Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 18-12-2005, 23.27.24   #11
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Citazione:
Messaggio originale inviato da raindog
mah, la memoria mi fa cilecca, ma ricordo vari versi ("sesto tra cotanto senno" quando nella commedia - canto IV dellInf.- si inersice nel novero dei più grandi scrittori di sempre insieme a Omero, orazio ovidio lucano e virgilio)
oppure quando tratta malissimo il suo vecchio amico Lapo (qui purtroppo la memoria non mi assiste minimamente....se mi ricordo andrò a riguardare) e guido calvalcanti poi, attraverso l'eretico padre cavalcante.

Deh , mi sembra chiaro che Dante dovesse sentirsi un personaggio importante, al livello dei più grandi poeti... come si può leggere nel IV canto,
però ricordati che Dante compie l'intero viaggio (inferi, purga e para) SOLO perché accetta come guida Virgilio! Se Dante avesse rifiutato l'aiuto che Virgilio gli offriva, quando Dante ha incotrato le 3 bestie, egli - Dante - sarebbe ancora adesso a pascolare per la foresta in cui si era smarrito...

Quindi, da una parte Dante si dimostra superbo in quanto si paragona e si piazza tra i grandi poeti, d'altra parte dimostra la sua umiltà sottomettendosi a Virgilio e lasciandosi guidare ciecamente da lui.

Per ciò che concerne Cavalcante, lì la critica è legata a un altro discorso... politico... guelfi e ghibellini... (se non ricordo male... )

Elia

Elijah is offline  
Vecchio 22-12-2005, 13.36.19   #12
raindog
Ospite
 
Data registrazione: 26-02-2004
Messaggi: 15
Citazione:
Messaggio originale inviato da Elijah
Deh , mi sembra chiaro che Dante dovesse sentirsi un personaggio importante, al livello dei più grandi poeti... come si può leggere nel IV canto,
però ricordati che Dante compie l'intero viaggio (inferi, purga e para) SOLO perché accetta come guida Virgilio! Se Dante avesse rifiutato l'aiuto che Virgilio gli offriva, quando Dante ha incotrato le 3 bestie, egli - Dante - sarebbe ancora adesso a pascolare per la foresta in cui si era smarrito...

Quindi, da una parte Dante si dimostra superbo in quanto si paragona e si piazza tra i grandi poeti, d'altra parte dimostra la sua umiltà sottomettendosi a Virgilio e lasciandosi guidare ciecamente da lui.

Per ciò che concerne Cavalcante, lì la critica è legata a un altro discorso... politico... guelfi e ghibellini... (se non ricordo male... )

Elia


dante riconosce di essere il sesto scrittore di tutti i tempi, mica male!
per quanto riguarda il X canto la vicenda dei guelfi e ghibellini riguarda farinata, mentre cavalcante è costernato perchè teme che il figlio sia morto. è situato nel girone degli eretici, è un epicurero per essere precisi:

piangendo disse: «Se per questo cieco
carcere vai per altezza d'ingegno,
mio figlio ov'è? e perché non è teco?».

E io a lui: «Da me stesso non vegno:
colui ch'attende là, per qui mi mena
forse cui Guido vostro ebbe a disdegno».

e qui il riferimento è sia a Dio che a Virgilio, cosa che Dante non perdonò mai a Guido Cavalcanti. Un'ulteriore motivo di rancore nei suoi confronti fu che Guido rimase uno stilnovista, mentre dante abbandonò presto questo "movimento". peggio ancora: guido cavalcante rifiutò l'invito di brunetto latini (maestro amatissimo di dante) ad entrare nel suo gruppo di poeti (non ricordo ne il nome ne chi ci faceva parte, ne le careatteristiche poetiche ), e dante si scagliò violentemente contro di lui per questo.
raindog is offline  
Vecchio 22-12-2005, 20.37.12   #13
sole
I'm the lizard queen
 
Data registrazione: 18-10-2005
Messaggi: 29
Libertà va cercando
ch'è sì cara, come sa
chi per lei vita rifiuta
sole is offline  
Vecchio 22-12-2005, 23.28.39   #14
florinda
Ospite
 
Data registrazione: 20-12-2005
Messaggi: 5
ultima strofa del canto v

- e caddi come corpo morto cade. -

A sentir come amor li vinse,il nostro è 'sì travolto da perdere la cognizione del proprio corpo,da non poter aver più nessun controlo sul corpo, che si abbandona completamente.
e io lo torvo bello questo
florinda is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it