Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 31-10-2007, 15.31.27   #1
iudichetta
Ospite abituale
 
L'avatar di iudichetta
 
Data registrazione: 09-10-2005
Messaggi: 223
Halloween

Da qualche anno in italia si festeggia questa nuova festa, direi che ha avuto un grann consenzo specialmente tra i giovani...........Voi come la giudicate?
Immagini allegate
Tipo file: gif 24.gif (44.1 KB, 22 visite)
iudichetta is offline  
Vecchio 31-10-2007, 23.31.00   #2
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Halloween

Non mi piace, assolutamente non mi piace.

Non ha radici storiche nel nostro paese, ma il mio fastidio nasce dal fatto che è solo una ulteriore scusa per per il consumismo sfrenato.

E una ulteriore possibilità di comportamenti scorretti da parte di ragazzini mascherati.

No, decisamente sono contraria.

Non so, sarà la vecchiaia, sarà la stanchezza, sarà non so bene cosa ma non trovo più nessuna festa degna di essere chiamata tale.

Persino la festa patronale che un tempo era molto sentita, molto "festeggiata" è diventata priva dello spirito della festa.

Le feste, le ricorrenze, persino Natale e Pasqua sono diventati senz'anima.

Sono solo una scusa per distrarsi e fare compere o abbuffarsi, come se non lo facessimo già tutto l'anno.
Mary is offline  
Vecchio 01-11-2007, 11.59.04   #3
arwen
Ospite
 
Data registrazione: 06-05-2005
Messaggi: 32
Riferimento: Halloween

Io la giudico come l'ennesima occasione del consumismo per ripresentare se' stesso, per farci spendere più soldi possibili in cose futili: induzioni di falsi bisogni.
Non abbiamo bisogno di zucche vuote, in Italia ce ne sono già tante!!!

Arwen
arwen is offline  
Vecchio 01-11-2007, 12.41.45   #4
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Riferimento: Halloween

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Non mi piace, assolutamente non mi piace.

Non ha radici storiche nel nostro paese, ma il mio fastidio nasce dal fatto che è solo una ulteriore scusa per per il consumismo sfrenato.

E una ulteriore possibilità di comportamenti scorretti da parte di ragazzini mascherati.

No, decisamente sono contraria.

Non so, sarà la vecchiaia, sarà la stanchezza, sarà non so bene cosa ma non trovo più nessuna festa degna di essere chiamata tale.

Persino la festa patronale che un tempo era molto sentita, molto "festeggiata" è diventata priva dello spirito della festa.

Le feste, le ricorrenze, persino Natale e Pasqua sono diventati senz'anima.

Sono solo una scusa per distrarsi e fare compere o abbuffarsi, come se non lo facessimo già tutto l'anno.

Sono d'accordo con Mary. Eppure per me che sono lontana da casa il giorno dei morti è molto particolare.

Non potendo andare a salutare mio padre al cimitero sono andata a visitare i suoi coetanei e cioè i ragazzi del cimitero militare americano e del cimitero militare tedesco, non lontani gli uni dagli altri, nelle vicinanze di casa mia.

Ragazzi di 17-18-19-20 anni mandati al macello a ammazzarsi gli uni gli altri. I poveri ragazzi tedeschi (4 per fossa sotto una stessa croce) oltre all'umiliazione hanno ricevuto anche la beffa di essere odiati perché i "cattivi".

Al riflesso del sole, in prospettiva e lontananza, quelle croci di pietra grigia sembravano persone che si ergevano dalla terra. Ho pregato che la loro morte venga riscattata dai loro coetanei di oggi e che per ognuno di loro un'azione individuale venga fatta per finirla una volta per tutte con la carneficina istituzionalizzata (anche dalle religioni) che una volta si chiamava guerra e che oggi si vuole chiamare "pace".

Ma cosa c'entra tutto questo con Halloween?
Monica 3 is offline  
Vecchio 01-11-2007, 14.36.19   #5
meditando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2004
Messaggi: 69
Riferimento: Halloween

Per la festa di Halloween servono zucche vuote......
meditando is offline  
Vecchio 01-11-2007, 16.13.59   #6
merysoul7
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 30-10-2007
Messaggi: 2
Riferimento: Halloween

non lo festeggio...ma non lo trovo meno stupido del carnevale....quindi per quanto mi riguarda niente moralismi (o peggio insulsi nazionalismi del tipo: non è una festa italiana et similia...) se uno vuol passare una serata vestendosi in maniera insolita e scherzosamente macabra ben venga, a me lascia indifferente....
merysoul7 is offline  
Vecchio 01-11-2007, 16.35.02   #7
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: Halloween

Non la giudico, la sfrutto per passare una bella serata.
S.B. is offline  
Vecchio 01-11-2007, 18.01.11   #8
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Halloween

Citazione:
Originalmente inviato da Monica 3
Sono d'accordo con Mary. Eppure per me che sono lontana da casa il giorno dei morti è molto particolare.

Non potendo andare a salutare mio padre al cimitero sono andata a visitare i suoi coetanei e cioè i ragazzi del cimitero militare americano e del cimitero militare tedesco, non lontani gli uni dagli altri, nelle vicinanze di casa mia.

Ragazzi di 17-18-19-20 anni mandati al macello a ammazzarsi gli uni gli altri. I poveri ragazzi tedeschi (4 per fossa sotto una stessa croce) oltre all'umiliazione hanno ricevuto anche la beffa di essere odiati perché i "cattivi".

Al riflesso del sole, in prospettiva e lontananza, quelle croci di pietra grigia sembravano persone che si ergevano dalla terra. Ho pregato che la loro morte venga riscattata dai loro coetanei di oggi e che per ognuno di loro un'azione individuale venga fatta per finirla una volta per tutte con la carneficina istituzionalizzata (anche dalle religioni) che una volta si chiamava guerra e che oggi si vuole chiamare "pace".

Ma cosa c'entra tutto questo con Halloween?

Ho visto quelle tombe con i tuoi occhi, e penso al dolore delle loro madri.
Niente a questo mondo può consolare il dolore di una madre.

La mia rabbia è che "certe" morti non hanno alcun senso.

Mi è piaciuto tantissimo l'accostamento morire per la guerra e questo morire per la pace che contraddistingue le morti di oggi.
No, non si può morire in questo modo per la pace, io dico che è sempre guerra.

La festa dei morti che è domani, dovrebbe essere un momento di riflessione specialmente per i cittadini di oggi che hanno la morte sempre davanti e non vogliono vederla.

Forse devo precisare che se anche fosse una festa con radici italiane, halloween non mi piace. Doveroso aggiungere che non mi piace neppure il carnevale.
E non è per la o le feste in sé ma l'uso stra e straconsumistico che se ne fa.
Se le feste fossero vissute veramente, avessero lo scopo vero di divertirsi non avrei nulla da ridire.

Andare in discoteca e passarci la notte non lo trovo negativo ma uccidere e uccidersi dentro quella scatola che chiamiamo auto è orribile.
Almeno i soldati morivano inseguendo (almeno alcuni) un ideale di libertà della propria patria (italiani, tedeschi, francesci, americani tutti figli di madri addolorate) ma questi giovani che muoiono senza ragione è assurdo.
Mary is offline  
Vecchio 04-11-2007, 15.55.30   #9
Mr.Chakra
Ospite abituale
 
L'avatar di Mr.Chakra
 
Data registrazione: 27-09-2006
Messaggi: 64
Riferimento: Halloween

Citazione:
Originalmente inviato da Mary


Le feste, le ricorrenze, persino Natale e Pasqua sono diventati senz'anima.


Che dire, concordo...
Però prima di parlare ho voluto testare... ebbene, io che non ho mai festeggiato questa ricorrenza celtica, ho voluto provare ad andare in un paesino della lucchesia (non faccio il nome per non fare pubblicità) dove, da 14 anni, festeggiano Halloween...

Bhè, niente di che, gente travestita, musica ecc... simile ad una sagra di paese... ma comunque molto carino, del resto vedere un intero paese, dove i cittadini fungono da attori, addobbato in modo macabro non è da tutti i giorni, insomma qualcosa di nuovo (almeno per me)...

Ma tornando a riflettere sul ruolo della festa mi viene da pensare... gli italiani festeggiano un capodanno celtico (senza sapere cosa è realmente) e non festaggiano un capodanno cinese? (12 febb mi sembra)...

Qual'è la differenza? Al di là del consumismo (che quello ormai è la base di tutte le feste, e per far soldi le inventano anche... tipo festa della mamma, papà, nonni...)... tra qualche anno festeggeremo anche il ringraziamento americano? visto che è proprio l'America che ci da lo spunto a queste "belle feste"...

In sintesi, le feste non è approvo nessuna... ma se fossero festeggiate tutte le feste scoprendo le origini, pensieri, la celebrazione ORIGINALE, secondo me sarebbe molto bello e istruttivo...
Mr.Chakra is offline  
Vecchio 04-11-2007, 20.24.08   #10
mathemathikos
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-11-2006
Messaggi: 43
Riferimento: Halloween

Consumismo... in Italia è solo consumismo, negli Stati Uniti è soprattutto consumismo. Oramai la gente ama divertirsi... si festeggia Natale senza essere credenti (una volta ho letto di un convinto ateo che non rinunciava all'albero di Natale, dicendo che addobbare l'abete non era cristiano, ma pagano... ) Pasqua senza fare penitenza in Quaresima, Halloween senza festeggiare i santi (o i morti...)
mathemathikos is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it