Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 30-09-2002, 18.50.28   #31
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Forse un libro erotico?
Ciao bella signora...
firenze is offline  
Vecchio 30-09-2002, 23.08.23   #32
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
x firenze

guarda...anzi leggi
piuttosto di un libro o una videocassetta erotica...la fantasia a letto nn mi manca e il sesso preferisco viverlo piuttosto che guardalo o leggerlo, di conseguenza la mia infelice battuta "niente di più stimolante" era riferita alla semplice lettura, ma da te nn compresa o ironizzata.
cmq...ogni tanto leggo...ma colgo piuttosto il consiglio di visechi, fattomi già da una mia vecchia amica, di riassumere in breve quel che si legge, perchè si legge troppo e nn si vuol perdere nulla di quel che si è appreso...un pò come a scuola, nn trovi? cmq sempre efficace.
Ciao mio bel Signore salutami il tuo amico, che mi è più similare e simpatico...cmq Vi penso sempre e vi voglio un virtuale bene
tammy is offline  
Vecchio 03-10-2002, 09.11.27   #33
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
per tammy

Dell'eros son maestro
anche se talvolta son maldestro.
Se della colta poesia son villano
mai manca la buona rima nella mia mano.
Il sol libro che ho letto
è il Pinocchio del sor Geppetto,
lì c'è scritto tutto dell'animo umano
di chi ancor non ha ripreso la sua vita in mano,
oh miei lettori, umilmente riverisco, obbedisco,
ma anche me ne inschio!
firenze is offline  
Vecchio 04-10-2002, 22.38.31   #34
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
ehi giullare....

perchè non portare i piedi nel mare?
sentire il solletico della balena
e veder nella lanterna una falena.
Son le più belle le favole antiche,
quelle che di lupi, di orchi, e principi,
raccontavan le fatiche.
Ora solo ignominie e realtà,
si leggon poco le fantasie,
di chi di un libro fà la verità.
La vita t'insegna ed è maestra,
di usar la mano destra,
se il tiro è mancino,
che t'importa....sarà capitan uncino,
per merito di Peter Pan, a farne le spese,
e ricongiunger fantasia a poche pretese.
Il mio bel Pinocchio.... un burattino,
per sua inconsapevolezza trasformato bambino,
dall'anima ingenua e curiosa,
costretto a crescere...fatina odiosa.
Non più paese dei balocchi,
dove dei bimbi ha fatto tanti occhi,
ha tolto l'illusione,
del teatro la recitazione,
ma ne ha fatta vita vera,
dove ognun di noi spera,
di diventar un vero umano,
con tutti i sacramenti,
per esser accettato dalle genti,
d'ogni razza e colore,
e che importa se ti vesti,
tanto nessun potrà stravolgerti i gesti,
l'importante è che tu sia, e resti,
per far goder l'altrui ego,
finchè torni.......non sò se mi spiego,
Hai ragione tu, mio buon amico,
c'è proprio tutto il genere umano,

di chi ancor non ha ripreso la sua vita in mano,
oh miei lettori, umilmente riverisco, obbedisco,
ma anche me ne infischio!

con affetto.... sempre virtuale.


Ciao mio bel signore
tammy is offline  
Vecchio 05-10-2002, 17.30.40   #35
Armonia
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 250
x tammy
Armonia is offline  
Vecchio 07-10-2002, 22.57.44   #36
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Oh amici miei del bacco divino e gaudente,
lasciate il burattin Pinocchio che in voi è ancor vivente,
prendete invece in voi possesso dell'omo vero
che dentro ad ognun sonnecchia nel buio nero,
di Pinocchi non ne posso più
basta, vi prego, bubù, bubù!

Oh mia signora, hai parlato dell'ego,
che l'uomo strugge come candela di sego,
lui comanda e fa grancassa
a lui tapino siam tutti a testa bassa,
l'ego con gran forza richiede
di correr più veloce del proprio piede,
chiede di far e di aver sempre di più,
più di chi ha già di più,
mamma mia che arrabattio... non se ne po più!
Or scendo e abbandono la corsa,
brindo alla vita e lascio dell'ego la morsa,
ordunque fate come me
bevete lo vin bono, perepè, perepè!!!
firenze is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it