Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 11-10-2005, 12.52.15   #1
Pistello
Ospite
 
Data registrazione: 09-10-2005
Messaggi: 7
Riflessione di un percorso

Arte artista cultura
L’artista è l’essere che si pone e pone , continue domande, riflessioni, analisi.
Sul mondo che ci circonda. Capacità di indignarsi , di fronte alle molteplici manipolazioni odierne.
L’arte non fa cultura ne la promuove,ma è succube di essa,arte: bisogno dell’anima di elevarsi al di sopra della quotidianità, dalla grettezza del mondo, tentando di dare un volto nuovo al pensiero e alla vita.
I sedicenti cultori della cultura, tentano di svilirvi , trascinandovi, tirandovi per i piedi, dal vostro galleggiamento levitante , non permettetelo.Non permettete loro di farvi appiattire al loro livello.
Ponderate cos’è la cultura di oggi è quella di ieri, quella che è sempre stata.
Cos’è la cultura oggi? Magagne di ogni genere, per turlupinare, per abbindolare, per offuscare i veri valori? Speculazione, Inciuci da quattro soldi?

Non sostenere la demagogia e i demagòghi, fanno credere tranne la realtà dove ci trascinano e come si fanno beffe di noi.Non bisognerebbe pagare per poter lavorare, non è eticamente corretto, pagando ammettiamo implicitamente di essere mediocri? come si suol dire cornuti è contenti?.E gia parecchio il travaglio che un'artista serio deve affrontare, con l'impegno, dispendio di energie,di sostentamento, di ricerche, di tormenti, di tempo e denaro che vanno è non ritornano... la situazione è abbastanza gravosa così , non rendiamola "grottesca" con altre dilapidazioni a favore del parassitismo dilagante. Abbiamo la forza di dire "no" per non essere considerate stupidi?.


Ultima modifica di Pistello : 11-10-2005 alle ore 12.54.25.
Pistello is offline  
Vecchio 15-10-2005, 23.19.41   #2
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
"sedicente" è un termine che si può applicare a qualsiasi categoria, quindi anche a quella degli artisti e non solo ai cultori della cultura; di norma quello che non è riconoscibile per la sua efficacia può diventare fumo o arrosto, a seconda di un'universale o soggettivo consenso.

Direi che come in tutte le categorie, quello che più conta è l'onestà intellettuale e l'applicazione.

Non mi è chiaro il discorso dell'arte che non è cultura ma ne è succube...
cannella is offline  
Vecchio 16-10-2005, 00.46.17   #3
Pistello
Ospite
 
Data registrazione: 09-10-2005
Messaggi: 7
Non mi è chiaro il discorso dell'arte che non è cultura ma ne è succube...



_-

Bhe! è una provocazione, ( neppure tanto) sulla critica in genere,

sui concorsi, su manifestazioni: che tutti intitolano "ad alto valore culturale"
Ho un'età dove posso discernere, cos'è la presa per i fondelli di certi figuri.

Tu non so se sei dentro il mondo dell'arte, ma è risaputo da anche chi non lo è.
Che i concorsi sono una presa in giro per spillar quattrini (per lo più agli sconosciuti) che non vi sono premiati solo per meriti intrinseci.

La critica si mette a "servizio" e non la contempla solo come "valore" di solito e l'autocelebrazione del critico stesso.

Non vi è la critica che stronca ma solo quella pagata dall'autore direttamente o indirettamente.

Questa è cultura?
Nell'era dell'impressionismo francese, (la cultura mittel-europea fu tutt'altra cosa) c'è stato un subbuglio provocato dalla critica , (quasi meno i pittori stessi che rompevano con il neoclassicismo)
una sobillazione di stroncature, nella stampa , epiteti verbali, sputarono addirittura sui quadri, tutti sappiamo cos'è oggi l'impressionismo e come i critici presero una grande batosta.

Oggi com'è la situazione? non è scoprire talenti o promuovere il contemporaneo, ma parlare del già acquisito valore artistico. Quelli che scrivono sotto pagamento di qualcuno tipo: associazioni, promozioni e dagli artisti stessi, ( solo per estorcere qualche soldo)concorderai con me che è sub-cultura e che ne faremmo a volentieri a meno.

Pistello is offline  
Vecchio 16-10-2005, 01.30.46   #4
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
pensando

ad un semplice "investimento" dei miei soldi in quadri di pseudo valore artisico... bè tenderei cmq a nomi già noti.
Non metto in discussione il tuo "voler esprimere attraverso l'arte"
ma ti do pienamente ragione che oggi non ci sia più nulla da dire con l'arte pittorica o scultorea, sottesa all'investimento quindi, ribadisco, china la testa e mantielo come hobby perchè, non solo nel tuo caso, l'arte e l'artista darà solo che delusioni.
Dovresti eviscerare qualcosa di nuovo, ma dimmi tu cosa?

hai tutta la mia soliderietà
tammy is offline  
Vecchio 16-10-2005, 10.33.01   #5
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
mercati

si pistello quello che descrivi è l'attuale mercato dell'arte...
ma di qualsiasi forma di espressione artistica...
perchè pur non essendo informata a fondo vedo che riguarda sia le arti visive, tipo pittura e scultura, che il teatro...


da sempre gli artisti sono coloro che vanno oltre le leggi di mercato, precorrendo i tempi e capendo prima di altri la direzione da prendere...
e questo da sempre lo pagano sulla propria pelle, perchè sono in pochissimi a comprenderli...

perchè i mercanti lasciano spazio solo alle leggi di mercato e al massimo un artista può sperare di trovare un mecenate...

in un mondo come il nostro poi in cui si parla un po' per tutto su vasta scala...la conoscenza di massa è decisamente importante per far si che un prodotto prenda piede ed il fenomeno diventa ancora più grave...

e siamo tutti costretti a sorbirci tanti 'Teomondo Scrofano' in giro e davanti ai nostri occhi...

che dire poi del costo in generale della cultura?
vivo a roma che pure è una città viva, una capitale...
e diventa complicato trovare una mostra con dei veri significati artistici, nella quale le opere siano esposte in maniera competente, che non ti riproponga sempre le stesse poche cose, che sia una mostra...
e che costi una cifra decente...

perchè anche questo fa parte del mercato dell'arte...

e chi da esprimere qualcosa magari è per strada...
parlo di alcuni gruppi jazz che fanno musica sui tram e davanti ai bar...parlo dei mimi...dei fiaccolatori...ed anche di chi dipinge e scolpisce...degli artigiani del rame...

che fine avrà fatto quel curdo che lavorava il rame in maniera artistica, che creava gioielli preziosi solo nella parte artistica e non in quella materiale?
sarà andato all'estero? dove aveva avuto proposte di lavoro?

io sono passata un paio di giorni fa alla maddalena e al suo posto c'erano due tipi che vendevano oggetti di rame che erano paccottiglia...eppure vendevano...

il mercato dell'arte sussiste perchè c'è chi non è in grado di discernere e compra quello che gli viene proposto e garantito...

mi piacerebbe continuarlo il discorso...
anche se non sono un'artista mi hanno sempre interessato tutte le forme di espressione...

un abbraccio
rodi is offline  
Vecchio 16-10-2005, 12.04.29   #6
Pistello
Ospite
 
Data registrazione: 09-10-2005
Messaggi: 7
Io ringrazio Tammy, che è la seconda volta che dispensa consigli , gratuitamente anche (oggigiorno si paga tutto). Ma non sono in cerca di consigli (anche se la semplicità, e la crudezza dei medesimi alcune volte è più utile di tanti voli pindarici).
Io ho 44 anni non sono mai sceso a compromessi speculativi, perchè voglio mantenere la mia anima immacolata. La mia è un'analisi, o piuttosto riflessione, tramite anche il vostro apporto ,vorrei capirci di più. Se l'arte , come dice Tammy è solo un fatto speculativo e quindi venale, e di conseguenza per paradossi anche la cultura va a farsi benedire,poichè se questo sistema è applicato all'arte sarà (credo) applicato ad altri settori: Letteratura, musica etc...Se tutto è risolto come fatto venale non ci sarebbe più bisogno delle accademie, dei licei artistici, dei conservatori. Volevo avere una visione completa e sociale anche storica dell'arte, dispensami dai tuoi consigli Tammy, ho l'età decisionale di poterlo fare da solo, comunque Grazie!


Ultima modifica di Pistello : 16-10-2005 alle ore 12.07.17.
Pistello is offline  
Vecchio 16-10-2005, 12.23.59   #7
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
Talking figurati

Citazione:
Io ringrazio Tammy, che è la seconda volta che dispensa consigli , gratuitamente anche (oggigiorno si paga tutto).


è sempre un piacere dare qualche spintarella a chi si trova in difficoltà

Leggendo i tuoi post ho solamente letto "arte come pittura" non un discorso amplificato alla cultura in genere che ha espresso in modo chiaro rodi.

Se non hai bisogno di vendere i tuoi quadri per "sopravvivere" sei fotrunato, buon per te.

Cmq perchè non inserisci qualche immagine dei tuoi lavori? Prometto nessuna critica non sono un tagliatele io

buona domenica
tammy is offline  
Vecchio 16-10-2005, 13.11.37   #8
Pistello
Ospite
 
Data registrazione: 09-10-2005
Messaggi: 7
Il mio post iniziale dice: "Arte" penso che abbraccia diversi settori, poi se confondi il post dove mi presento, con questo argomento non è colpa mia .


Ultima modifica di Pistello : 16-10-2005 alle ore 13.14.58.
Pistello is offline  
Vecchio 16-10-2005, 14.13.45   #9
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
contenta per te

che hai trovato la sezione giusta nella quale postare hai buon senso dell'orientamento.....

Personalmente non scinderei la parola Arte dalla parola Cultura un buon artista ha bisogno di una formazione, a meno chè non nasca "genio".
Come già detto da rodi vi sono numerosi artisti "di piazza" ed anche a me piacciono, rallegrano le vie di Milano e nel periodo estivo vi sono diversi spettacoli teatrali organizzati nelle piazze, riscuotono un discreto successo, e sono completamente gratuiti, se volessi una poltrona in prima fila in un teatro mi sembra giusto pagare un biglietto, se visito una mostra in un museo un minimo di contributo trovo giusto pagarlo, se visito una "personale" di uno sconosciuto dovrebbe pagarmi lui solo per entrare
Citazione:
da sempre gli artisti sono coloro che vanno oltre le leggi di mercato, precorrendo i tempi e capendo prima di altri la direzione da prendere...
e questo da sempre lo pagano sulla propria pelle, perchè sono in pochissimi a comprenderli...


diciamo che sono rari i veri estimatori e, per quel che riguarda i vari concorsi non tutti sono così palesemente truccati. Ho assistito a delle premiazioni veramente meritevoli e a qualcuna sulla quale ci sarebbe stato da ridire, come è accaduto in un concorso di pianoforte dove un insegnante ha minacciato di far ricorso per la evidente espressione di incompetenza della giuria.
Che vuoi farci tutto mondo è paese e tutti gli artisti viventi e famosi hanno avuto il loro mecenate, senza per questo, forse, aver venduto la loro anima.
Gli impressionisti sono la corrente artistica che più mi piace e nell'attuale scenario pittorico e scultoreo adoro Luciana Matalon.
tammy is offline  
Vecchio 16-10-2005, 14.22.45   #10
Pistello
Ospite
 
Data registrazione: 09-10-2005
Messaggi: 7
Cmq perchè non inserisci qualche immagine dei tuoi lavori? Prometto nessuna critica non sono un tagliatele io




Per poterlo fare (sempre in forma privata) ho bisogno di conoscere a chi li faccio vedere, io mi sono presentato, ma di te non so niente. Di cosa ti occupi? 6 donna o uomo ? quanti anni hai? dove abiti e possibilmente il cod, fiscale.

Facendo vedere i miei lavori espongo la mia firma e quindi ti faccio vedere chi sono no?

Siccome qui siamo tutti con un nick, non ti pare una richiesta assurda?


Ho apprezzato gli interventi di Rodi e cannella, ma i tuoi?


Non capisco perchè devi portare a questioni individuale e personale e quindi sul privato, che non dovrebbe minimamente interessarti.
Pistello is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it