Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 25-02-2008, 22.37.10   #1
frollo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 23-02-2008
Messaggi: 286
La raccolta differenziata

Si parla tanto di raccolta differenziata e la si indica come la via più efficacie per raggiungere un ciclo industriale perfetto per lo smaltimento dei rifiuti. Tuttavia tutto quello che si fa è fare leva sulle coscienze delle persone e sulla loro buona volontà o sull'educazione civica che ciascuno dovrebbe avere per raggiungere un grado di consapevolezza sufficiente sull'importanza di separare secco dall'umido e riciclabile da non riciclabile.
Secondo voi è un approcio corretto?
Tutti i cittadini pagano una tassa sullo smaltimento dei rifiuti.
Tutte le aziende municipalizzate, soprattutto quelle delle grandi città, nascondono (e neanche tanto) sacche di inefficienza e clientelismo mostruose.
Io ritengo che scaricare GRATIS sul senso di responsabilità del cittadino (anzi c'è anche chi minaccia sanzioni!) un lavoro oneroso di cernita, che va a vantaggio delle società di raccolta che, oltretutto guadagnano su questo lavoro gratuito, sia una cosa inaudita.
Il cittadino fa bene ad essere virtuoso e siamo d'accordo che il virtuosismo dovrebbe essere naturale nel comportamento civile di una persona, ma, secondo me, il cittadino virtuoso deve essere premiato.
Mi spiego.
Io pago una tassa sui rifiuti (che tra l'altro aumenta a prescindere dall'efficienza con cui quei riiuti sono smaltiti), che permette all'azienda municipalizzata di raccogliere la mia spazzatura e di smaltirla. Se da domani io facilito la raccolta e lo smaltimento, separando il vetro riciclabile, l'alluminio e la carta dai pannolini e dalle bucce di banana, io faccio risparmiare l'azienda minicipalizzata in termini di minor stress per gli impianti di smaltimento e la faccio pure guadagnare perchè può rivendersi i materiali riciclabili a chi li ricicla. Per questo io voglio essere pagato/premiato magari attraverso una riduzione o una eliminazione della mia tassa sulla spazzatura. Mi sembrerebbe il minimo e non capisco proprio perchè chi parla di raccolta differenziata non sollevi MAI questo problema di equità, ma si fermi sempre e soltanto alla "sensibilità ecologista" delle persone!
frollo is offline  
Vecchio 26-02-2008, 10.35.56   #2
iulbrinner
Utente bannato
 
Data registrazione: 25-10-2007
Messaggi: 303
Riferimento: La raccolta differenziata

Citazione:
Originalmente inviato da frollo
....
Tutte le aziende municipalizzate, soprattutto quelle delle grandi città, nascondono (e neanche tanto) sacche di inefficienza e clientelismo mostruose.
Io ritengo che scaricare GRATIS sul senso di responsabilità del cittadino (anzi c'è anche chi minaccia sanzioni!) un lavoro oneroso di cernita, che va a vantaggio delle società di raccolta che, oltretutto guadagnano su questo lavoro gratuito, sia una cosa inaudita.
.....non capisco proprio perchè chi parla di raccolta differenziata non sollevi MAI questo problema di equità, ma si fermi sempre e soltanto alla "sensibilità ecologista" delle persone!
Condivido interamente quanto sopra.
Aggiungo che se io volessi fare la raccolta differenziata del vetro (abito in una grande città) dovrei anche sobbarcarmi l'onere di andare alla ricerca del cassonetto giusto, che nei pressi della mia abitazione non c'è.
La raccolta differenziata dovrebbe essere fatta dalle società municipalizzate che trattano i rifiuti e che sono, invece, carrozzoni mangiasoldi e "spartiscicariche", non dai singoli cittadini.
La "sensibilità ecologista", inoltre, non va imposta per legge, decreto o regolamento, altrimenti diventa un ammaestramento come quello delle scimmie.
iulbrinner is offline  
Vecchio 26-02-2008, 16.48.22   #3
Valerio2
Ospite abituale
 
L'avatar di Valerio2
 
Data registrazione: 05-09-2007
Messaggi: 113
Riferimento: La raccolta differenziata

In alcuni comuni della provinia di Bolzano è stato creato un meccanismo di premiazione molto semplice.

Tutti i rifiuti che vengono avviati alla raccolta differenziata non si pagano.

Il cittadino, invece, deve pagare "a peso" per i rifiuti indifferenziati.

Mi sembra un sistema molto semplice di educare incentivando, invece che punendo.

Quanto poi a dedurre che la raccolta differenziata riduca il problema dei rifiuti urbani, questo è un altro paio di maniche. Io ho sentito di paesi in Europa dove si eliminano i rifiuti avendone un vantaggio economico, anche senza il ricorso alla raccolta differenziata.

Mi sa che qualcuno racconta parecchie frottole! Qualcuno sa dove finiscano i proventi della tassa sulla spazzatura?
Valerio2 is offline  
Vecchio 26-02-2008, 16.58.01   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: La raccolta differenziata

condivido pienamente.

Io faccio la differenzia per spirito indomito di civiltà e rispetto per l'ambiente e spero di trascinare altri.

Ma è palesemente ingiusto che debba sobbarcarmi una spesa esosa, esosiiissssiiiimaaaa, e sulla mia fatica di raccolta differenziata ci si debba anche speculare sopra.

Raccolgono anche i centesimi dai poveri diavoli per poter dare i bigliettoni super fruscianti a chi è già straricco.

Ho in giardino una campana per la raccolta dell'umido. L'altro giorno l'ho svuotato per rigenerarlo, non potete immaginare la soddisfazione nel riempire due grossi contenitori di terriccio, nero, fresco, soffice, profumo di sottobosco.
Dai rifiuti di ogni giorno viene fuori una cosa così straordinaria!
E' meraviglioso. Questa è la vita ecocompatibile

"L'amore per la terra da' sempre buoni frutti" spot pubblicitario molto azzeccato.

Spero che i prossimi governanti abbiano tanto odore di immondizia nelle narici da fare qualcosa di reale e positivo.
La raccolta porta a porta resta, secondo me, la soluzione valida e ottimale per tutti. E darebbe anche un bel po' di lavoro a tanta gente.
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it