Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 16-11-2007, 16.46.33   #1
lunadanzante
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-12-2006
Messaggi: 62
Arabia: ragazza violentata, condannata a carcere e frustate

Riad, Arabia Saudita, una ragazza, all’epoca dei fatti 19.enne, è stata condannata a sei mesi di reclusione e a 200 frustate dopo aver subito una violenza di gruppo da parte di sei uomini.
Il motivo: la giovane al momento dei fatti si trova in auto insieme con un uomo, reato gravissimo in Arabia dove vige la legge islamica della Sharia.
I sei dopo la violenza, le scattano delle foto con il suo telefonino e con queste la ricattano. Dopo essere precipitata in una profonda depressione ed aver tentato il suicidio, la ragazza si decide a denunciare l’accaduto e…da vittima si trasforma presto in colpevole. I suoi stupratori se la cavano con pene dai due ai nove anni di reclusione a fronte della pena di morte (decapitazione) prevista in Arabia per simili reati. L’avvocato aveva contestato un primo verdetto emesso lo scorso anno con riferimento agli stessi fatti. La ragazza era stata condannata a 90 frustate. In appello la condanna per la vittima dello stupro di gruppo è stata aggravata.
Il fatto è stato denunciato dall’ex avvocato della ragazza, Abdelrahmane al-Lahem, militante di un’organizzazione per i diritti dell’uomo, al quale il tribunale di Al-Qatif, città dell’est dell’Arabia Saudita, ha ritirato la licenza, mentre il ministero della Giustizia gli ha ordinato di sottoporsi ad una “commissione educativa”. La ragazza è stata ripudiata dalla famiglia che si ritiene “disonorata” dal suo comportamento. Ma la cosa che ha sconcertato maggiormente l'Arabia è che il fatto si è svolto durante il Ramadan.
lunadanzante is offline  
Vecchio 16-11-2007, 18.12.47   #2
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Arabia: ragazza violentata, condannata a carcere e frustate

Salve!
è tutto così assurdo che stento a crederci, quale è la fonte di queste notizie...; tra tutte le cose inverosimili che vengono riportate c'è quella delle 200 frustate(forse c'è uno zero in più...non per questo va bene ), su di un corpo umano o non, credo voglia dire morte, pur condannando in modo netto quanto riportato, vorrei sottolineare che da noi i colpevoli di questo reato non si fanno quanto invece, sicuramente, si faranno lì. claudio
fallible is offline  
Vecchio 16-11-2007, 18.22.46   #3
aile
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-04-2007
Messaggi: 169
Riferimento: Arabia: ragazza violentata, condannata a carcere e frustate

Citazione:
Originalmente inviato da lunadanzante
Riad, Arabia Saudita, una ragazza, all’epoca dei fatti 19.enne, è stata condannata a sei mesi di reclusione e a 200 frustate dopo aver subito una violenza di gruppo da parte di sei uomini.
Il motivo: la giovane al momento dei fatti si trova in auto insieme con un uomo, reato gravissimo in Arabia dove vige la legge islamica della Sharia.
I sei dopo la violenza, le scattano delle foto con il suo telefonino e con queste la ricattano. Dopo essere precipitata in una profonda depressione ed aver tentato il suicidio, la ragazza si decide a denunciare l’accaduto e…da vittima si trasforma presto in colpevole. I suoi stupratori se la cavano con pene dai due ai nove anni di reclusione a fronte della pena di morte (decapitazione) prevista in Arabia per simili reati. L’avvocato aveva contestato un primo verdetto emesso lo scorso anno con riferimento agli stessi fatti. La ragazza era stata condannata a 90 frustate. In appello la condanna per la vittima dello stupro di gruppo è stata aggravata.
Il fatto è stato denunciato dall’ex avvocato della ragazza, Abdelrahmane al-Lahem, militante di un’organizzazione per i diritti dell’uomo, al quale il tribunale di Al-Qatif, città dell’est dell’Arabia Saudita, ha ritirato la licenza, mentre il ministero della Giustizia gli ha ordinato di sottoporsi ad una “commissione educativa”. La ragazza è stata ripudiata dalla famiglia che si ritiene “disonorata” dal suo comportamento. Ma la cosa che ha sconcertato maggiormente l'Arabia è che il fatto si è svolto durante il Ramadan.


Mi dispiace moltissimo,
ma purtroppo non riesco a rimanere sconcertata dagli esiti del processo.
Per loro è così.
Ed è inutile stare qui a scandalizzarci.E' il loro modo di pensare.
Nessuno può fare qualcosa che non gli sia permesso dal suo cervello.IL loro cervello funziona così.E non è che il fatto che altrove questi atteggiamenti
siano superati da un bel po',
faccia loro pensare di dover cambiare.
Non molto tempo fa,anzi forse ancora oggi,nel sud Italia una donna che fuma è vista come una "zoccola".Avete mai letto "volevo i pantaloni?".
Io non do colpa alla religione,nè a chissà chi,è una questione di ignoranza;intesa nel senso di conoscenza limitata.
E l'evoluzione non si può imporre a un popolo,
deve essere il popolo stesso ad autoevolversi.

Il problema è che per loro non è ancora pronto il tempo per le femministe.
Ma spero e credo che arrivi presto.
E non è una questione di Islam.E' una questione di umanità.
E di cultura.
Mi auguro che storie come queste servano a fare capire alla gente
come quello che hanno fatto le femministe non era solo
un'esagerazione:era un bisogno di richiamare la mente maschile dai meandri in cui si era perso.

Chi richiamerà le menti di questi semi-uomini?
aile is offline  
Vecchio 16-11-2007, 19.18.04   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Arabia: ragazza violentata, condannata a carcere e frustate

Oggi sembra una cosa allucinante, ma sono individui che pur possedendo un telefonino non si sono evoluti per nulla dal punto di vista mentale, intellettuale, emotivo.

Non che noi poi siamo popoli super civilizzati, mi ricordo la sentenza di quel giudice che mandò assolto uno stupratore perchè..... la ragazza aveva i pantaloni....ed una donna con i pantaloni non può essere stuprata

Gli islamici sono sulla stessa lunghezza d'onda dei cristiani medioevali.

Sono cambiati gli abiti ma le menti sono rimaste le stesse.

La sola cosa che mi rammarica profondamente è che fanno scempio in nome di Dio. Che il loro Dio non è diverso dal nostro o da quello dell'ultimo cinese.

Mi fanno molta pena, è come se vedessi un uomo preistorico indossare un elengante abito da sera e accendere il fuoco con le pietre focaie.

Forse aveva ragione Gesù quando diceva: ...padre perdona loro che non sanno quel che fanno.
Mary is offline  
Vecchio 16-11-2007, 20.45.20   #5
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Arabia: ragazza violentata, condannata a carcere e frustate

Beh, l'avvocato, militante in un'organizzazione per i diritti umani, ha denunciato il fatto a... un indifferente occidente.
Noi sappiamo e ci diciamo: barbari! E tutto finisce lì.
Dov'è la raccolta di firme per gli appelli da fare a questi governi perché cessi la violenza e la sopraffazione sulle donne?
Potremmo fare un pò più di casino, invece lasciamo da sole queste persone a battersi contro una potenza che le schiaccia.
Comunque se trovo qualche appello da far firmare lo posto qui, forse non cambierà la situazione, ma magari questa gente non si sentirà abbandonata...
kore is offline  
Vecchio 16-11-2007, 22.15.58   #6
m.85
Ospite
 
Data registrazione: 03-11-2007
Messaggi: 26
Riferimento: Arabia: ragazza violentata, condannata a carcere e frustate

Per noi che grazie a Dio qualche progresso nel campo dei diritti umani l'abbiamo fatto, queste sono cose inconcepibili. E al giorno d'oggi nella nostra cultura siamo riusciti per fortuna a scindere la legge civile da quella religiosa, ed anche la religione cristiana si è in un certo senso purificata ed ha compreso più a fondo il messaggio evangelico. Purtroppo in alcuni paesi islamici legge dello stato e religione non sono distinte, e per di più il "sentimento" religioso è ancora pieno di aspetti violenti, brutali, animaleschi, e la donna continua ad essere considerata come essere inferiore... Condivido in pieno il paragone di Mary alla nostra realtà medievale... Sono passati ottocento anni ma in quei luoghi è come se ciò non fosse avvenuto.... Chissà che in un futuro non troppo remoto le cose possano cambiare...
m.85 is offline  
Vecchio 16-11-2007, 23.48.04   #7
Florio
Ospite abituale
 
L'avatar di Florio
 
Data registrazione: 16-03-2006
Messaggi: 45
Riferimento: Arabia: ragazza violentata, condannata a carcere e frustate

LA CIVILTA' SUPERIORE!

Se non hanno cambiato finora (colpa di una religione ottusa) non c'è speranza!

E' di questi giorni la notizia che fondamentalisti fanatici (ragazzi giovani!) girano per le strade con siringhe di acido e lo spruzzano addosso alle donne prive di velo. Da inorridire.
Florio is offline  
Vecchio 18-11-2007, 09.59.10   #8
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Arabia: ragazza violentata, condannata a carcere e frustate

Citazione:
Originalmente inviato da Florio
LA CIVILTA' SUPERIORE!

Se non hanno cambiato finora (colpa di una religione ottusa) non c'è speranza!

E' di questi giorni la notizia che fondamentalisti fanatici (ragazzi giovani!) girano per le strade con siringhe di acido e lo spruzzano addosso alle donne prive di velo. Da inorridire.

Possiamo raccogliere tutte le firme che vogliamo, indignarci fino alla nausea ma non potremmo noi, dal di fuori, cambiare una sola virgola di quella realtà.

Se sono capaci, gli extracomunitari, di praticare l'infibulazione sulle bambine anche qui nella "civilissima" Italia come possiamo meravigliarci degli orrori commessi nei loro paesi?

Non credo che l'ottusità risieda nella religione ma in chi "spiega", al popolo il significato religioso.

Spero non ci sia nessuno a contraddirmi sulla realtà di fatto che le religioni sono state utilizzate come efficace strumento del più becero maschilismo per tenere sotto controllo le femmine.

Anche il più semplice degli esseri umani dovrebbe trovare inconcepibile che un dio, un essere superiore, una divinità, uno al di sopra delle parti, un giusto, amorevole, pietoso, pieno d'amore se la prenda tanto con le donne. Che provi tanta paura per il potere femminile da schiacciarlo, punirlo, violentarlo in quasi tutte le epoche?

Ad ogni essere capace d'amore dovrebbe essere evidente che Dio non può volere l'umiliazione, nessun soppruso contro la donna.

Ma forse anche questo è un cammino da fare, forse anche questa barbarie è necessaria per l'evoluzione.

Ricordiamoci sempre che il male avanza dove il bene è inattivo.

Noi non possiamo fare niente per le donne islamiche, ma possiamo fare tanto per creare già da oggi il mondo che riteniamo giusto, attraverso la nostra vita.

Il mondo si evolverà se noi ci evolveremo, senza delega ad alcuno.

Noi prepariamo il terreno in cui germoglierà il futuro. Se lo avremo reso sterile il futuro è già morto, se saremo riusciti a fertilizzarlo c'è ancora speranza.
Mary is offline  
Vecchio 19-11-2007, 13.20.21   #9
lunadanzante
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-12-2006
Messaggi: 62
Riferimento: Arabia: ragazza violentata, condannata a carcere e frustate

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve!
è tutto così assurdo che stento a crederci, quale è la fonte di queste notizie...; tra tutte le cose inverosimili che vengono riportate c'è quella delle 200 frustate(forse c'è uno zero in più...non per questo va bene ), su di un corpo umano o non, credo voglia dire morte, pur condannando in modo netto quanto riportato, vorrei sottolineare che da noi i colpevoli di questo reato non si fanno quanto invece, sicuramente, si faranno lì. claudio

Ah, già scusa ho dimenticato la fonte...la notizia è stata riportata dai maggiori quotidiani nazionali e non, fonti facilmente reperibili con google, aggiungo qualche link...comunque nessun errore, le frustate sono proprio 200 e non mortali:
http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tm...163&sezio ne=
http://new.asianews.it/index.php?l=it&art=10813
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=220870
http://www.adnkronos.com/IGN/Esteri/?id=1.0.1569550208
Per quanto riguarda le pene che devono scontare i colpevoli, sono grosso modo quelle previste anche dal nostro ordinamento, mentre di norma, in Arabia, se la ragazza non si fosse macchiata della "grave colpa" di essere sorpresa in auto con uomo, sarebbero stati decapitati.
lunadanzante is offline  
Vecchio 19-11-2007, 13.49.30   #10
lunadanzante
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-12-2006
Messaggi: 62
Riferimento: Arabia: ragazza violentata, condannata a carcere e frustate

Concordo con Mary quando dice che non è un problema religioso, perché non vi è religione che giustifichi o addirittura esorti a maltrattare la donna, e, aggiungo, non tutti i musulmani approvano certe discriminazioni sessuali e certe barbarie, ma purtroppo è sempre molto difficile cambiare le cose, come sappiamo benissimo anche noi. Ho riportato la notizia non per fare un confronto tra religioni né tanto meno tra civiltà, lungi da me voler fare una cosa tanto stupida, ma per sottolineare come nel 2007 si verificano certe mostruosità nei confronti delle quali noi occidentali e moltissimi orientali, seppur indignati, ci troviamo impreparati ed impotenti.
lunadanzante is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it