d'arte ma solo una manifestazione dell'idrea che passa dalla sua dimensione alla nostra dimensione tramite i nostri sensi.
bluemax is offline  
Vecchio 03-01-2005, 20.55.45   #6
iStantaNea
...?
 
 
Data registrazione: 07-12-2004
Messaggi: 117
non c'è una vera e propria definizione di arte secondo me!
Arte è un emozione che una persona vuole trasmettere agli altri trasformandola in qualcosa di "fisico".
Arte è musica, disegnom pittura, colore, libri, spettacoli, canto, ma anche un bel film al cinema, o un fumetto. Arte è tutto ciò che trasmette un emozione a parer mio
iStantaNea is offline  
Vecchio 03-01-2005, 21.34.24   #7
pimpleailaria
Ospite
 
Data registrazione: 21-12-2004
Messaggi: 5

mmmmhhhh...
nn sn d'accordo sull'idea che l'arte sia qlcosa che deve suscitare un'emozione..
ritengo piuttosto che essa non sia altro che interpretazione della realtà filtrata attraverso l'interiorità dell'artista e la forma mentis del contesto storico e culturale in cui vive..
e come tale nn puo dare a noi le stesse sensazioni che animavano chi l'ha prodotta..
finkè guardo il monaco in riva al mare d friedrich o meglio ancora gericault,la zattera della medusa..sento prepotentemente sulla mia pelle il tragico destino d fragilita dell'uomo su questo mondo..
ma quando m trovo davanti rotchko- si scrive cosi? che ha dipinto dei quadri stupendi..oltre a pensare che starebbero bene coi colori del mio salotto nn provo nient'altro..
pimpleailaria is offline  
Vecchio 03-01-2005, 21.46.27   #8
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da pimpleailaria
e come tale nn puo dare a noi le stesse sensazioni che animavano chi l'ha prodotta..

Forse non è tanto importante che dia le "stesse" sensazioni, forse saranno simili, difficilmente saranno esattamente uguali.
Personalmente preferisco una mostra di Warhol o Mirò, o cmq un museo di arte moderna, mi "trasmette" molto, anche se sono consapevole che l'emozione che mi dà, non è la stessa che dà a tutti i visitatori, anzi per ognuno è diversa, e probabilmente non è neppure esattamente la stessa che ha animato l'artista.

dana is offline  
Vecchio 04-01-2005, 15.32.49   #9
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Io credo che come per il bello, l'arte possa essere considerata in senso oggettivo o soggettivo.
Se si guarda al soggettivo, è arte ciò che mi provoca un'emozione, che guardando mi trasmette sensazioni, che è piacevole per l'occhio, che mi evoca ricordi, e così via.
Se guardo all'oggettivo, l'arte va studiata nel contesto storico di riferimento e attraverso la sperimentazione che l'artista ha voluto affrontare.
Ad esempio, a me Picasso non provoca grosse emozioni ma devo riconoscergli l'innovatività dell'idea di scomporre e ricomporre la realtà per il tempo in cui l'ha fatto... nonostante forse sia stato uno degli artisti più dotati sul piano della esatta riproduzione della realtà visiva stessa (questo per dire che è diverso da chi dipinge astrattamente perché non sa far altro).
Lo stesso credo valga per Wharol, grandissima figura capace di intuire molto della evoluzione della società in cui viviamo in tempi non sospetti. Due esempi emblematici: la "merda" in scatola (credo fosse sua)... per dimostrare che alla gente si può spacciare per arte qualsiasi cosa, bastano un paio di ciritici compiacenti e la celebre frase sui quindici minuti di celebrità che spettano a tutti, e oggi ne abbiamo la riprova.. è molto più difficile non apparire del suo contrario.
Dal punto di vista strettamente artistico adoro tutta la serie delle Marilyn.
In generale preferisco chi mi provoca emozioni.
Saluti
Neve
nevealsole is offline  
Vecchio 04-01-2005, 16.48.04   #10
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
La Merda d'Arstista è Di piero Manzoni, forse ti confondi col la scatola di zuppa di Warhol..
Warhol comunque è uno dei miei idoli. Poi sempre tra il pop e lo psichedelico mi viene in mente Storm Thorgerson , il creatore delle copertine dei Pink Floyd, un genio!
sisrahtac is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it