Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 09-02-2008, 13.21.19   #1
piccolo_lupo
Ospite
 
Data registrazione: 26-01-2008
Messaggi: 27
Stupidità giovanile

Stamattina leggendo il Messaggero mi sono imbattuto in articolo che ha suscitato in me un profondo sdengo nei confronti degli illuminati, e delle nuove generazioni. In quest'articolo viene trattato una questione molto molto delicata della nostra società, che è arrivata ad estremizzarla, a renderla di comune approccio, ossia la sessualità. Il modo di vivere l'aspetto sessuale della vita sta diventanto sempre più invadente, e spesso, questo aspetto viene sfruttato, con o senza una piena capacità decisionale, per i più svariati e subdoli scopi.
L'articolo del Messaggero titola così: <<NOI BABY-SAFFO PER TRASGREDIRE>>
Per chi non è a conoscenza della terminologia "Baby-Saffo" o "Lesbo-chic", non c'è da preoccuparsi, anzi, costoro si potrebbero ritenere al sicuro da inutili e stupidi atteggiamenti neo-generazionali del XXI secolo. Le Baby-Saffo sono le "mache" del nostro tempo, un prodotto distorto dell'emancipazione femminile. Questo fenomeno che riguarda una ragazzina su tre (tra i 12 e i 15 anni) ha come sfogo principale l'uso di atteggiamenti lesbo-gay per i più svariati motivi, come mettersi in mostra, per emulazione (TATU, Madonna e Britney Spears, ecc...), per un Leopardiano malessere di vivere, e chi più ne ha, più ne metta. Si è passati dal 16% del 2000, al 36-40% del 2008, il che fa ovviamente supporre a un futuro aumento esponenziale del fenomeno. Si riversano sulle chat una quantità sproposita di proposte per incontri occasionali tra ragazze(ine), che superano di gran lunga quelle dei maschi: <<cerco un amica per fare esperienze, scrivetemi, carine>>. Alquanto disgustoso a mio avviso. Gli illuminati della nostra società etichettano questo fenomeno come il prodotto distorto dell'emancipazione femminile e della ricerca della parità tra i sessi. Quello che più mi irrita, a questo punto, non è tanto l'atteggiamento da lesbo-chic, ma la cecità di questi studiosi che si pavoneggiano come "so tutto io". Perché bisogna continuare a giustificare queste nuove generazioni (io ho solo 21 anni), pronti a gettarsi a capofitto contro il sistema scolastico, la società, senza gettare un attimo il proprio giudizio al di là di queste problematiche, che si è vero esistono, ma sono stereotipate e usate come capri espiatori per ogni problema riguardante noi giovani. Pensiamo piuttosto all'idiozia di queste nuove generazioni, che ormai si sentono invulnerabili dal momento che non sarà mai colpa loro, ma sempre di qualcun altro. Si buttano sassi dai cavalcavia, è perché questa società non sà offrire divrtimento, usano droghe, colpa della società che esterna cattivi segnali, aumento il bullismo, colpa del sistema educativo, ecc... Quanti giovani vivono nelle stesse situazioni, vivono nella stessa cerchia di amici, ma non fanno determinate azioni, quanti giovani non usano droghe, o non si pavoneggiano facendo i bulletti di periferia? Ovvio, è anche colpa della società, che non punisce queste atti stupidi e ingiustificati, privi della benchè minima intelligenza. Questi giovani vengono troppo coccolati, e la conseguenza che ne deriva è sotto gli occhi di tutti. E' di ieri l'ultimo atto di bullismo, legata a un palo e cosparsa di escrementi e sbeffeggiata. Atti vili e da punire, severamente! Einstein diceva che solo due cosae sono infinite, l'universo e la stupidità dell'essere umano, ora stiamo raschiando il fondo.
piccolo_lupo is offline  
Vecchio 09-02-2008, 18.42.24   #2
daniele75
Ospite abituale
 
L'avatar di daniele75
 
Data registrazione: 12-10-2007
Messaggi: 127
Riferimento: Stupidità giovanile

Non é colpa loro(giovani),devi pensare che la maggior parte é sotto ipnotismo dai mass-media,sono zombie dormienti.Se solo minimamente conoscerebbero se stessi,non oserebbero mai di fare o cercare determinate cose....ma!
a me mi vien da pensare che qualke "illuminato" vuole che le generazioni siano cosi,facile da programmare,utili per il largo consumismo sfrenato,quasi sempre inutile e superficiale.Andrebbero aiutati e non puniti,una corretta educazione mentale,ma mi sà che non conviene a qualkuno......speriamo mi sbagli.
daniele75 is offline  
Vecchio 09-02-2008, 19.41.19   #3
iulbrinner
Utente bannato
 
Data registrazione: 25-10-2007
Messaggi: 303
Riferimento: Stupidità giovanile

Citazione:
Pensiamo piuttosto all'idiozia di queste nuove generazioni, che ormai si sentono invulnerabili dal momento che non sarà mai colpa loro, ma sempre di qualcun altro. (piccolo_lupo)
Il problema che evidenzi è serio e grave, secondo me, ed attiene ai valori su cui si fondano i comportamenti giovanili, non tanto alla loro presunta idiozia.
In un'epoca di permissivismo dilagante, nel quale i limiti etici dell'ammissibile e dell'inammissibile vengono, nella sfera sociale (famiglia, scuola, mezzi mediatici) e nella cultura, costantemente spostati in un avanti senza limiti, i risultati sono questi.
Citazione:
Gli illuminati della nostra società etichettano questo fenomeno come il prodotto distorto dell'emancipazione femminile e della ricerca della parità tra i sessi.
Concordo, anche se io non giustifico affatto i comportamenti in questione.
Per comprendere, però, un fenomeno bisogna pur dargli un'origine e, anche secondo me, l'origine è quella.
Colpevolizzare una ragazzina o un ragazzino - che nella loro immaturità comprendono sino ad un certo punto il significato di certi comportamenti e che dovrebbero, semmai, essere delimitati da chi li dovrebbe guidare - mi sembra quindi sbagliato.
Forse, anche la minore presa dell'autorità paterna sul nucleo familiare - per diverse ragioni altrettanto riconducibili agli effetti del femminismo - ha un suo peso nella questione.
iulbrinner is offline  
Vecchio 09-02-2008, 20.33.07   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Stupidità giovanile

Non so dove andremo a finire? stiamo scivolando verso una competizione al rovescio, arrivare ad andare più in basso della barbarie.

No figli troppo coccolati, ma semplicemente non amati.

Figli lasciati a se stessi, abbandonati a se stessi senza averli forniti delle capacità, di armi e strumenti per immettersi sulla loro strada.

Non è assolutamente vero che il sesso è oggi molto liberalizzato. Non è affatto libero, non è una scelta ma una moda che non ha niente a che vedere con conoscenza e libertà.

Una moda e un modo per vincere la noia di vite già spente, forse mai sbocciate.

Bullismo e stupro hanno la stessa matrice: il vuoto interiore. Un vuoto non preludio di illuminazione e spiritualità, ma un vuoto che è solo mancanza di luce e calore.

A questo si aggiunge che viviamo in una società che non prende più in considerazione la punizione. Punire (in modo corretto e umano) chi commette violazione della libertà degli altri.
Se la società non ammette più una sanzione, punizione, restrizione per atti contro altri componenti la società vuol dire che sono tutelati solo i delinquenti, bulli, assassini, stupratori, ladri.....

Il recupero dovrebbe essere incluso nella punizione.
Questi ragazzini che possono fare tutto quello che gli pare e piace, ed intendo alla lettera, senza che la legge adotti nessun provvedimento nei loro confronti li induce ad aumentare la dose delle trasgressioni contro altri individui.

Non si tratta neppure di stupidità sono esseri vuoti all'interno, privi di qualsiasi sensibilità, incapaci di provare vere e sane emozioni.

L'impunità, la mancaza di un qualsiasi valore oggi sembra essere la vera moda.

Ci sono tanti che non l'adottano ma finiscono per essere bersagliati e bistrattati dalla suddetta categoria.

Approvo incondizionamente la teoria che al mondo solo la stupidità non ha limiti.
Mary is offline  
Vecchio 09-02-2008, 20.59.11   #5
piccolo_lupo
Ospite
 
Data registrazione: 26-01-2008
Messaggi: 27
Riferimento: Stupidità giovanile

E' vero ciò che dici. Sono sotto l'ipnotismo dei mass-media, non lo posso negare, ma quello che cercavo di rimarcare è: "perché sono alcuni giovani ne vengono l'inlfuenzati?" Io non sono un eccessivo utilizzatore della televisione, ma comunque sia, tra telegiornali, qualche film decente, cartotni spassosi come Simpson e Griffin mi "costringono" a stare davanti quella scatola nera. Eppure, mi sento decisamente diverso.
Per quanto riguarda gli illuminati, spero solo che non sia vero ciò che dici, anche se anche io ci ho pensato. ghgh

Cmq mi è piaciuto il tuo commento, costruttivo, e con voglia di comunicare (cosa che non sempre si trova)
piccolo_lupo is offline  
Vecchio 10-02-2008, 14.29.01   #6
daniele75
Ospite abituale
 
L'avatar di daniele75
 
Data registrazione: 12-10-2007
Messaggi: 127
Riferimento: Stupidità giovanile

Citazione:
Originalmente inviato da piccolo_lupo
E' vero ciò che dici. Sono sotto l'ipnotismo dei mass-media, non lo posso negare, ma quello che cercavo di rimarcare è: "perché sono alcuni giovani ne vengono l'inlfuenzati?" Io non sono un eccessivo utilizzatore della televisione, ma comunque sia, tra telegiornali, qualche film decente, cartotni spassosi come Simpson e Griffin mi "costringono" a stare davanti quella scatola nera. Eppure, mi sento decisamente diverso.
Per quanto riguarda gli illuminati, spero solo che non sia vero ciò che dici, anche se anche io ci ho pensato. ghgh

Cmq mi è piaciuto il tuo commento, costruttivo, e con voglia di comunicare (cosa che non sempre si trova)

Il cercare di contenere e di poter standardizzare al massimo il comportamento umano é frutto di scienze ancora troppo giovani e poco realistiche che cercano di semplificare il tutto(mio punto di vista).Chi riesce comunque a non essere schiavo (come te) é fortunato e sfortunato allo stesso tempo:fortunato,perché comprende e decide in maggior percentuale rispetto ad un dormiente,sfortunato perché vedi quello che ti circonda e ti da fastidio.In questo caso essendo tu un essere non-dormiente,hai il compito di far risvegliare gli altri,utilizzando tutto quello che hai a disposizione.Se mi chiedi perché non tutti siamo vittima del sistema,direi che normalmente il cervello cresce solo se soffre(per crescita non intendo cultura),poi ci possono essere tanti altri motivi,il tuo dna,educazione,etc etc.(sei fortunato )

daniele75 is offline  
Vecchio 10-02-2008, 14.48.23   #7
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: Stupidità giovanile

Secondo me bisogna partire da un presupposto, questa "stupidità" non è un male ineliminabile.

E' sicuramente un frutto del "relativismo" etico (senza particolare fedeltà al termine filosofico), perchè è sbagliato drogarsi? perchè è sbagliato non studiare? perchè non dovrei fare sesso a 11 anni?

Sono tutte domande a cui i genitori e la società non sanno rispondere in modo convincente. O meglio, rispondono semplicemente col principio d'autorità, religiosa, statale, etc. "Non si fa perchè è male!", come puoi sperare che una risposta simile sia accettata da una generazione nichilista, scettica, etc? In questo senso "Dio è morto".

I giovani non si fanno convincere da genitori poco convincenti, i quali hanno perso molte convinzioni che erano dei loro genitori.

"Perchè dovrei?" E' una domanda importante e pericolosa, i giovani, ponendosela, complici genitori e società già in crisi di convinzioni, hanno distrutto i valori assiomatici, non dimostrabili, che venivano tramandati, i tabù.

Il problema è che non sono ancora abbastanza critici da ricostruirsi razionalmente quei valori, da portare una critica alla stessa assenza di valori.
Hanno trovato la strada spianata sulla via della distruzione e hanno scoperto la difficoltà della via della ricostruzione razionale.
S.B. is offline  
Vecchio 10-02-2008, 21.35.40   #8
piccolo_lupo
Ospite
 
Data registrazione: 26-01-2008
Messaggi: 27
Riferimento: Stupidità giovanile

Innanzitutto mi scuso per il mio commento, è arrivato in ritardo rispetto ai vostri, perciò sta in mezzo un pò come il giovedì!
Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
E' sicuramente un frutto del "relativismo" etico (senza particolare fedeltà al termine filosofico), perchè è sbagliato drogarsi? perchè è sbagliato non studiare? perchè non dovrei fare sesso a 11 anni?

Sono tutte domande a cui i genitori e la società non sanno rispondere in modo convincente. O meglio, rispondono semplicemente col principio d'autorità, religiosa, statale, etc. "Non si fa perchè è male!"
Mi trovi d'accordo con questa tua teoria, anche perché i giovani spesso e volentieri, se gli si dice che A è sbagliato, al 90% faranno A. Questo però non vuol dire che la colpa sia dell'educatore, anzi.
Comunque come dici tu il problema è più grande di quello che sembra.
piccolo_lupo is offline  
Vecchio 10-02-2008, 22.14.37   #9
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Riferimento: Stupidità giovanile

Sono stupidi i giovani o è l'enorme business che sta intorno al sesso che li confonde?
Monica 3 is offline  
Vecchio 10-02-2008, 23.44.39   #10
MasterTheBest
Ospite
 
Data registrazione: 09-02-2008
Messaggi: 4
Riferimento: Stupidità giovanile

Citazione:
Originalmente inviato da S.B.
Secondo me bisogna partire da un presupposto, questa "stupidità" non è un male ineliminabile.

E' sicuramente un frutto del "relativismo" etico (senza particolare fedeltà al termine filosofico), perchè è sbagliato drogarsi? perchè è sbagliato non studiare? perchè non dovrei fare sesso a 11 anni?

Sono tutte domande a cui i genitori e la società non sanno rispondere in modo convincente. O meglio, rispondono semplicemente col principio d'autorità, religiosa, statale, etc. "Non si fa perchè è male!", come puoi sperare che una risposta simile sia accettata da una generazione nichilista, scettica, etc? In questo senso "Dio è morto".

I giovani non si fanno convincere da genitori poco convincenti, i quali hanno perso molte convinzioni che erano dei loro genitori.

"Perchè dovrei?" E' una domanda importante e pericolosa, i giovani, ponendosela, complici genitori e società già in crisi di convinzioni, hanno distrutto i valori assiomatici, non dimostrabili, che venivano tramandati, i tabù.

Il problema è che non sono ancora abbastanza critici da ricostruirsi razionalmente quei valori, da portare una critica alla stessa assenza di valori.
Hanno trovato la strada spianata sulla via della distruzione e hanno scoperto la difficoltà della via della ricostruzione razionale.

In effetti è vero: solo all'animale basta la giustificazione NO NON SI FA PERKE' LO DICO IO.
Chi di noi, accetta come giustificazione, una simile risposta, ad una domanda che ci assilla??Ad una di quelle domande che incontri sulla tua vita: che si tratta di rincasare più tardi, che di far sesso.
Però se la stupidità è dei giovani, le cause nn sono solamente linerai: lo sono anche trasversali: Genitori permissivi, eccessivamente protettivi, Cultura scarsissima, ed a mio avviso, un'educazione alla disciplina pressochè morta.
Genitori permissivi, lascivi, più facili a concedere tt al figlio,o figlia, pur di non sentire alcun problema. Comoda cosi, non è cosi che si educa!!!
Esistono ancora adesso campane di vetro, di ragazzini, create dai genitori, che con essi condividono tutto: ma a loro volta non sono tutto. Un genitore potrà proteggere quanto vuole il proprio figlio: fatto sta che un day dovrà far i conti con la realtà vista dal suo punto marcio. E' un esperienza NECCESSARIA.
Tutto questo perchè??
Perchè un bambino che cresce con genitori come figure marginali, (dove chiedere solamente quello di cui si ha bisogno, e mai pensarli come figure guida) non potrà di certo a 14 o anche a 18 anni accettare alcuna critica, costruttiva che sia.
Proprio perchè questi genitori sono due figure come tante, all'esterno della sua vita. Ma non solo a 18 anni, ma da sempre!!!!!!!!!!!!!!
Aggiungo, che "l'emarginazione" dalla propria vita delle figure dei genitori sia una fase neccessaria per vivere.
E poi, pensando a questa società malata di perbenismi vari: serve disciplina.
Per una marachella non tagli le mani. Ma per le stupidate gravi si. Viviamo in una società di cultura scadente: pessima istruzione. La scuola è il più grande canale di trasmissione, dove ogni idea di vecchie reminescenze(68tini avvertiti) intaccano le piccole idee degli studenti. Le intaccassero per una crescità propria: ma ke!
Intaccano per portare la loro sporcizia, la loro vecchia scuola, vecchia idea, vecchia cultura in un mondo, dove l'evolversi e l'adattarsi velocemente, sono fondamenti essenziali. Ci insegnano ad attaccarci al passato. Però a far fronte al presente, questo mai. Ci nascondono una parte di storia che nessuno riuscirà mai a studiare: quella contemporanea.
Come possiamo NOI GIOVANI, credere di farcela, di sapere le cose, se tutta la nostra cultura italiana, si basa sul passato PER IL PASSATO????
Non sapendo ciò, commettiamo errori: da qui la nostra stupidità a prescindere da tutto.
Morale?
Semplice:
serve un ridosaggio equo tra disciplina e libertà, cosa, che non è stata fatta vista tt questa pubblicità sul bullismo. A quando un Armani Bullism!?!?!
A, quasi dimenticavo: la colpa ditutto???
la tecnologia ovvio, sono i cellulari che spingono a fare il video, non la mancanza del professore a tenere in riga la classe.
W il Perbenismo
W l'italia...
...questa, ve la tenete!
MasterTheBest is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it