Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 12-03-2008, 18.03.41   #1
TheDruid
Ospite abituale
 
L'avatar di TheDruid
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 105
votate Partito Antidemocratico Italiano

Sarò veloce, schietto e possibilmente ironico.
Come è possibile continuare a parlare di democrazia in italia?
No perchè lo vedo scritto dappertutto, sulla costituzione, sui simboli dei partiti, sulle leggi,nei discorsi, penso pure sulle magliette!
Ma siamo veramente democratici?
Lo chiedo perchè le origini della democrazia mondiale dovrebbero affondare in grecia, dove cè la culla la democrazia bla bla bla...... ma non si ricorda alla gente che l'unico motivo per cui essa funzionasse era il fatto che fosse applicata su poleis di al massimo cinquemila abitanti,
Ovvio che si sentivano rappresentati, pure io alle comunali del mio comune di campagna mi sento rappresentato.
E che usasimmo la parola democrazia per sembrare belli e giusti "agli occhi del signore" non è manco una novità.
Ma ora qualcuno ha avuto la ottima idea di attingere dalla seconda culla della democrazia(si chiama da sola
così, e la chiamano gli altri con la pistola puntata) l'America!
La nuova legge elettorale, è stata una travagliata ricerca di consenso tra gli sturalavandini del partito,mentre i loro capi già si sfregavano le mani per la cag**ta che avevano fatto.
La mia domanda è: siamo asini quanto gli americani? Davvero 30 milioni di italiani hanno una preferenza elettorale
e gli altri 25 l'idea opposta? Tutto qui il fervore politico italiano?
Per rappresentare al massimo le idee di un popolo, a mio avviso, andrebbe sollecitata una maggiore moltitudine di scelta e una miscela quanto più variegata possibile di ideologie politiche in sede governativa.
E invece? Due partiti?! Già le coalizioni sembravano compromessi di ridicola fattura della pasta molto simile a quella del torrone per i vecchi senza denti, e ora? Mi si obietterà che si necessità una maggioranza del 50+1
per il successo elettivo, e io rispondo che non ho mai detto che il sistema fosse democratico a priori.
Per non parlare del fatto che il "voto per esclusione" è ormai comune tra la maggioranza degli elettori.
Signori elettori, non solo questo è un insulto alla nostra intelligenza, ma anche un boicottaggio alla democrazia e alla nostra libertà di scelta.In nome di questo mi candido ufficialmente alle elezioni,il mio partito boicotterà sul serio la politia italiana(altro che Beppe Grillo),votare per me è semplice, non votate!
TheDruid is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it