Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 15-07-2007, 14.31.50   #1
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
l'italia e la femminilita svenduta

L’Italia è il Paese delle donne nude» L’accusa del Financial Times. «Corpi esibiti in spot ...?
tv, tradito il femminismo» ......
Si chiede il reporter del Financial times, Adrian Michaels, "Davvero gli italiani, e in particolare le italiane, ritengono accettabile "vendere" quiz in prima serata stimolando i genitali maschili invece del cervello?».
In italia il femminismo si è compreso male..si parla delle quote rose in periodo di elezioni..ma si fa un uso sbagliato del corpo femminile..per cui le teenager, anziché cercare il successo professionale, mirare a diventare la velina di turno..o la "ballerina" dell'eredità..o "l'oca" di Cultura moderna.
Siamo la brutta copia di paesi come Usa e Inghilterra. Cicrediamo moderni..ma siamo indietro come gli arabi, solo ke a differenza di quelli, che mettono il burqua, noi svalorizziamo la femminilità con altri mezzi...quelli volgari.
acquario69 is offline  
Vecchio 17-07-2007, 23.03.48   #2
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: l'italia e la femminilita svenduta

Si, io ho letto su Repubblica del Financial Times che in un articolo di quattro pagine denuncia severamente il trattamento riservato alle donne nel nostro paese: l'uso di vallette seminude in ogni genere di programma televisivo, gli spot pubblicitari dominati da allusioni sessuali, il prevalere della donna come oggetto, destinata a stuzzicare "i genitali dell'uomo, anziché il cervello".

Non solo: secondo l'autore del servizio, Adrian Michaels, corrispondente da Milano dell'autorevole quotidiano finanziario, potrebbe esserci un legame fra l'onnipresenza di maggiorate in abiti discinti sui nostri mezzi di comunicazione e la scarsità di donne ai vertici della politica, del business, delle professioni in Italia.

Arrivato a Milano tre anni fa da New York insieme alla moglie, Michaels ammette di essere rimasto stupefatto dal modo in cui televisione e pubblicità dipingono le donne; e ancora più sorpreso dal fatto che apparentemente nessuno protesta o ci trova qualcosa di male. Come esempi del fenomeno, oltre al cartellone della Canalis per la Telecom, cita le vallette del gioco a quiz di Rai Uno L'eredità, la pubblicità dei videofonini della 3, le vallette di Striscia la notizia, l'abbigliamento della presentatrice sportiva Ilaria D'Amico di Sky Italia.

L'articolo considera quindi una serie di dati da cui risulta che le donne italiane sono fra le più sotto rappresentate d'Europa nelle stanze dei bottoni: il numero delle parlamentari, 11 per cento, è lo stesso di trent'anni fa; nelle maggiori aziende italiane le donne rappresentano solo il 2 per cento dei consigli d'amministrazione (rispetto al 23 per cento nei paesi scandinavi e al 15 negli Stati Uniti); e un sondaggio internazionale rivela che la presenza di donne in politica, nella pubblica amministrazione e ai vertici del business è più bassa che in Italia soltanto a Cipro, in Egitto e in Corea del Sud.

"La mia sensazione è che il femminismo, dopo importanti battaglie per il divorzio e l'aborto, da noi non esista più", dice Emma Bonino, interpellata sul tema.

E' veramente squallida la rappresentazione mediatica della donna italiana.

Non guardo molto la televisione, ma per quel poco che vedo, mi sembra che la donna sia o velina, letterina .. o sia vittima di stupri, omicidi, ecc...

Speriamo che tutto questo non dia assuefazione, caro Acquario!
Patri15 is offline  
Vecchio 18-07-2007, 09.51.43   #3
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: l'italia e la femminilita svenduta

Citazione:
Originalmente inviato da Patri15
Si, io ho letto su Repubblica del Financial Times che in un articolo di quattro pagine denuncia severamente il trattamento riservato alle donne nel nostro paese: l'uso di vallette seminude in ogni genere di programma televisivo, gli spot pubblicitari dominati da allusioni sessuali, il prevalere della donna come oggetto, destinata a stuzzicare "i genitali dell'uomo, anziché il cervello".

Non solo: secondo l'autore del servizio, Adrian Michaels, corrispondente da Milano dell'autorevole quotidiano finanziario, potrebbe esserci un legame fra l'onnipresenza di maggiorate in abiti discinti sui nostri mezzi di comunicazione e la scarsità di donne ai vertici della politica, del business, delle professioni in Italia.

Arrivato a Milano tre anni fa da New York insieme alla moglie, Michaels ammette di essere rimasto stupefatto dal modo in cui televisione e pubblicità dipingono le donne; e ancora più sorpreso dal fatto che apparentemente nessuno protesta o ci trova qualcosa di male. Come esempi del fenomeno, oltre al cartellone della Canalis per la Telecom, cita le vallette del gioco a quiz di Rai Uno L'eredità, la pubblicità dei videofonini della 3, le vallette di Striscia la notizia, l'abbigliamento della presentatrice sportiva Ilaria D'Amico di Sky Italia.

L'articolo considera quindi una serie di dati da cui risulta che le donne italiane sono fra le più sotto rappresentate d'Europa nelle stanze dei bottoni: il numero delle parlamentari, 11 per cento, è lo stesso di trent'anni fa; nelle maggiori aziende italiane le donne rappresentano solo il 2 per cento dei consigli d'amministrazione (rispetto al 23 per cento nei paesi scandinavi e al 15 negli Stati Uniti); e un sondaggio internazionale rivela che la presenza di donne in politica, nella pubblica amministrazione e ai vertici del business è più bassa che in Italia soltanto a Cipro, in Egitto e in Corea del Sud.

"La mia sensazione è che il femminismo, dopo importanti battaglie per il divorzio e l'aborto, da noi non esista più", dice Emma Bonino, interpellata sul tema.

E' veramente squallida la rappresentazione mediatica della donna italiana.

Non guardo molto la televisione, ma per quel poco che vedo, mi sembra che la donna sia o velina, letterina .. o sia vittima di stupri, omicidi, ecc...

Speriamo che tutto questo non dia assuefazione, caro Acquario!

una volta parlando con una ragazza di queste parti gli chiesi se era mai stata in italia,lei rispose che si,che e' un bel paese ecc ecc,poi quando gli chiesi quale fosse la prima cosa di cui resto' colpita mi disse subito senza ombre di dubbio che le ha fatto impressione quando uscendo,trovandosi nelle vie,anche quelle meno note gli sembrava di assistere a una sfilata di moda
...secondo me si commenta da solo
acquario69 is offline  
Vecchio 19-07-2007, 10.33.52   #4
MurronKara
Ospite
 
L'avatar di MurronKara
 
Data registrazione: 18-07-2007
Messaggi: 11
Riferimento: l'italia e la femminilita svenduta

sono d'accordo con quello che il giornale inglese dice a proposito di noi. come donna mi sento in dovere di proteggermi, perchè in fin dei conti non c'è cartellone pubblicitario o spot televisivo che non serbi immagini di donne svestite per attirare l'attenzione. Se ci volessimo bene, tenteremo di far valere la testa invece del corpo. Credo che il problema sia sostanzialmente questo, far prevalere il buon senso. Le femministe degli anni 60/70 si battevano per la libertà. Ora stiamo distruggendo tutto quello che abbiamo perseguito. Siamo di nuovo schiave...del pregiudizio.
MurronKara is offline  
Vecchio 19-07-2007, 15.00.22   #5
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Riferimento: l'italia e la femminilita svenduta

Citazione:
Originalmente inviato da MurronKara
...come donna mi sento in dovere di proteggermi, perchè in fin dei conti non c'è cartellone pubblicitario o spot televisivo che non serbi immagini di donne svestite per attirare l'attenzione.
...Le femministe degli anni 60/70 si battevano per la libertà. Ora stiamo distruggendo tutto quello che abbiamo perseguito. Siamo di nuovo schiave...del pregiudizio.

Il tuo intervento mi ha fatto tornare in mente un verso di Guccini:
"perché bisogna saper cogliere i tempi, non arrivarci per contrarietà, tu giri oggi con le tette al vento io ci giravo già vent'anni fa..." (da Eskimo)

Forse il problema non è neppure il corpo della donna nudo. Negli anni settanta in fondo essere nude era dimostrazione di libertà, oggi mi sembra sia dimostrazione di schiavitù...
nevealsole is offline  
Vecchio 19-07-2007, 17.30.14   #6
NebbiaINvalPadana
Ospite abituale
 
L'avatar di NebbiaINvalPadana
 
Data registrazione: 28-12-2006
Messaggi: 158
Riferimento: l'italia e la femminilita svenduta

Ce n'è da dire sulle donne in Italia. Si continua a dare dell'innocente a ragazze spesso anche adolescenti che hanno abbigliamenti e comportamenti, se non proprio da marciapiedi, come minimo da locali notturni.
Non ho niente contro le ragazze in sé, certo che quando Greggio si mette a dire come sono intelligenti, che vanno all'università, e che sono delle ragazze acqua e sapone, come si fa poi allora a distinguere?
Se le brave ragazze sono delle zocc***, allora si legittimano questi atteggiamenti.
Non tutti hanno gli anticorpi mentali per difendersi dalla stupidità della televisione.
Moltissime ragazze dicono che questi atteggiamenti sono ridicoli e controproducenti, e giustamente escono vestite come le veline, le letterine, e via dicendo.
Ci sono intere generazioni ormai venute su con l'idea che questi atteggiamenti siano normali.
A rinforzare questi bei modelli da ormai diversi anni sono arrivati i video musicali di mtv e compagnia bella.
E allora io dico che il problema non è italiano, è dell'occidente.
E' pur vero che in Italia, la nostra televisione rifornisce il paese di tette e culi a volontà a tutte le ore e su tutti i canali. O se non ci sono quelli la donna ammiccante è la prima scelta.
Ma anche in Messico, come in tantissimi paesi latini le donne sono decisamente più connotate da tratti seduttivi e compiacenti.
Non dobbiamo preoccuparci soltanto delle generazioni che stanno crescendo ora, ma anche e soprattutto di quelle già cresciute, quelle con le madri che dicono alle figlie che faranno le veline.
Ma in Italia non c'era la Chiesa? Perchè oltre alle opposizioni alle unioni delle coppie di fatto, non si scagliano su questo macigno enorme che corrode e corrompe la morale italiana?
Perchè non utilizzare l'influenza che possiede per fare delle vere grandi battaglie contro questi modelli?
Non basta dire che i modelli sono sbagliati. Quello lo fanno tutti. In televisione soprattutto. E nessuno cambia.
Qualche sana regola, un po' di pudore... Certo questo sistema trova la sua sussistenza nelle banche, e difficilmente stato, televisione, chiesa, si potranno opporre a coloro che hanno dato loro potere.
Oppure guardiamo tutti Lucignolo, perchè quella è bella vita. Dev'essere per questo che ogni tanto qualcuno muore di overdose, o si spara in testa. L'ultimo grido della bella vita.
NebbiaINvalPadana is offline  
Vecchio 20-07-2007, 05.00.44   #7
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: l'italia e la femminilita svenduta

be' in effetti la situazione vista in larga scala sembra davvero preoccupante..pero' e' una questione che si risolvera' da sola tempo un paio di generazioni,quando gli italiani (quelli con la pelle bianca) si estingueranno dando il posto a quelli che ora sono denominati extra-comunitari,loro continueranno a fare i figli in eta biologica ancora consentita mentre le altre se continueranno a pensare a diventare in primis velinee a tutto il mondo brillucicante che ce' intorno...insomma quando avranno 40 anni e avranno sperimentato tutto quello che cera da sperimentare non credo abbiano piu il tempo per formarsi una famiglia anzi direi proprio che solo l'idea che un bamboccio possa monopolizzare la loro vita sarebbe proprio l'ultimo dei pensieri,qualora qualcuna volesse tentare di farlo ecco che le probabilita di avere un figlio scendono drasticamente visto l'avanzare dell'eta!...be' sara' la natura come sempre a dare le risposte adeguate,la nostra infatti e' una razza in via di estinzione.
acquario69 is offline  
Vecchio 20-07-2007, 06.54.06   #8
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: l'italia e la femminilita svenduta

..lo sapevate tra l'altro che ben il 70% delle donne "occidentali" soffrono di depressione post-parto?..di cui queste fanno parte quasi esclusivamente della classe cosidetta medio-alta della societa,con un discreto livello scolastico-culturale alle spalle..penso sia un link in piu,credo affatto casuale,se lo riportiamo all'analisi di base del giornalista..
acquario69 is offline  
Vecchio 20-07-2007, 12.28.28   #9
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: l'italia e la femminilita svenduta

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
be' in effetti la situazione vista in larga scala sembra davvero preoccupante..pero' e' una questione che si risolvera' da sola tempo un paio di generazioni,quando gli italiani (quelli con la pelle bianca) si estingueranno dando il posto a quelli che ora sono denominati extra-comunitari,loro continueranno a fare i figli in eta biologica ancora consentita mentre le altre se continueranno a pensare a diventare in primis velinee a tutto il mondo brillucicante che ce' intorno...insomma quando avranno 40 anni e avranno sperimentato tutto quello che cera da sperimentare non credo abbiano piu il tempo per formarsi una famiglia anzi direi proprio che solo l'idea che un bamboccio possa monopolizzare la loro vita sarebbe proprio l'ultimo dei pensieri,qualora qualcuna volesse tentare di farlo ecco che le probabilita di avere un figlio scendono drasticamente visto l'avanzare dell'eta!...be' sara' la natura come sempre a dare le risposte adeguate,la nostra infatti e' una razza in via di estinzione.

Dai, Acquario69, sai benissimo che esiste il lifting, la chirurgia plastica estetica e non so cos'altro e che ora si fanno figli anche dopo i 40 anni.

Piuttosto dobbiamo rimpiangere i figli, no?

Sto scrivendo in fretta, e mi riprometto di risponderti più tardi, sperando che nel frattempo arrivino altre risposte che mi aiutino a capire perché dovrebbero estinguersi gli Italiani bianchi

Nel frattempo un abbraccio e un ciao a tutti
Patri15 is offline  
Vecchio 20-07-2007, 13.51.56   #10
MurronKara
Ospite
 
L'avatar di MurronKara
 
Data registrazione: 18-07-2007
Messaggi: 11
Riferimento: l'italia e la femminilita svenduta

Citazione:
Originalmente inviato da nevealsole
Forse il problema non è neppure il corpo della donna nudo. Negli anni settanta in fondo essere nude era dimostrazione di libertà, oggi mi sembra sia dimostrazione di schiavitù...


infatti è proprio quello che intendevo...e poi comunque lo spogliarsi di una volta aveva un altro significato, più profondo. Ora è solo esibizionismo fine a se stesso...
MurronKara is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it