Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 24-04-2007, 19.26.54   #21
Lord Kellian
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2005
Messaggi: 348
Riferimento: Il Nuovo Partito Democratico

Kater, ho 33 anni e mi ricordo anch'io quando i mei genitori andavano a votare ogni 9 mesi. Ma questo della "stabilità" - scusami se ho un'opinione diversa dalla tua - mi sembra un mito.

Tu dici che il bipolarsimo fa sì che io possa incolpare il partito x che non ha governato bene. E quindi votare il partito y. Ma io ti dico che, per me, questa è una falsa alternanza, perché i partiti diventano molto simili, tendono al centro e proteggono gli interessi dell'alta borghesia finanziaria e bancaria.
Lord Kellian is offline  
Vecchio 24-04-2007, 20.58.56   #22
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Il Nuovo Partito Democratico

Per alba, pallina, Lord Kellian

Andreotti affermava che il potere logora chi non
c'è l'ha. Mentre qualcun altro disse: Turiamoci il naso
e andiamo a votare DC. (Indro Montanelli).
Come per affermare che non vi è niente di nuovo sotto questo
cielo.

Ad essere sincero mi sento molto vicino alle dolens che
provengono da tutte le parti ma, veramente, a costo di fare
la parte del cinico, anche se non mi si addice, pongo la
seguente domanda: cosa dobbiamo fare davanti all'attuale
situazione? Formare un'altro partito pieno di persone
morigerate, con altissimi valori, incorruttibili ecc.? Se ce
qualcuno che ne ha le capacità non deve venirlo a dire nel
forum lo deve attuare e basta.

Mentre quello che vedo possa rientrare nelle possibilità di
tutti è la seguente: quello che scriviamo tra di noi, mandiamolo
anche al capo dello stato, del governo ai capi di partito ecc.

Facciamogli sentire il fiato sul collo sopratutto quando sbagliano,
quando si fanno le leggi ad Personam, oppure quando affermano
di fare gli interessi degli operai impiegati ecc, mentre nella
realtà fanno solo i loro.

Debbono sentire in nostro fiato sul loro collo. Facciamo
un partito di scrittori perenni, di gente In..........ta che non
gli perdona nulla e glie lo dice in faccia con tanto di nome e
cognome, chissà se questa fame di giustizia, in un paese dove
la giustizia non è di casa, non possa far tremare i polsi a
qualcuno: chissa?

In ogni caso, mentre decidiamo il da farsi, la Nazione Italia deve
continuare ad andare avanti; anche con tre cilindri, con due, a
spinta ma deve andare.

Per questo ho affermato di lasciar fare quest'altra prova,
perché non vedo alternative degne di questo nome con il
tipo di politici che ci ritroviamo.

Anche se nessuno andasse più a votare che facciamo? Ci
nascondiamo in casa come tanti pulcini bagnati, lasciando
maggiormente campo libero a coloro che ci hanno tartassato
fino ad oggi? Io mi aggrego, fate un po voi.

katerpillar is offline  
Vecchio 24-04-2007, 21.56.31   #23
alba
Ospite
 
L'avatar di alba
 
Data registrazione: 01-03-2003
Messaggi: 37
Riferimento: Il Nuovo Partito Democratico

Katerpillar dice:
In questo forum ci stiamo comportando esattamente come loro:
con superficiale incopetenza, nel senso che ci riempiamo di parole e sfoghi senza ponderare la realtà che abbiamo tra le mani. Come sappiamo è questa che dobbiamo modificare per ottenere dei risultati.


La mia incopetenza, ammesso che ci sia, non comporta la perdita SECCA DEL POTERE D'ACQUISTO DEI SALARI per miglioni di italiani. Non FINANZIA (sperpero di danaro nostro) le guerre per far piacere a presunti alleati. La realtà che abbiamo tra le mani non è l'ennesima pseudo riforma elettorale , quante altre riforme non si sono e non si fanno , esempio quella di dividere la spesa SANITARIA da quella SOCIALE , dove nel calderone di quest'ultima c'è di tutto e senza vero controllo.
Perchè qualunque lavoratore o professionista deve in qualche modo mettersi alla prova ,fare un esame, dimostrare PRIMA di iniziare un lavoro che lo sà fare, e per fare il mestiere del POLITICO non serve altro che un pallottoliere per contare i VOTI ancora prima che fantomatici elettori vadano a votare. Visto che non sei più giovanissimo (come se fosse un difetto essere giovani) avrai sentito parlare di "raccoglitori di voti - pacchetti di voti venduti -"

La realtà è che ci sono 8000 comuni = a 8000 sindaci con una media di consiglieri per comune 40 "politici" per un totale di 320000 per difetto, persone che hanno uno stipendio medio di 4 mila euro al mese, 21 o 22 scusate non ricordo le REGIONI con 22 Presidenti e 2000 consiglieri sempre per difetto con una media di stipendio molto più alta , giusto per farci un'idea sulle 9/10 mila euro al mese , sempre in media perchè gli assessori prendono di più dei consiglieri. Senza contare le PROVINCIE , ed è di questi giorni la notizia che si vogliono aumentare e comunque per il momento ci sono circa 176 provincie con 6000 "politici" per un totale di 328.000 mestieranti della politica. Il conto dei Parlamentari (camera e senato),segretari, sottosegretari commissioni varie lo lascio a te. E allora io credo che non possiamo , se non per passione politica , per ingenuità anche per una forma di speranza di cui tutti abbiamo bisogno, credere che la stabilità crei ricchezza per chi vive di reddito, i servizi aumentano e migliorano, se noi non facciamo i qualunquista, le imprese e le rendite terranno conto anche dei più deboli e dei meno dotati di intelligenza imprenditoriale. L'alibi ce lo stiamo dando a noi stessi per continuare ad andare a votare i "NOSTRI DIPENDENTI".

Anch'io sono nel mezzo del camin di nostra vita , proporzionale all'aumento delle aspettative di vita odierna, non quella di Dante, e anche questa cosa, favorevole per tutti , se la sono GIRATA A LORO VANTAGGIO aumentando l'età pensionabile per ritornare in un colpo solo e DA SINISTRA, al tempo in cui i lavoratori avevano poca pensione o morivano prima di arrivarci. Insomma abbiamo goduto 50 anni noi , ora è tempo che godano LORO ......

Ai giovani hanno tolto la liquidazione per fargli un pò di pensione e tra 45 anni se tutto va bene, è scandaloso , ci voleva proprio una grande capacità politica per trovare questa soluzione, che novità rimestare sempre nelle nostre tasche. Non sanno più a chi dare la colpa per tirare avanti una situazione ormai insostenibile. QUINDI CI VUOLE LA RIFORMA ELETTORALE .

Non servono le armi nè tanto meno nascondersi. Vogliono governare con il 30% dei votanti chiunque formazione governativa vincesse, lo facciano pure ,ma sono certa che quel 70% che hanno sancito il diritto a non votare, sarebbere intercettati e corteggiati più di quelli che hanno votato e scopriremmo che in fondo quel 30% è fatto dei familiari , parenti e amici ( basta avere una visita specialistica senza attendere la lunga lista d'attesa) di quel popolo di mestieranti di cui sopra.

Non mi piacciono nè le armi, nè nascondormi anche perchè molto spesso sono le facce della stessa medaglia.
alba is offline  
Vecchio 25-04-2007, 00.38.27   #24
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: Il Nuovo Partito Democratico

Un nuovo organismo politico!


Il nome "la Quercia" ed il suo simbolo nacquero per dare agli Italiani, anche visivamente, l'impressione di stabilità e durevolezza... come appunto dà l'omonima pianta.

Ma è durata pochino..., meno di un pesco.

Magari per essere più onesti e credibili, il prossimo nome potrebbe essere "Fenice"... ma non araba, che non sta bene e non è popolare, ma... forse... italica!

Ecco!... Partito de "L'Italica Fenice", che periodicamente risorge dalle sue ceneri.

E come simbolo?... più che quell'esotico uccellaccio pauroso, magari... un nostrano colombo!... una colomba!... MAGARI della pace!...

Con però in bocca una bella bandierina rossa per farsi riconoscere ed evitare di essere impallinata dal primo cacciatore di passaggio!


Lucio Musto 21 aprile 2007
Lucio Musto is offline  
Vecchio 25-04-2007, 03.23.28   #25
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Il Nuovo Partito Democratico

Per Alba e Rudello

Mi sembra d'essere stato io per primo ad affemare che
tre/cinque milioni di persone costano il 50% del PIL dello
Stato italiano (La macchina burocratica & politica).

Troppo per sperare di togliere il debito che inevitabilmente
lasceremo ai nostri nipoti. Quando ho affermato che ci stiamo
comportando come loro, volevo significare: inconcludenti, nel
senso che tutti conosciamo le magagne della politica italiana,
pertanto, più che le dolens, leggittimissime, dovremmo elencare
idee, soluzioni, il darsi da fare concretamente, giacché
sono sessanta anni che gli italiani si lamentano: ma non abbiamo
cambiato nulla.

Ricordo che ero un bambino di dieci anni e tornavo da scuola.
Stavo seduto sul tram che mi portava a casa. Un po più in la
vi erano altri bambini che giocavano tra di loro, facendo baccano.
Due adulti, che guardavano la scena disgustati, ad un certo punto
dissero: "Povera Italia come ti sei ridotta". Ricordo che a
quelle frasi balzai in piedi gridando: Questa è l'Italia che
avete fatto voi, la nostra la nostra la dobbiamo ancora costruire.

Ma non mi sembra che ci sia riuscita molto bene.

Io non sò, cari amici del web, se un governo che abbia la possibilità
di governare per tutta una legislatura, possa fare qualcosa di buono
per l'Italia e gli italiani, questa esperienza l'abbiamo fatta solo con
Berlusconi - ma lui è stato un caso a parte - per questo credo
valga la pena di riprovare.

Per quanto riguarda la quercia è stata un'invenzione per
demolire il PCI, che ormai non aveva pià senso tenere in piedi,
giacché nel suo paese di nascita si era sgretolato; e poiché
quello doveva essere solamente un passaggio, avrebbero fatto
bene, come simbolo, a metterci un ciclamino, che dura
leggermente di meno.

Quello che stanno tentando di realizzare adesso con il partito
democratico, è un guardare in faccia la realtà, In questo modo
non si può più governare
: abbiamo bisogno di stabilità. Se poi
ci riescono è tutta un'altra cosa. Auguri Italia.

katerpillar is offline  
Vecchio 25-04-2007, 10.36.49   #26
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
Riferimento: Il Nuovo Partito Democratico

>Se poi ti lamenti di questo in pubblico, passi per qualunquista, per uno che se >ne frega diciamo, anche se in realtà è vero il contrario.

Il rischio in effetti è quello. E' più facile criticare che proporre soluzioni concrete. Chi passa il tempo a lamentarsi non fa mai nulla per cambiare realmente le cose. Chi invece agisce non si perde in sterili piagnistei.
bside is offline  
Vecchio 26-04-2007, 12.56.01   #27
alba
Ospite
 
L'avatar di alba
 
Data registrazione: 01-03-2003
Messaggi: 37
Riferimento: Il Nuovo Partito Democratico

i sensi di colpa no caro Katerpillar, tu, io e altri di quella generazione hanno fatto , e molto per cercare di dare valore , attraverso il lavoro per la propria emancipazione ,anche quella degli altri. Fai caso, noi "costruivavamo" proposte basate su principi di solidarietà e eguaglianza e loro, intanto, come talpe lavoravano per sgretolare questi stessi valori , sostituendone uno alla volta con altri, e a cose fatte gli stessi, che ORA dicono di voler combattere. Eppure molti di noi hanno continuato a fare proposte ,usando il loro tempo libero le loro energie per essere lì dove il bene comune aveva un suo valore etico e morale.
Nonostante le nostre proproste, noi non capivamo che abbattere la scala mobile era un vantaggio, che l'egualitarismo uccideva il merito delle singole persone ,
che scioperare era contro me stesso inteso cittadino/utente/lavoratore/consumatore/. Che avere diritto ad un lavoro ersa assistenzialismo, che pretendere dilavorare tutti con uno stipendio dignitoso era utopia.
Mi fermo caro Katerpillar, perchè sò che già sei dispiaciuto così come sono le cose e che le mie (volute provocazioni) alimentano il dispiacere. Ma sono convinta che NOI non abbiamo nulla da rimproverarci, anzi forse una cosa si , di aver creduto che "loro", gli autisti dell'autobus , deviavano dal percorso concordato per strategia , mentre in realtà e lo vediamo benissimo ora proprio noi che in quell'autubus siamo stati i primi a salire, avevano già deciso di cambiar META.



"ma il cielo è sempre più blu" (rino gaetano)
alba is offline  
Vecchio 26-04-2007, 15.12.18   #28
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Il Nuovo Partito Democratico

Per alba

riferimento: i sensi di colpa no, caro katerpilal.
-------------------------------------------

I sensi di colpa no! Cara alba, ma che abbiamo peccato di una
imperdonabile ingenuità mi sembra più che evidente, se oggi le
cose stanno nel modo che sentiamo e vediamo tutti giorni.

Hanno cambiato le carte in tavola troppe volte, e noi non siamo
stati così scaltri da comprenderlo per tempo. In ogni caso io
non dispero, nel mio piccolo gioco d'imprenditore, ho portato
a mia pari dignita circa una trentina di giovani, che ora navigano
da soli e a vele spiegate, con posizioni invidiabili.

Quello è stato il mio piccolo contributo personale che ho dato alla
mia coscienza e alla società. Ho dato tutto quello che potevo dare.
Tutti i consigli, tutta l'esperienza che avevo l'ho riversata in loro.

E ora sono dei giovani padri di famiglia che possono camminare a
testa alta, vivendo dignitosamente. Il mio augurio è, che si
comportino come io mi sono comportato con loro in un ciclo senza
fine.

Ogni volta che ricordo questo episodio mi commuovo, perché anche
Dio ha detto ai suoi figli: vi faccio a mia immagine e somiglianza,come
per dire: più di questo non ho da darvi.
Io non sono Lui, ma anche io ho dato tutto quello che avevo da dare.
senza lesinare: a piene mani e ne sono orgoglioso.

katerpillar is offline  
Vecchio 04-05-2007, 00.00.42   #29
giovanni
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 464
Riferimento: Il Nuovo Partito Democratico

Mi fa piacere che il dibattito suscitato dalla prospettiva del partito democratico abbia restituito la voglia ed il bisogno di riflettere sulla politica (che è poi anche un fare politica). In particolare trovo che siano state qui scritte diverse cose interessanti e meritevoli di considerazione, ma anche molte meritevoli di critica (spero costruttiva).
Avevo pensato, dopo la prima lettura dei passati interventi, di contribuire in maniera organica esponendo l'insieme dei miei pensieri in proposito; ho poi rinunciato per il rischio di staccarmi troppo dal flusso d'idee già presenti, optando per una serie di commenti che accompagnasse il modo in cui la discussione presente s'è andata sviluppando; eccoli:
1. La politica di oggi e quella di ieri non sono poi tanto diverse.
2. Non sono i partiti a non pensare ai propri ideali, anzi, i partiti né pensano né fanno: sono le persone che li guidano i responsabili dell'immagine che chi li segue dà.
3. Il compromesso è eliminabile solo se a decidere è uno solo, e talvolta neppure allora, a meno di non voler trasformare ogni divergenza in una trincea.
4. I politici, anche quelli stranieri, non sono degli alieni; come ognuno di noi, anche loro appartengono ad una specie animale opportunistica. Sfortunatamente per la società che li esprime, i nostri si sono evoluti in un ambiente che piuttosto che selezionarli sulla base del loro corrispondere agli impegni con gli elettori, li ha selezionati in funzione della creazione di un ceto politico molto ben separato dal resto della popolazione sulla base dei benefici che si è attribuito.
5. La democrazia di cui si dovrebbe parlare è quella rappresentativa, cui l'inevitabile specializzazione della società costringe, magari discutendo le forme attraverso le quali esprimere la rappresentanza.
6. Impossibile mettere i politici con le spalle al muro lasciandogli fare quello che vogliono...
7. I fucili, lasciamoli ai personaggi di fantasia, i soli che usandoli non provocano conseguenze che non siano già previste dal loro ideatore; ché se parlassero i fucili, quale altra voce potrebbe sovrastarli?
8. I discorsi di classe andrebbero affrontati superando il manierismo ideologico di destra o di sinistra. Le classi sociali, specie quelle pretese immutabili dai tempi di Marx, sono una astrazione utile alla sociologia, ma possono diventare una benda cognitiva nel discorso politico. La società è composta da individui che possono essere raggruppati in insiemi che si sovrappongono e non si escludono.
9. Anche destra e sinistra sono astrazioni, nomi di comodo che è divenuto abituale affibbiare l'uno a chi sta col Berlusca, l'altro a chi lo avversa, ma che così usati perdono il potenziale semantico di cui sono portatrici.
10. Il comunismo è una ideologia che, come il fascismo o l'anarchia, si basa su una certa idea della natura umana; peccato che tale idea sia stata confutata, e peccato che troppi preferiscano idee false ma confortanti ad una realtà più scomoda da accettare.
11. La storia ha dimostrato, insieme alla psicologia sociale di Moscovici, che le minoranze dissenzienti, se coese e coerenti, possono influenzare le sorti di una società quali che siano i sistemi di potere in questione.
12. La "stabilità di governo", visti i risultati economici e sociali di quarant'anni di "instabilità", credo non debba essere considerata una priorità; certo lo è meno dei costi della politica e della selezione dei politici.
giovanni is offline  
Vecchio 04-05-2007, 17.25.43   #30
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
Riferimento: Il Nuovo Partito Democratico

>La democrazia di cui si dovrebbe parlare è quella rappresentativa, cui >l'inevitabile specializzazione della società costringe, magari discutendo le forme >attraverso le quali esprimere la rappresentanza...

Sono più o meno d'accordo su quanto hai scritto, penso però che la democrazia non possa ridursi solo a tecniche di selezione del ceto politico. E' necessario coinvolgere nei processi decisionali il maggior numero di persone.

Ultima modifica di bside : 05-05-2007 alle ore 06.09.48.
bside is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it