Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 08-10-2002, 16.04.25   #21
Tupi Tokata
Ospite abituale
 
L'avatar di Tupi Tokata
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 66
Ventesimo pensiero:

Il Guerriero della Luce sa che nessuno è stupido, e che la vita è maestra per tutti, anche se ciò richiede tempo. Egli dà sempre il meglio di se, e dalla vita si attende il meglio. Inoltre, con generosità, cerca di dimostrare a tutti le potenzialità di ciascuno. Alcuni compagni commentano. "Esistono persone ingrate". Il Guerriero non si lascia scoraggiare. E continua a stimolare il prossimo, perchè è una maniera di spronare se stesso.


Paulo Coelho, manuale del guerriero della luce, assaggi bompiani
Tupi Tokata is offline  
Vecchio 09-10-2002, 14.42.57   #22
Kya
Ospite abituale
 
L'avatar di Kya
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 63
Ventunesimo pensiero

Ogni Guerriero della Luce ha avuto paura di affrontare un conbattimento.
Ogni Guerriero della Luce ha tradito e mentito in passato. Ogni Guerriero della Luce ha sofferto per cose prive di importanza. Ogni Guerriero della Luce ha pensato di non essere un
Guerriero della Luce.
Ogni Guerriero della Luce ha mancato ai suoi doveri spirituali.
Ogni Guerriero della Luce ha detto "si" quando avrebbe voluto dire "no".
Ogni Guerriero della Luce ha ferito qualcuno che amava.
Perciò è un Guerriero della Luce:
perchè ha passato queste esperienze, e non ha perduto la speranza di essere migliore.


Paulo Coelho, manuale del guerriero della luce, assaggi bompiani
Kya is offline  
Vecchio 09-10-2002, 14.45.08   #23
Kya
Ospite abituale
 
L'avatar di Kya
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 63
Ventiduesimo pensiero

Il Guerriero della Luce ascolta sempre le parole di alcuni predicatori del passato, come
quelle di T.H. Huxley: "Le conseguenze delle nostre azioni sono come gli
spaventapasseri per i codardi, e come i raggi di luce per i saggi. La scacchiera è il
Mondo. Le pedine sono i gesti della nostra vita quotidiana; le regole sono le cosiddette
leggi di natura. Non riusciamo a scorgere il Giocatore che sta di fronte a noi al di là
della scacchiera, ma sappiamo che egli è giusto, onesto, paziente". Spetta al Guerriero
accettare la sfida. Egli sa che Dio non soprassiede sun un solo errore di colore che
ama, e non permette che i suoi prediletti fingano di ignorare le regole del gioco.


Paulo Coelho, manuale del guerriero della luce, assaggi bompiani
Kya is offline  
Vecchio 11-10-2002, 11.56.03   #24
Tupi Tokata
Ospite abituale
 
L'avatar di Tupi Tokata
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 66
Ventitreesimo pensiero:

Un Guerriero della Luce non rimanda mai le sue decisioni. Egli riflette a lungo prima di agire. Considera il proprio addestramento, la propria responsabilità e il proprio dovere di maestro. Cerca di mantenere la serenità, e analizza ogni mossa come se fosse la più importante. Tuttavia, nel momento in cui prende una decisione, il Guerriero agisce: non ha più alcun dubbio su ciò che ha scelto nè cambia rotta se le circostanze sono diverse da come immaginava. Se la decisione è giusta, vincerà il combattimento, anche se dovesse durare più del previsto. Se è sbagliata, sarà sconfitto e dovrà ricominciare tutto da capo, con più saggezza. Ma un Guerriero della Luce, quando comincia, va fino alla fine.


Paulo Coelho, manuale del guerriero della luce, assaggi bompiani
Tupi Tokata is offline  
Vecchio 12-10-2002, 16.58.55   #25
Kya
Ospite abituale
 
L'avatar di Kya
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 63
Ventiquattresimo pensiero

Un Guerriero sa che i suoi migliori maestri sono gli uomini con cui divide il campo di battaglia. E' pericoloso chiedere un consiglio. Ma è molto più rischioso darlo. Quando il Guerriero ha bisogno d'aiuto, si sforza di osservare come i suoi amici ricolvono o non risolvono i loro problemi. Se è in cerca di ispirazione, legge sulle labbra del vicino le parole che il suo angelo custode vuole sussurrargli. Quando il Guerriero è stanco o solitario, non sogna di donne e di uomini lontani: cerca chi gli sta accanto, e condivide il suo dolore o il suo bisogno di affetto, con piacere e senza colpa. Un Guerriero sa che la stella più lontana dell'Universo si manifesta nelle cose che stanno intorno a lui.



Paulo Coelho, manuale del guerriero della luce, assaggi bompiani
Kya is offline  
Vecchio 12-10-2002, 17.00.23   #26
Kya
Ospite abituale
 
L'avatar di Kya
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 63
Venticinquesimo pensiero

Un Guerriero della Luce condivide il proprio mondo con coloro che ama. Cerca di esortarli a fare ciò che desidererebbero, ma che evitano per mancanza di coraggio. In quei momenti, compare l'Avversario con due tavole in mano. Su una è scritto: "Pensa di più a te. Riserva per te stesso le benedizioni, o finirai per perdere tutto". Sull'altra si legge: "Chi sei tu per aiutare gli altri? Risesci forse a vedere i tuoi difetti?". Un Guerriero sa di avere dei difetti. Ma sa anche di non poter crescere da solo, e di non poter allontanarsi dai compagni. Allora scaglia le due tavole per terra, pur pensando che contengono un fondo di verità. Le tavole diventano polvere, e il Guerriero continua a esortare chi gli sta vicino.


Paulo Coelho, manuale del guerriero della luce, assaggi bompiani
Kya is offline  
Vecchio 06-11-2002, 10.01.24   #27
Tupi Tokata
Ospite abituale
 
L'avatar di Tupi Tokata
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 66
ventiseiesimo pensiero:

Il saggio Lao Tzu commenta il viaggio del Guerriero della Luce: "Il cammino include il rispetto per tutto ciò che è piccolo e fragile. Devi sempre sapere quando è il momento di assumere un determinato atteggiamento. Anche se hai già tirato con l'arco varie volte, continua a prestare attenzione al modo in cui sistemi la freccia, e come tendi il filo. Quando il principiante è consapevole delle sue necessità, finisce per essere più intelligente del saggio distratto. Accumulare amore significa fortuna, accumulare odio vuol dire calamità. Chi non riconosce i problemi, lascia aperta una porta, e le tragedie copraggiungono. Il combattimento non ha niente a che vedere con il litigio".

Paulo Coelho, manuale del guerriero della luce, assaggi bompiani
Tupi Tokata is offline  
Vecchio 06-11-2002, 10.03.19   #28
Tupi Tokata
Ospite abituale
 
L'avatar di Tupi Tokata
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 66
ventisettesimo pensiero:

Il Guerriero della Luce medita. Si siede in un angolo tranquillo dela sua tenda, e si abbandona alla luce divina. Nel farlo, cerca di non pensare a niente. Si distacca dalla ricerca del piacere, dalle sfide e dalle rivelazioni, e lascia che i doni e i poteri si manifestino. Anche se al momento non li avverte, questi doni e questi poteri si stanno impossessando della sua esistenza e influiranno sulla vita quotidiana. Mentre medita, il Guerriero non è se stesso, ma una particella dell'Anima del Mondo. Sono questi momenti che gli permettono di comprendere le sue responsabilità, e di agire in base a esse. Un Guerriero della Luce sa che, nel silenzio del suo cuore, c'è un ordine che lo guida.

Paulo Coelho, manuale del guerriero della luce, assaggi bompiani
Tupi Tokata is offline  
Vecchio 06-11-2002, 10.04.47   #29
Tupi Tokata
Ospite abituale
 
L'avatar di Tupi Tokata
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 66
ventottesimo pensiero:

"Quando il mio arco è teso" dice il Guerriero della Luce al suo maestro "arriva un momento in cui sento che, se non scaglio immediatamente, perderò lo slancio". "Finchè tenterai soltanto di arrivare al momento di scoccare le freccia, non apprenderai mai l'arte degli arcieri", dice il maestro. "Ciò che a volta turba la precisione del lancio è la volontà troppa irruenta dell'arciere". Talvolta un Guerriero della Luce pensa: "Quello che non farò io, non sarà fatto". Non è così: egli deve agire, ma deve anche lasciare che l'Universo intervenga al momento debito.

Paulo Coelho, manuale del guerriero della luce, assaggi bompiani
Tupi Tokata is offline  
Vecchio 07-11-2002, 09.32.15   #30
Tupi Tokata
Ospite abituale
 
L'avatar di Tupi Tokata
 
Data registrazione: 18-09-2002
Messaggi: 66
Ventinovesimo pensiero:

Quando un Guerriero della Luce subisce un'ingiustizia, generalmente cerca di restare da solo: per non mostrare il proprio dolore agli altri. E' un comportamento positivo e negativo nello stesso tempo. Una cosa è lasciare che il cuore curi leggermente le proprie ferite. Un'altra è sprofondare nella meditazione tutto il giorno, per paura di sembrare debole. In ciascuno di noi esistono un angelo e un demonio, e le loro voci sono molto simili. Dinanzi alle difficoltà, il demonio alimnenta questa conversazione solitaria, cercando di mostrarci come siamo vulnerabili. L'angelo ci fa riflettere sui nostri atteggiamenti, e a volte ha bisogno di una bocca per manifestarsi. Un Guerriero sa equilibrare solitudine e dipendenza.

Paulo Coelho, manuale del guerriero della luce, assaggi bompiani
Tupi Tokata is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it