Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 02-09-2007, 14.11.43   #11
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: l'Italianità

wilhelmina frederika
Citazione:
Nulla di strano se vai dalla vicina 3 piani più in alto, a chiedere 1 limone o 1 foglia di prezzemolo: magari ti offre pure il caffè!!
KATERPILLAR
Ci potresti scommettere.

Mio zio materno: il Conte de Lerma e di castelmezzano, sposò una contessa olandese, ed è stato in quel Paese per quaranta anni. Di professione era un pittore, e tutti i mosaici costruiti all'epoca, non ricordo se alla stazione di Amsterdam o Rotterdam, sono stati disegnati da lui. A proposito di incroci. Giancarlo.
katerpillar is offline  
Vecchio 03-09-2007, 09.20.44   #12
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Riferimento: l'Italianità

Vivendo all'estero, mi pongo spesso questa domanda. Credo che l'identità dell'italiano (anche si gli stranieri hanno generalizzato caratteristiche arrivate qui con il nostro cinema ed i nostri emigranti) consista proprio nel suo contrario, cioè nella varietà delle identità regionali e locali, retaggio della nostra storia.

Questa cosa da un lato mi piace moltissimo perché ci permette di non farci instupidire dai cliché nazionalistici, dall'altro è un grosso limite alla governabilità, giacché il vantaggio particolare e familiare tende ad imporsi sul bene comune. Forse abbiamo ancora un po' di lavoro da fare.

Monica 3 is offline  
Vecchio 19-09-2007, 01.47.28   #13
Horus_il_falco
Nuovo iscritto
 
Data registrazione: 19-08-2007
Messaggi: 148
Riferimento: l'Italianità

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
enrico
katerpillar

Ad essere sincero io non l'ho mai sentita pronunciare e divulgare da nessun uomo politico o di governo, per il solo fatto, a mio modo di vedere, che l'italia è una nazione giovane, contro una Francia o Germania che sono nazione da quattrocento anni, l'Italia non arriva ai duecento.

Senza contare la permanente e dura separazione voluta fortemente dalla chiesa cattolica, per motivi di potere temporale.

Questo è tanto vero che gli ultimi due presidenti della Repubblica: Sandro Pertini e Azelio Carlo Ciampi, si sono prodigati per far fissare nella loro mente e amare agli italiani: sia la bandiera sia l'inno nazionale, prima di far parte dell'unione europea, con la paura appunto, che quell'italianità da te accennata non sarebbe mai diventata una consistente realtà.

Vi è da aggiungere, anche se, nelle ultime due guerre e negli interventi più recenti in cui stiamo partecipando con dei reparti di "pace", i soldati di tutte le regioni d'Italia hanno dimostrato che quella Italianità esiste, anche se ancora cova sotto la cenere di una storia che deve maturare nelle coscienze, e che solo in punto di morte è uscita dalla bocca di un condannato: "Tu che parli italiano, toglimi la benda che vi faccio vedere come sa morire un italiano" (Quattrocchi). Forse è questa l'italianità di cui parlavi per sapere se era sciovinismo o altra cosa? Decidi tu, perché a questo punto non voglio essere io a fare dello sciovinismo. Saluti e benvenuto in Italia.... e non dar retta a questi disfattisti.

Bello proprio bello questa tua risposta. E mi piace molto il finale; "non dar retta a questi disfattisti"
Io penso che sia tutto vero ciò a cui avete accennato anche senza dare retta ai disfattisti che stanno a criticare il proprio paese tutto il giorno, (siamo noi italiani gli unici a farlo!)
Forse le cose sono più complesse di uno o due teoremi, ma penso che alla lunga l'Italia sia la nazione più ricca del mondo in quanto a diversità di culture, popoli, storia e diversità. Ma ciò è appunto una ricchezza in più non un vero motivo di secessione per esempio. Semmai bisognerebbe rivedere la nostra storia patria seriamente e ripartire con un respiro che abbracci il mondo intero, ogni mattina.
Horus_il_falco is offline  
Vecchio 19-09-2007, 19.41.14   #14
justinian
Avanti è la vita
 
Data registrazione: 06-04-2006
Messaggi: 129
Riferimento: l'Italianità

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
enrico
katerpillar

Ad essere sincero io non l'ho mai sentita pronunciare e divulgare da nessun uomo politico o di governo, per il solo fatto, a mio modo di vedere, che l'italia è una nazione giovane, contro una Francia o Germania che sono nazione da quattrocento anni, l'Italia non arriva ai duecento.

Senza contare la permanente e dura separazione voluta fortemente dalla chiesa cattolica, per motivi di potere temporale.

Questo è tanto vero che gli ultimi due presidenti della Repubblica: Sandro Pertini e Azelio Carlo Ciampi, si sono prodigati per far fissare nella loro mente e amare agli italiani: sia la bandiera sia l'inno nazionale, prima di far parte dell'unione europea, con la paura appunto, che quell'italianità da te accennata non sarebbe mai diventata una consistente realtà.

Vi è da aggiungere, anche se, nelle ultime due guerre e negli interventi più recenti in cui stiamo partecipando con dei reparti di "pace", i soldati di tutte le regioni d'Italia hanno dimostrato che quella Italianità esiste, anche se ancora cova sotto la cenere di una storia che deve maturare nelle coscienze, e che solo in punto di morte è uscita dalla bocca di un condannato: "Tu che parli italiano, toglimi la benda che vi faccio vedere come sa morire un italiano" (Quattrocchi). Forse è questa l'italianità di cui parlavi per sapere se era sciovinismo o altra cosa? Decidi tu, perché a questo punto non voglio essere io a fare dello sciovinismo. Saluti e benvenuto in Italia.... e non dar retta a questi disfattisti.

Devo dire che questa volta anche a me tocca quotarti se non in toto ma almeno in quasi tutto cmq nella sostanza dell'intervento sono pienamente d'accordo con te.

ciao
justinian is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it