Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 10-01-2007, 13.17.27   #1
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Chi ha paura del rom cattivo ??

Sembra che con l'annessione della romania e bulgaria all'unione italana fra poche settimane ci ritroveremo invasi dai Rom.
>I Rom sono un popolo che non ha il senso del lavoro ma molto piu quello di arrangiarsi. Per cui spesso rubano e mendicano.
insomma la cosa preoccupa tutti ...
ma anche voi avete paura dell'invasione dei rom
bomber is offline  
Vecchio 10-01-2007, 14.47.26   #2
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: Chi ha paura del rom cattivo ??

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
Sembra che con l'annessione della romania e bulgaria all'unione italana fra poche settimane ci ritroveremo invasi dai Rom.
>I Rom sono un popolo che non ha il senso del lavoro ma molto piu quello di arrangiarsi. Per cui spesso rubano e mendicano.
insomma la cosa preoccupa tutti ...
ma anche voi avete paura dell'invasione dei rom

non vorrei dire una fesseria ma mi semra che per un paio d'anni anche se annessi alla comunita' europea quei popoli avranno sempre bisogno del passaporto per espatriare in Italia, quindi non dovrebbe cambiare niente....
aurora is offline  
Vecchio 10-01-2007, 15.07.32   #3
Greuze
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-01-2007
Messaggi: 47
Unhappy Riferimento: Chi ha paura del rom cattivo ??

Chiaramente si,ho molto timore di questi personaggi che hanno più difficoltà ad integrarsi in una società....già così,sinceramente parlando,ci sono numerose lamentele nei loro confronti,poi,figuriamoci se arrivano da noi in grandi masse....

Prima di accettare una nazione nella comunità europea bisogna valutare bene,anche,gli effetti negativi di tale accordo.....e non dite che il nostro accogliente paese li respinge perchè non è vero.....

Se l'Italia non è d'accordo con una decisione presa dalla comunità europea deve far prevalere le sue ragioni e non sottostare alle decioni delle grandi potenze.....purtroppo nel nostro bel paese non c'è nessuno al governo con il carattere giusto....
Greuze is offline  
Vecchio 10-01-2007, 18.40.41   #4
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: Chi ha paura del rom cattivo ??

No, sinceramente non credo che quest'aggiunta all'unione europea provocherà tutti questi flussi migratori, come se già non ce ne fossero abbastanza.
S.B. is offline  
Vecchio 11-01-2007, 00.08.40   #5
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Chi ha paura del rom cattivo ??

Citazione:
Originalmente inviato da Greuze
Chiaramente si,ho molto timore di questi personaggi che hanno più difficoltà ad integrarsi in una società....già così,sinceramente parlando,ci sono numerose lamentele nei loro confronti,poi,figuriamoci se arrivano da noi in grandi masse....

Prima di accettare una nazione nella comunità europea bisogna valutare bene,anche,gli effetti negativi di tale accordo.....e non dite che il nostro accogliente paese li respinge perchè non è vero.....

Se l'Italia non è d'accordo con una decisione presa dalla comunità europea deve far prevalere le sue ragioni e non sottostare alle decioni delle grandi potenze.....purtroppo nel nostro bel paese non c'è nessuno al governo con il carattere giusto....



X aura le cose cambieranno eccome.
Adesso da oggi in poi non avranno necessita del passaporto per venire qui e noi per andare la.
Non avranno bisogno del permesso di soggiorno, per rimanere in pianta stabile qua in Italia.
Potranno svolgere lavori senza burocrazia e potrebbero anche aprire in teoria la partita iva senza problemi.
Avvranno anche la possibilità di studiare in Italia, di formarsi in italia ecc...
Avvalersi inoltre dei diritti e doveri di un qualsiasi altro italiano, con qualche piccola limitazione, vedi voto e similari ....
Adesso non penso che ci siano in effetti i presupposti per rifiutare duramente un ingresso di questi due paesi da parte dellitalia.
D'altronde si chiama parlamento europeo e non parlamento italiano per cui i nostri deputati a Strasburgo sono solo una piccola parte e anche il loro rifiuto non avrebbe avuto alucn effetto .
A meno che non si imponessero in maniera forte come per dire o dentro loro o fuori noi ...
ma non penso che siano presupposti per uscire dall'europa, ne tanto meno il guadagno.
Ma i Rom secondo me sarà solo il minore dei mali ...
bomber is offline  
Vecchio 13-01-2007, 00.58.30   #6
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Riferimento: Chi ha paura del rom cattivo ??

I rom?

Dico la mia in termini diversi, dato che la mia risposta al riguardo era troppo "pepata" (ok mod?)

Allora, non reputo assolutamente il popolo Rom, un popolo che potrà mai integrarsi in una società evoluta, dove il vivere civile impone delle regole comuni, che queste persone non hanno assolutamente voglia di rispettare.

Non sono una valore aggiunto alla nostra società.
Sono una forma di parassitismo sociale e i loro modi di guadagnarsi da vivere ne sono un'esempio lampante.

I loro capi clan, mandano i ragazzini a rubare e le giovani mamme a mendicare, le vegliarde invece ti leggono la mano e intanto loro viaggiano in Mercedes...

Qualcuno sa di qualche Rom onesto?

Qualcuno sentiva il bisogno di nuovi gruppi rom nelle nostre periferie?

Io no!
Spaceboy is offline  
Vecchio 14-01-2007, 20.24.51   #7
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Chi ha paura del rom cattivo ??

Citazione:
Originalmente inviato da Spaceboy
I rom?

Dico la mia in termini diversi, dato che la mia risposta al riguardo era troppo "pepata" (ok mod?)

Allora, non reputo assolutamente il popolo Rom, un popolo che potrà mai integrarsi in una società evoluta, dove il vivere civile impone delle regole comuni, che queste persone non hanno assolutamente voglia di rispettare.

Non sono una valore aggiunto alla nostra società.
Sono una forma di parassitismo sociale e i loro modi di guadagnarsi da vivere ne sono un'esempio lampante.

I loro capi clan, mandano i ragazzini a rubare e le giovani mamme a mendicare, le vegliarde invece ti leggono la mano e intanto loro viaggiano in Mercedes...

Qualcuno sa di qualche Rom onesto?

Qualcuno sentiva il bisogno di nuovi gruppi rom nelle nostre periferie?

Io no!




Integrazione possibile ??? direi quasi allo 0....
non ci sono speranza per i nomadi Rom a meno che non sia disposto a cambiare la propria origine ...
Certamente è possibile avere poche quantita rom su un territorio come l'italia un numero eccesseivo porterebbe sicuramente ad una distruzione sociale quasi incontenibile ... certo che qualcosa andrebbe fatto ... anche se non penso che i Rom rumeni avranno voglia di venire in italia ... a meno che non esistono per loro degli incentivi a venire qua .....


Devo dire in aggiunta che alcuni comuni italiani hanno allestito un certo stipendio ad ogni abitante rom che era presente nei loro campi rom ... lo chiamavano un sussidio di sopravvivenza ...
bomber is offline  
Vecchio 15-01-2007, 10.43.54   #8
hadonis
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2006
Messaggi: 41
Riferimento: Chi ha paura del rom cattivo ??

conosco molto bene i balcani, mi permetterò quindi, frasi piuttosto manichee.
consiglio: che non vi venga in mente di dire ad un rumeno che è un ROM, se vi va bene vi manda a quel paese, se ha le scatole girate....peggio.
Romeni e ROM non hanno un bel niente da spartire, zero.Mettete in un sacco borghezio ed uno scafista di durazzo ed avrete più materia comune.
I romeni sono latini, nazionalisti in un modo per noi incomprensibile, e hanno subìto direttamente 45 anni di socialismo durissimo.
I rom, sono semplicemente...rom, il comunismo li ha appena intaccati, hanno regole e strati sociali medioevali, un'etica ed una morale tutta loro.
ti assicuro che nemmeno in romania (anzi!!!)sono integrati, pensa che il regime regalò loro palazzi ottocenteschi in centro città perchè si sradicassero dal nomadismo, il risultato fu che le case caddero in rovina e furono usate come stalle ed ora, dopo quasi 15 anni di privatizzazioni, i rom detengono, in qualità di proprietari(spesso per usucapione) del più pregiato capitale immobile del paese.
Paura dei ROM? SI, confermo.cultura troppo distante e sterilità nel recepire regole sociali.
Paura dei Rumeni? NO.è gente tosta, adattabile, non molto diversa da noi.
attenti alle differenze, però; nei balcani, o nei carpazi, i confini geografici non c'entrano quasi mai con le etnie.
l'italiano medio(senza offesa per nessuno) mescola tutto in un gran pentolone e sigilla con un termine: EST.
nulla di più sbagliato.
hadonis is offline  
Vecchio 15-01-2007, 12.23.19   #9
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Chi ha paura del rom cattivo ??

Citazione:
Originalmente inviato da hadonis
conosco molto bene i balcani, mi permetterò quindi, frasi piuttosto manichee.
consiglio: che non vi venga in mente di dire ad un rumeno che è un ROM, se vi va bene vi manda a quel paese, se ha le scatole girate....peggio.
Romeni e ROM non hanno un bel niente da spartire, zero.Mettete in un sacco borghezio ed uno scafista di durazzo ed avrete più materia comune.
I romeni sono latini, nazionalisti in un modo per noi incomprensibile, e hanno subìto direttamente 45 anni di socialismo durissimo.
I rom, sono semplicemente...rom, il comunismo li ha appena intaccati, hanno regole e strati sociali medioevali, un'etica ed una morale tutta loro.
ti assicuro che nemmeno in romania (anzi!!!)sono integrati, pensa che il regime regalò loro palazzi ottocenteschi in centro città perchè si sradicassero dal nomadismo, il risultato fu che le case caddero in rovina e furono usate come stalle ed ora, dopo quasi 15 anni di privatizzazioni, i rom detengono, in qualità di proprietari(spesso per usucapione) del più pregiato capitale immobile del paese.
Paura dei ROM? SI, confermo.cultura troppo distante e sterilità nel recepire regole sociali.
Paura dei Rumeni? NO.è gente tosta, adattabile, non molto diversa da noi.
attenti alle differenze, però; nei balcani, o nei carpazi, i confini geografici non c'entrano quasi mai con le etnie.
l'italiano medio(senza offesa per nessuno) mescola tutto in un gran pentolone e sigilla con un termine: EST.
nulla di più sbagliato.

Qualche anno fa conobbi una comunitiva di rumeni, che lavoravano al museo dell'uni di Bucarest.
2 ragazze ed un ragazzo molto istruiti e anche ben pagati (per il loro paese ovviamente).
Uomini di mondo, avvezzi alle relazioni sociali e con un immensa cultura.
Parlammo durante un viaggio in treno della loro terra.
TRalasciando i particolari mi fecero un appunto suoi rom che ormai in certe zone della romania sono quasi la maggioranza.
Dicevano che avevano avuto una vera e propria invasione di questa popolazione quando lo stato smollo il comunismo ( mi hanno sempre parlato di comunismo più che di socialismo) e perdette il potere e quando il nuovo governo liberale immise un premio per chi aveva i figli.
in tal momento ci fu quasi un immigrazione di massa dall'europa alla Romania.
Non so se sia una cosa attendibile ma di certo potrebbe essere un campanello d'allarme per gli altri paesi d'europa ...
bomber is offline  
Vecchio 15-01-2007, 13.33.33   #10
hadonis
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2006
Messaggi: 41
Riferimento: Chi ha paura del rom cattivo ??

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
Qualche anno fa conobbi una comunitiva di rumeni, che lavoravano al museo dell'uni di Bucarest.
2 ragazze ed un ragazzo molto istruiti e anche ben pagati (per il loro paese ovviamente).
Uomini di mondo, avvezzi alle relazioni sociali e con un immensa cultura.
Parlammo durante un viaggio in treno della loro terra.
TRalasciando i particolari mi fecero un appunto suoi rom che ormai in certe zone della romania sono quasi la maggioranza.
Dicevano che avevano avuto una vera e propria invasione di questa popolazione quando lo stato smollo il comunismo ( mi hanno sempre parlato di comunismo più che di socialismo) e perdette il potere e quando il nuovo governo liberale immise un premio per chi aveva i figli.
in tal momento ci fu quasi un immigrazione di massa dall'europa alla Romania.
Non so se sia una cosa attendibile ma di certo potrebbe essere un campanello d'allarme per gli altri paesi d'europa ...

credo ti abbiano detto il vero, in una nazione con 23milioni di persone, emancipiatesi da un regime, i punti di vista sono sempre sfaccettati.
dubito che i rumeni di discendenza dacia, cedano la propria patria ai rom...
neppure io capivo la differenza tra socialismo e comunismo, nell'accezzione balcanica, e pure ora mi restano forti dubbi.
resta il fatto che, per tutti loro, sono ricordi, molto, molto negativi.
hadonis is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it