Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 08-01-2008, 15.48.11   #1
Rioniken
Ospite
 
L'avatar di Rioniken
 
Data registrazione: 05-01-2008
Messaggi: 4
Chi sono gli italiani?

Salve a tutti,questo è il mio primo messaggio
---------------
Ecco il mio tema:
Da che mondo è mondo l'uomo nomade si è mosso da una posizione all'altra della Terra. In seguito riuscì a trovare i mezzi per evitare di spostarsi e poter trovare finalmente una propria sede stazionaria,quindi abbiamo la nascita dei clan dei villaggi delle città e delle nazioni con i relativi confini geografici.
Ma anche dopo che l'uomo ha smesso di spostarsi per sopravvivenza ha continuato a muoversi per altri motivi,per invadere popolazioni confinanti per commerciare, per creare colonie...per lavoro.
Questo ha favorito la nascita di nuove popolazioni e di nuovi scambi genetici.
Ad esempio proprio nel nostro bel paese abbiamo avuto un'infinità di popolazioni diverse: greci,longobardi,francesi,spag noli......ect....allora quello che mi sono chiesto è questo: il gruppo di persone che noi oggi chiamiamo "italiani" chi sono?
Quelli che abitavano 2000 anni fa? i longobardi? Gli etruschi? noi oggi?
Come si fa a definire se una persona ha il patrimonio genetico di un italiano?Potremmo al massimo parlare di una parte di esso in comune con la maggioranza che abita uno stesso recinto di terra,ma poi quanto patrimonio genetico in comune dovrebbe esserci per essere considerato un membro della stessa comunità?
Ma allora frasi del tipo:- I cinesi ci invaderanno e cancelleranno la razza italiana! opppure - L'Italia agli italiani!
cosa vogliono dire?
Senza contare il fatto che l'Italia non è altro che un pezzo di superfice terrestre delimitato da dei confini che sono cambiati innumerevoli volte nel tempo e questo può essere detto per qualsivoglia nazione.
Perchè si ha tanta paura dello straniero che viene a vivere qui, si sposa con noi e fa figli con o senza di noi,questo è sempre successo nella storia dell'umanità.
In definitiva è giusto chiamare americano chi abita l'america oppure i veri americani erano gli incas che sono stati sterminati o coloro che c'erano prima di essi?
E' giusto considerare francesi coloro che provengono dalle colonie francesi?
A mio parere ogni persona è semplicemente un cittadino del mondo.
A voi la parola
Rioniken is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it