Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 07-07-2006, 06.05.45   #11
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Re: Cos'è l'arte?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mati
Cos'è l'arte?
Cosa può essere definito arte e cosa no?
Secondo quale principio si definisce qualcuno come artista?


Apro questa nuova discussione soprattutto per leggere i vostri pareri. Io non riesco ancora a rispondere a queste domande e continuo, purtroppo, a ritenere arte solo ciò che mi piace. Trovate questo criterio completamente sbagliato o si può in qualche modo acettare?

Ciao

Mati

L'arte è una forma di espressione, e l'artista è colui che riesce manualmente ad esprimere se stesso e la vita che lo circonda. Spesso si può notare nelle opere artistiche come l'artista è in una continua ricerca in se stesso facendo delle opere diverse le une dalle altreed a volte anche contrapposte
uranio is offline  
Vecchio 07-07-2006, 09.23.28   #12
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Citazione:
Messaggio originale inviato da uranio
artisti si nasce, ma non si diventa

Io non ne sarei sicuro.... comunque non riderei se qualcun'altro lo pensasse ed io no
Uno is offline  
Vecchio 10-07-2006, 10.30.58   #13
euterpe
Ospite
 
L'avatar di euterpe
 
Data registrazione: 07-07-2006
Messaggi: 7
l'artista è portatore di messaggi colui che fa riflettere e colui che "educa".
l'arte è armonia, fluidità,colore,bellezza allo stato puro,turbinio di emozioni.
Per questo motivo molti pseudo- seppur portatori messaggi(per esempio i bambini impiccati sull'albero a milano) io non li considero artisti perchè è presente un messaggio forte,ma manca l'armonia e tutto il resto che rende un opera d'arte tale.
euterpe is offline  
Vecchio 11-07-2006, 01.17.20   #14
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
Citazione:
Messaggio originale inviato da euterpe
l'artista è portatore di messaggi colui che fa riflettere e colui che "educa".
l'arte è armonia, fluidità,colore,bellezza allo stato puro,turbinio di emozioni.
Per questo motivo molti pseudo- seppur portatori messaggi(per esempio i bambini impiccati sull'albero a milano) io non li considero artisti perchè è presente un messaggio forte,ma manca l'armonia e tutto il resto che rende un opera d'arte tale.

Sono d'accordo, e credo che mai come negli ultimi decenni l'arte sia diventata qualcosa di distante dalle persone.
Le premesse non erano queste, anzi al contrario "la creatività al potere" doveva rendere l'arte un qualcosa di accessibile a tutti.
Ma il mercato ha fatto il suo lavoro (con l'aiuto di critici molto furbi) e ciò che era nato come provocazione contro il pensiero statico e borghese è finito battuto alle aste più famose e, ironia della sorte, nei salotti dei miliardari.
Per la prima volta vedere non basta più: bisogna conoscere la dietrologia del pensiero concettuale.
La pittura è qualcosa di antico, soppiantato dalle installazioni, siano esse sacchi di carbone, cavalli (Kounellis), scritte al neon esposte alla Biennale, letti disfatti, isole impacchettate (e basta con questi impacchettamenti, abbiamo capito che Christo ha avuto l'idea originale)!
Insomma, dei baracconi, le "trovatine", le provocazioni per far parlare di se', ma soprattutto vendere, far lavorare la critica, pubblicare.
Dove sono finite le emozioni in questo caso?
Quali messaggi che allargano visuali altrimenti impossibili nell'esporre delle pantegane di cartapesta?
Curioso poi vedere la gente che si aggira nei vari padiglioni degli eletti e rimane disorientata, oppure mostra di aver capito.
Ci si immagina un bambino che innocentemente dichiara che il re è nudo.
Patetiche le interviste ai sedicenti artisti concettuali, più volte deniminati dal critico famoso di turno con nomi altisonanti: transavanguardisti, trash-artisti ecc.
Artisti che, sdoganati dalla critica, lasciano intendere in modo ermetico il loro messaggio, così altamente filosofico da non essere compreso, forse perchè non esiste.
Forse l'arte ora è affidata ad altri medium: cinema e musica.
Non credo alle cose che, per essere comprese, necessitano di una spiegazione.
cannella is offline  
Vecchio 12-07-2006, 00.39.17   #15
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Citazione:
Messaggio originale inviato da Uno
Io non ne sarei sicuro.... comunque non riderei se qualcun'altro lo pensasse ed io no

Era una battuta.......infatti se vedi sono intervenuta dopo......Comunque volevo dire che in alcuni di noi c'è una predisposizione in altri,la vena artistica affinchè viene fuori deve essere potenziata.
uranio is offline  
Vecchio 18-07-2006, 20.46.21   #16
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Citazione:
Messaggio originale inviato da cannella
Sono d'accordo, e credo che mai come negli ultimi decenni l'arte sia diventata qualcosa di distante dalle persone.
Le premesse non erano queste, anzi al contrario "la creatività al potere" doveva rendere l'arte un qualcosa di accessibile a tutti.
Ma il mercato ha fatto il suo lavoro (con l'aiuto di critici molto furbi) e ciò che era nato come provocazione contro il pensiero statico e borghese è finito battuto alle aste più famose e, ironia della sorte, nei salotti dei miliardari.
Per la prima volta vedere non basta più: bisogna conoscere la dietrologia del pensiero concettuale.
La pittura è qualcosa di antico, soppiantato dalle installazioni, siano esse sacchi di carbone, cavalli (Kounellis), scritte al neon esposte alla Biennale, letti disfatti, isole impacchettate (e basta con questi impacchettamenti, abbiamo capito che Christo ha avuto l'idea originale)!
Insomma, dei baracconi, le "trovatine", le provocazioni per far parlare di se', ma soprattutto vendere, far lavorare la critica, pubblicare.
Dove sono finite le emozioni in questo caso?
Quali messaggi che allargano visuali altrimenti impossibili nell'esporre delle pantegane di cartapesta?
Curioso poi vedere la gente che si aggira nei vari padiglioni degli eletti e rimane disorientata, oppure mostra di aver capito.
Ci si immagina un bambino che innocentemente dichiara che il re è nudo.
Patetiche le interviste ai sedicenti artisti concettuali, più volte deniminati dal critico famoso di turno con nomi altisonanti: transavanguardisti, trash-artisti ecc.
Artisti che, sdoganati dalla critica, lasciano intendere in modo ermetico il loro messaggio, così altamente filosofico da non essere compreso, forse perchè non esiste.
Forse l'arte ora è affidata ad altri medium: cinema e musica.
Non credo alle cose che, per essere comprese, necessitano di una spiegazione.

che bel post, cannella

Mi viene in mente Oscar Wilde.....solo che non ho il libro sottomano, e temo di averlo perso (una vera perdita!). Nel suo "de profundis" diceva ad un certo punto che la scultura non è più adatta a rappresentare i tempi moderni (i suoi tempi moderni) perchè statica e plastica; la modernità ha portato alla dinamicità, al cambiamento repentino...questo lo diceva più di un secolo fa!

Mi domando se anche l'arte contemporanea, così priva di contenuti e così simile a quel re nudo,in effetti non sia lo specchio della società. Forse, nella sua "bruttezza" e incomprensibilità, è pefetta nel rappresentare l'essenza dei nostri giorni.

pessimista, molto pessimista.
odissea is offline  
Vecchio 31-07-2006, 11.28.30   #17
marie
Ospite
 
Data registrazione: 07-07-2006
Messaggi: 0
Riferimento: Cos'è l'arte?

La vita vera,
la vita finalmente scoperta e tratta alla luce,
la sola vita quindi realmente vissuta, e' la letteratura;
vita che, in un certo senso, dimora in ogni momento in tutti gli uomini altrettanto che nell'artista. …
Solo grazie all'arte ci e' dato uscire da noi stessi,
sapere quel che un altro vede di un universo non identico al nostro e i cui paesaggi ci rimarrebbero altrimenti ignoti come quelli che possono esserci sulla luna.
Grazie all'arte, anziché vedere un solo mondo, il nostro,
noi lo vediamo moltiplicarsi; e, quanti più sono gli artisti originali, tanti più sono i mondi a nostra disposizione ,
diversi gli uni dagli altri più ancora dei mondi roteanti nell'infinito;
e molti secoli dopo che s'e' spento il focolaio da cui emanavano la loro luce- si chiami Rembrand o Vermeer- continuano a inviarci il loro raggio particolare

Marcel Proust

IL TEMPO RITROVATO
marie is offline  
Vecchio 31-07-2006, 13.36.31   #18
argos
Ospite abituale
 
L'avatar di argos
 
Data registrazione: 30-03-2006
Messaggi: 80
Riferimento: Cos'è l'arte?

L'arte è magia!
L'arte è poesia!
In ogni cosa si può trovare l'arte...perchè l'arte è vita!
E tutti noi siamo gli artisti della nostra vita...
Siamo degli artisti unici nel modo di camminare, di pensare, di mangiare, nell'espressioni che prende il nostro volto, nel modo di corteggiare, nel salutare... ognuno ha un suo modo di fare ogni cosa...non è arte questa?!

Siamo tutti diversi e questo ci rende artisti!
argos is offline  
Vecchio 03-08-2006, 19.59.18   #19
Pantera Rosa
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 08-03-2006
Messaggi: 290
Riferimento: Cos'è l'arte?

Ancora sull'arte:
possiamo definire l'arte anche come desiderio di raggiungere qualcosa di bello, compiuto,finito, che con gli anni non invecchia, resistendo all'inesorabilità del tempo.
L'arte, poi, deve, a mio avviso parlare al cuore,molte volte invece,un'opera pur essendo ben studiata, calibrata,ineccepibile, non comunica, non "tocca" le corde dell'animo.

L'arte...ci sarebbe ancora da dire.
Pantera Rosa is offline  
Vecchio 07-08-2006, 21.19.56   #20
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Lightbulb Riferimento: Cos'è l'arte?

Citazione:
Originalmente inviato da Pantera Rosa
Sì, in teoria potremmo essere tutti artisti...
bisogna vedere poi se il nostra "creazione", piace, se ha provocato emozioni anche ad altre persone.
Non è tanto facile creare, fare arte!!!
Se hai talento, passione, ci butti dentro l'anima dentro a ciò che fai, prima o poi uno staccio di soddisfazione lo ottieni.

Un'artista è speciale, perchè ha qualcosa in più da dire, o lo dice in un modo diverso dagli altri


E per te l'artista chi è
Io ad esempio penso che tutti possiamo in qualche modo essere artisti, ci differenziamo sulla modalità di espressione, ma non sulla quantità di emozioni che uno può avere rispetto all'altro, ma dipende come esprimiamo i nostri sentimenti e con quale capacità riusciamo a trasmetterli. Quindi l'arte è solo forma di espressione quindi non può essere giudicata ne bella ne brutta.
uranio is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it