Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 14-09-2005, 08.23.35   #11
Vapensiero
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 14-04-2005
Messaggi: 195
Riferimento: la simbologia e l'opinione dei contemporanei su Leonardo da Vinci e lady_weed.

<Leonardo viene studiato nelle scuole d'arte (e considerato dai contemporanei) un artista di opere pie...nulla di più sbagliato>

******
Non entro nel merito della simbologia, poiché quello che Leonardo ha fatto, è arrivato a noi in modo "illuminante", nel senso che la sua grandezza poliedrica è visibile e riconosciuta anche dai non vedenti.

Pertanto, parlando di errori riportati sul codice Vinci, che non ho letto, incominciamo a correggere i tuoi errori: infatti Leonardo, non è considerato dai contemporanei come un semplice artista di opere pie (questo è puro qualunquismo), giacché Leonardo da Vinci, nella graduatoria effettuata dalla scienza moderna sugli uomini più grandi di tutti i tempi, risulta al primo posto. Poi viene Einstein e poi Gesù.

Qualcuno si è domandato: ma come è possibile questo, se Gesù è riuscito a perforare i millenni arrivando a noi, modificando ed influenzando la nostra vita con i suoi messaggi?

Il quesito, hanno affermto gli scienziati, è presto chiarito: le teorie di Gesù, nella pratica, non sono applicabili o, quantomeno, non comprensibili in tutta la loro simbologia.

Infatti: nel "Porgi l'altra guancia", se ti dovessero dare una coltellata alla pancia, cosa porgi?

A parte questo arbitrario esempio personale: secondo gli scienziati che hanno stilato la classifica, gli insegnamenti di Gesù, nella pratica, non sono applicabili; e forse le sue parabole sono riuscite a perforare i millenni proprio perché sono state una sfida che l'uomo ha accettato, ma che da duemila anni non riesce ad attuare. Su questo non credo che ci siano opinioni contrarie.

Che poi le varie chiese, in questa impossibilità d'applicazione ci intingono il pane (loro sono i primi a non riuscirci), non lo affermo io: tutti i giorni abbiamo la realtà davanti a noi.

Allora, per concludere: è giusto, bello e interessante parlare di una eventuale simbologia nei quadri di Leonardo, ma per favore: non classifichiamo il genio N° 1 della terra come un semplice esecutore di opere pie.

Leonardo è stato: Pittore, scultore, architetto, inventore, pensatore, studioso del corpo umano ecc. ecc.altro...... che semplice esecutore di opere pie.

Ciao lady_weed; tutto sommato sei simpatica per lo slancio con cui ti sei gettata nell'argomento: e questo merita tutto il mio rispetto.

Ultima modifica di Vapensiero : 14-09-2005 alle ore 08.24.47.
Vapensiero is offline  
Vecchio 14-10-2005, 19.56.09   #12
jon
Ospite abituale
 
L'avatar di jon
 
Data registrazione: 18-08-2003
Messaggi: 55
Leonardo da Vinci

Riferimento
----------------
non classifichiamo il genio N° 1 della terra come un semplice esecutore di opere pie.


Personalmente sono D'accordo...........Vapensiero .

Io sto costruendo Le Macchine di Leonardo (Per un Museo Leonardiano - in mostra il28/10/2005 a Bolzano)e per eseguire le "macchine" sono entrato in possesso delle fotocopie tratte dai suoi disegni originali. Ti confermo che, nel periodo che le ha inventate (SIAMO NEL 400e 500), il suo genio era incredibile. Tutto quello che è venuto è merito suo .......

Buona Serata
jon
jon is offline  
Vecchio 16-10-2005, 13.06.17   #13
apeiròn
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 1
non sono un gran critico d'arte o magari un ricercatore di simboli...come molte persone ho letto il codice da vinci che riportava questa interpretazione della vergine delle rocce...in un primo momento ne rimasi seriamente impressionato fino ad acquistare le riproduzioni delle opere di leonardo...ma guardando attentamente si legge solo un forte tensione dietro le opere del maestro...ma nessun tententativo di decapitazione o di minaccia con il dito...ma solo probabilmente un collegamento con l'ultima cena e un modo per indicare gesù che difficilmente si differenzia da giovanni battista....se nn per l'età...nn facciamoci prendere dalle magniloquenti parole di dan brown...
apeiròn is offline  
Vecchio 23-11-2005, 12.27.37   #14
lady_weed
Ospite abituale
 
L'avatar di lady_weed
 
Data registrazione: 15-04-2005
Messaggi: 122
Citazione:
Messaggio originale inviato da Vapensiero
Riferimento: la simbologia e l'opinione dei contemporanei su Leonardo da Vinci e lady_weed.

<Leonardo viene studiato nelle scuole d'arte (e considerato dai contemporanei) un artista di opere pie...nulla di più sbagliato>

******
Non entro nel merito della simbologia, poiché quello che Leonardo ha fatto, è arrivato a noi in modo "illuminante", nel senso che la sua grandezza poliedrica è visibile e riconosciuta anche dai non vedenti.

Pertanto, parlando di errori riportati sul codice Vinci, che non ho letto, incominciamo a correggere i tuoi errori: infatti Leonardo, non è considerato dai contemporanei come un semplice artista di opere pie (questo è puro qualunquismo), giacché Leonardo da Vinci, nella graduatoria effettuata dalla scienza moderna sugli uomini più grandi di tutti i tempi, risulta al primo posto. Poi viene Einstein e poi Gesù.

Qualcuno si è domandato: ma come è possibile questo, se Gesù è riuscito a perforare i millenni arrivando a noi, modificando ed influenzando la nostra vita con i suoi messaggi?

Il quesito, hanno affermto gli scienziati, è presto chiarito: le teorie di Gesù, nella pratica, non sono applicabili o, quantomeno, non comprensibili in tutta la loro simbologia.

Infatti: nel "Porgi l'altra guancia", se ti dovessero dare una coltellata alla pancia, cosa porgi?

A parte questo arbitrario esempio personale: secondo gli scienziati che hanno stilato la classifica, gli insegnamenti di Gesù, nella pratica, non sono applicabili; e forse le sue parabole sono riuscite a perforare i millenni proprio perché sono state una sfida che l'uomo ha accettato, ma che da duemila anni non riesce ad attuare. Su questo non credo che ci siano opinioni contrarie.

Che poi le varie chiese, in questa impossibilità d'applicazione ci intingono il pane (loro sono i primi a non riuscirci), non lo affermo io: tutti i giorni abbiamo la realtà davanti a noi.

Allora, per concludere: è giusto, bello e interessante parlare di una eventuale simbologia nei quadri di Leonardo, ma per favore: non classifichiamo il genio N° 1 della terra come un semplice esecutore di opere pie.

Leonardo è stato: Pittore, scultore, architetto, inventore, pensatore, studioso del corpo umano ecc. ecc.altro...... che semplice esecutore di opere pie.

Ciao lady_weed; tutto sommato sei simpatica per lo slancio con cui ti sei gettata nell'argomento: e questo merita tutto il mio rispetto.


mio caro Vapensiero, ti ringrazio della precisazione e mi dispiace se le mie parole son state travisate....so benissimo che leonardo non è solo un esecutore di opere pie...credo di aver studiato abbastanza l'argomento per aver appreso leonardo in tutte le sue "forme". quindi come scultore, inventore ecc..
il discorso era semplicemente reativo all'oggetto del post ovvero le opere artistiche che ho poi citato, e non voleva essere una mera catalogazione del "genio leonardesco" a semplice artista di opere pie...
ti ringrazio cmq di aver letto con interesse il mio argomento
ciao
lady_weed is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it