Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 19-08-2007, 15.48.50   #1
Enrico
Ospite
 
Data registrazione: 10-08-2007
Messaggi: 16
l'Italianità

C'è qualcuno che puo definire 'l'italianità'?

Essendo fiammingo qualcuno mi domandava una volta di spiegare l'identità fiammingo, ma non sapevo rispondere perchè non c'è niente che appartiene a tutte persone di un popolo, la lingua neanche perchè ci sono tanti dialetti. Per esempio: sebbene tanti fiamminghi amino la birra, non è detto che TUTTI fiamminghi bevono la birra.

E secondo me Roma non è lo stesso come Milano, Palermo, Cagliari, Napoli o Genova...

La parola 'Italianità' è un atto di sciovinismo o significa davvero qualcosa?
Enrico is offline  
Vecchio 19-08-2007, 22.38.28   #2
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: l'Italianità

enrico
Citazione:
C'è qualcuno che puo definire 'l'italianità'?

Essendo fiammingo qualcuno mi domandava una volta di spiegare l'identità fiammingo, ma non sapevo rispondere perchè non c'è niente che appartiene a tutte persone di un popolo, la lingua neanche perchè ci sono tanti dialetti. Per esempio: sebbene tanti fiamminghi amino la birra, non è detto che TUTTI fiamminghi bevono la birra.

E secondo me Roma non è lo stesso come Milano, Palermo, Cagliari, Napoli o Genova...
La parola 'Italianità' è un atto di sciovinismo o significa davvero qualcosa?
katerpillar

Ad essere sincero io non l'ho mai sentita pronunciare e divulgare da nessun uomo politico o di governo, per il solo fatto, a mio modo di vedere, che l'italia è una nazione giovane, contro una Francia o Germania che sono nazione da quattrocento anni, l'Italia non arriva ai duecento.

Senza contare la permanente e dura separazione voluta fortemente dalla chiesa cattolica, per motivi di potere temporale.

Questo è tanto vero che gli ultimi due presidenti della Repubblica: Sandro Pertini e Azelio Carlo Ciampi, si sono prodigati per far fissare nella loro mente e amare agli italiani: sia la bandiera sia l'inno nazionale, prima di far parte dell'unione europea, con la paura appunto, che quell'italianità da te accennata non sarebbe mai diventata una consistente realtà.

Vi è da aggiungere, anche se, nelle ultime due guerre e negli interventi più recenti in cui stiamo partecipando con dei reparti di "pace", i soldati di tutte le regioni d'Italia hanno dimostrato che quella Italianità esiste, anche se ancora cova sotto la cenere di una storia che deve maturare nelle coscienze, e che solo in punto di morte è uscita dalla bocca di un condannato: "Tu che parli italiano, toglimi la benda che vi faccio vedere come sa morire un italiano" (Quattrocchi). Forse è questa l'italianità di cui parlavi per sapere se era sciovinismo o altra cosa? Decidi tu, perché a questo punto non voglio essere io a fare dello sciovinismo. Saluti e benvenuto in Italia.... e non dar retta a questi disfattisti.
katerpillar is offline  
Vecchio 20-08-2007, 15.22.25   #3
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: l'Italianità

Hai ragione, è sicuramente difficile definire "l'italianità", siamo una nazione giovane, come ha detto katerpillar, molto frammentata per certe tradizioni, ancora di più per le lingue.

Eppure alcuni tratti generalissimi e caratteristici si possono trovare, come l'amore per la cucina, in quasi nessun altro posto al mondoil pranzo è un rito e la cucina un culto come da noi (e per fortuna dico io!!).

Aggiungerei anche il fatto che solitamente (anche se questa caratteristica si sta imbastardendo, come tutte le altre) l'italiano è molto più incline al dialogo e al divertimento e poco incline alla violenza, men che meno alla guerra.

Ovviamente queste considerazioni sono sempre al limite dello stereotipo, ma credo che si possano comunque accennare...
S.B. is offline  
Vecchio 26-08-2007, 16.21.11   #4
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: l'Italianità

S.B
Citazione:
Aggiungerei anche il fatto che solitamente (anche se questa caratteristica si sta imbastardendo, come tutte le altre) l'italiano è molto più incline al dialogo e al divertimento e poco incline alla violenza, men che meno alla guerra.

Ovviamente queste considerazioni sono sempre al limite dello stereotipo, ma credo che si possano comunque accennare...
Katerpillar

Io aggiungerei al quel tipo di peculiarità tutte italiane, ma le definirei più Regionali (siamo sempre lì), quell'italianità che da molto tempo a questa parte ci riconoscono all'estero; ovvero: i politici italiani sono tutti dei ladroni e persone su cui ci si puo fare poco affidamento.

Certo non è qualcosa di cui possiamo andare fieri....Ma è comunque un qualcosa che ci distingue, perché una qualità prettamente italiana, più che in tutti gli altri paesi....compreso il terzo mondo.
katerpillar is offline  
Vecchio 31-08-2007, 10.14.39   #5
wilhelmina frederika
iscrizione annullata
 
L'avatar di wilhelmina frederika
 
Data registrazione: 02-02-2004
Messaggi: 154
Riferimento: l'Italianità

Sono nata ad Amsterdam,ho vissuta fin a 20 anni li...di consequenza sono olandese.Ho avi,francesi,tedeschi,svedesi, e portogesi,abito da 44 anni in Puglia.Ora come ora mi sento pugliese...anche se di critiche ne ho da fare a vagoni .
Per me l'italianità tipico-tipico è il nostro rituale del caffè,è UNICO!!!
All'estero si va "a fare un caffè",ma in Italia è diverso!
E' un vero e proprio rituale con leggi non scritti.
Avete mai visto uno straniero che si beve prima un sorso di acqua,e poi si beve in un colpo il suo caffè extraristretto?
wilhelmina frederika is offline  
Vecchio 31-08-2007, 15.40.38   #6
Enrico
Ospite
 
Data registrazione: 10-08-2007
Messaggi: 16
Riferimento: l'Italianità

Citazione:
Originalmente inviato da wilhelmina frederika
Sono nata ad Amsterdam,ho vissuta fin a 20 anni li...di consequenza sono olandese.Ho avi,francesi,tedeschi,svedesi, e portogesi,abito da 44 anni in Puglia.Ora come ora mi sento pugliese...anche se di critiche ne ho da fare a vagoni .
Per me l'italianità tipico-tipico è il nostro rituale del caffè,è UNICO!!!
All'estero si va "a fare un caffè",ma in Italia è diverso!
E' un vero e proprio rituale con leggi non scritti.
Avete mai visto uno straniero che si beve prima un sorso di acqua,e poi si beve in un colpo il suo caffè extraristretto?

Eh, conosco tanti italiani che non bevono il caffé...

Conosco anche tanti olandesi che non prendono il cibo dal muro e tanti fiamminghi che non bevono la birra...
Enrico is offline  
Vecchio 31-08-2007, 17.50.20   #7
wilhelmina frederika
iscrizione annullata
 
L'avatar di wilhelmina frederika
 
Data registrazione: 02-02-2004
Messaggi: 154
Riferimento: l'Italianità

Citazione:
Originalmente inviato da Enrico
Eh, conosco tanti italiani che non bevono il caffé...

Conosco anche tanti olandesi che non prendono il cibo dal muro e tanti fiamminghi che non bevono la birra...
Questa storia di prendere il cibo dal muro,mi suona nuovo.Sono anche incuriosità...me lo spieghi svp?
Che non tutti gli fiamminghi bevono la birra è ovvio,vale anche per tant'altri popoli.
Caso mai per la fiamminghità ...da sempre gli olandese si beffano dell' accento dolce belga nel parlare fiammingho!!Ma non è cattiveria e bonaria...almeno lo era una volta!
Qualcuno ha detto che gli italiani son considerati pochi affidabili come poltici
all'estero.
Non di più o di meno di tutta la razza politica mondiale.
Credo che oramai ci siamo globalizzati,in tutto l'Europa.Caso mai sopravivono delle tradizioni locali.
wilhelmina frederika is offline  
Vecchio 01-09-2007, 18.38.35   #8
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: l'Italianità

wilhelmina frederika
Citazione:
Sono nata ad Amsterdam,ho vissuta fin a 20 anni li...di consequenza sono olandese.Ho avi,francesi,tedeschi,svedesi, e portogesi,abito da 44 anni in Puglia.Ora come ora mi sento pugliese...anche se di critiche ne ho da fare a vagoni .
katerpillar

A pensarci bene, una certa italianità esiste eccome, ed è rappresentata dall'incasinata ed affascinante storia che ha condotto l'Italia ad essere Nazione, alla faccia di tutti coloro che hanno manovrato perché ciò non avvenisse.

L'italianità è formata da tutti quei difetti e pregi che ci riconoscono gli altri popoli, ed è caratterizzata dalle peculiarita, tutta nostra, che è quella di rifiutare tale concetto.

Proprio così, una piccola nazione che possiede il 65% di tutto il patrimonio culturale e archeologico del mondo, non puo avere un concetto che, alla fin fine è campanilistico. L'italiano è universale, giacché ci siamo distinti in tutto il mondo e abbiamo dato un grande contributo alla comunità mondiale: nel bene e nel male.

Se solo pensassimo a cosa sarebbe la terra senza il telefono-Meucci-senza la radio-Marconi-senza il controllo sulla scissione dell'atomo -Fermi e i ragazzi di via Panisperna- senza quegli stupendi capolavori della pittura, dell'architettura e di tutte le geniali macchine inventate da Leonardo da Vincicome: l'elicottero, il sottomarino ecc.

In pratica ancora saremmo un mondo non conosciuto e senza che avessimo avuto la possibilità di esplorare altri mondi. Inoltre, immaginate che mondo sarebbe per i genitori, senza la televisione, come derivato della radio: come li terrebbero impegnati i loro figli?????????????
katerpillar is offline  
Vecchio 01-09-2007, 22.23.55   #9
wilhelmina frederika
iscrizione annullata
 
L'avatar di wilhelmina frederika
 
Data registrazione: 02-02-2004
Messaggi: 154
Riferimento: l'Italianità

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
wilhelmina frederika
katerpillar

A pensarci bene, una certa italianità esiste eccome, ed è rappresentata dall'incasinata ed affascinante storia che ha condotto l'Italia ad essere Nazione, alla faccia di tutti coloro che hanno manovrato perché ciò non avvenisse.

L'italianità è formata da tutti quei difetti e pregi che ci riconoscono gli altri popoli, ed è caratterizzata dalle peculiarita, tutta nostra, che è quella di rifiutare tale concetto.

Proprio così, una piccola nazione che possiede il 65% di tutto il patrimonio culturale e archeologico del mondo, non puo avere un concetto che, alla fin fine è campanilistico. L'italiano è universale, giacché ci siamo distinti in tutto il mondo e abbiamo dato un grande contributo alla comunità mondiale: nel bene e nel male.

Se solo pensassimo a cosa sarebbe la terra senza il telefono-Meucci-senza la radio-Marconi-senza il controllo sulla scissione dell'atomo -Fermi e i ragazzi di via Panisperna- senza quegli stupendi capolavori della pittura, dell'architettura e di tutte le geniali macchine inventate da Leonardo da Vincicome: l'elicottero, il sottomarino ecc.

In pratica ancora saremmo un mondo non conosciuto e senza che avessimo avuto la possibilità di esplorare altri mondi. Inoltre, immaginate che mondo sarebbe per i genitori, senza la televisione, come derivato della radio: come li terrebbero impegnati i loro figli?????????????
Ora non nominare tutti gli geni italiani,perchè questa nazione è cosi sommerso di arte,da farsi venire le vertigini.E la gente non se ne rende conto.Io mi immergo in quella arte,delle vecchie città.Prendi il sud....dove vivo ...anche la chiesetta più insignificante,ha i suoi tesori.E che tesori...molte volte stanno abbandonati nelle sacrestie.
Che sta li l'italianità...le chiese in ogni dove...persino nelle grotte.
Ma anche ad Amsterdam,c'erano delle chiese in case private.
Che gli italiani sono poco affidabili?Non in tutta l'Italia...dipende a che parte d'Italia ti riferisci...poi notoriamente i popoli arabi,(se parliamo di bugie)dalla nascità in poi,le bugie vengono mescolati col latte materno!
La puntualità?Certo che da sempre i treni italiani son famosi nel mondo per i loro ritardi.
Caso mai potrebbe succedere che molti perdono il treno,perchè è in orario!!
Tanti pregi,tanti difetti...boh...in fondo cosa hanno di diverso gli italiani?
Se parlo per il meridione,per me sono impiccioni!!!Di male,ma anche nel bene.
Nulla di strano se vai dalla vicina 3 piani più in alto,a chiedere 1 limone,o 1 foglia di prezzemolo...magari ti offre pure il caffè!!
wilhelmina frederika is offline  
Vecchio 02-09-2007, 11.25.00   #10
Bamboo
Ospite
 
L'avatar di Bamboo
 
Data registrazione: 28-08-2007
Messaggi: 32
Riferimento: l'Italianità

se per "italianità" intendiamo usi e costumi nazionali(caffè,treni in ritardo,etc...),allora di cose da raccontarcene ne abbiamo parecchie.
Se,invece,ci si chiede quando è nato il concetto di Italia Nazione,qui le cose un pò si complicano. Ma questo vale per ogni Stato. L'Italia,anzi il concetto di Italia,esisteva molto prima della sua ultima Unificazione.
E non si deve pensare che per arrivare alla nascita di una nazione,si debba per forza circoscriverla ad un fatto puramente storico,ad un fatto reale,databile con precisione. Italiani erano anche i popoli divisi prima del Risorgimento. Ora,ognuno di noi,potrebbe farsi venire in mente(e non è facile) quale il momento simbolico della nascita dell'Italia.
Per me potrebbe essere(anzi per me è)con la nascita dell'Impero Romano.
Mi fermo qui,diventerei troppo prolisso.
Quando,secondo voi,si è avuta la consapevolezza di essere tutti italiani?
Bamboo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it