Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalitÓ solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e SocietÓ
Cultura e SocietÓ - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali


Vecchio 23-09-2007, 00.20.14   #11
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Le frustrazioni della vita

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Su questo non ci piove. Ci sono situazioni che possiamo modificare ed altre che dobbiamo in qualche modo subire. Ma sta in quel subire la differenza.

C'Ŕ un subire e divenire vittima dentro e fuori e c'Ŕ un subire rimanendo vittima fuori e libero dentro.

Ti possono persino rinchiudere in prigione da innocente, ti possono umiliare quanto vogliono ma se dentro resti libero, avrai superato la prova.

Qui non stiamo parlando di cose facili, ma difficilissime.

La distruzione di questo meraviglioso Pianeta, e l'autodistruzione umana nasce dalla non consapevolezza. Ci sono lupi mannari che mordono altri innocenti da rendere come loro.
Le religioni si sono rivelate altrettanti lupi mannari che hanno addormentato generazioni su generazioni portandoci tutti oggi dove siamo. Parlando di amore e libertÓ cantavano nenie per addormentare e non per destare i popoli.

Solo l'uomo educato ad essere libero pu˛ divenire responsabile delle proprie azioni, nel bene e nel male. Ma l'uomo libero (veramente libero nel proprio cuore pi¨ che nella legge sociale) non Ŕ manovrabile, non Ŕ una macchina che si guida a proprio piacere. L'uomo libero non pu˛ essere uno schiavo.

Le frustazioni della vita sono necessarie come paura e dolore, sono mezzi per vivere in questa realtÓ, ma da usare come sale e pepe non come piatto principale.

L'essere umano diventa addormentato quando attribuisce ad altri la causa delle proprie azioni....Ŕ colpa tua se..... Ŕ colpa loro se....Ŕ colpa di....

Quasi sempre i carnefici danno la colpa delle loro malefatte alle vittime.

E lo dicono spudoratamente: se non sei riuscito a trovare lavoro Ŕ a causa della tua inefficienza, stupiditÓ, incapacitÓ....

Se vieni deriso Ŕ perchŔ sei brutto e stupido....

E via dicendo.

Se l'umanitÓ muore Ŕ perchŔ ha ascoltato le nenie di troppi per troppo tempo, adagiandosi mollemente nella propria bara.


hai ragione,infatti io non sto mica dicendo che non bisogna lottare.io sto dicendo solo che fin quando esisterÓ la terra,secondo me le persone per bene,quelle che vogliono la libertÓ,saranno sempre costrette alla sconfitta pur lottando.E' la storia che ce lo dice...basta leggere per bene quello che Ŕ successo da sempre.gli indiani d'america se ne stavano belli beati e in pace e all'improvviso arrivarono gli europei che cominciarono a imporre le proprie leggi e a distruggere quel meraviglioso mondo che avevano creato i nativi americani.idem per quanto riguarda l'oceania con i maori.la storia insegna che la prepotenza ha sempre vinto...
dany83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright ę Riflessioni.it