Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 12-12-2003, 12.06.35   #1
Naima
Ospite abituale
 
L'avatar di Naima
 
Data registrazione: 06-10-2003
Messaggi: 672
Nuova legge fecondazione assistita

Nel forum di psicologia abbiamo parlato di aborto, ma che ne pensate della nuova legge sulla fecondazione assistita? Non credete che possa in un certo senso incentivare gli aborti (almeno finchè abortire sarà consentito) visto che sarà obbligatorio introdurre gli embrioni nell'utero anche quando sia stato accertato che uno di questi è affetto da malformazioni o malattie.
Doppio trauma per la donna quindi, prima l'impianto "forzato" poi sapendo che il figlio se nascerà avrà con molta probabilità una vita breve e travagliata, l'aborto. Come ho già detto nelle discussioni sull'aborto, ho il massimo rispetto per la vita, ma questa legge mi sembra obbedire solo all'ideologia religiosa e moralista, peraltro condivisa da pochi a quanto pare...

mah... a me sembra, per essere educata, eccessiva, che ne dite? E anche discriminatoria. Perchè chi già è sfortunato perchè non riesce ad avere figli in modo naturale, deve anche essere ulteriormente vessato da questa legge? Perchè chi ha i più soldi riesce comunque a svincolarsi dal problema andando all'estero? Sono contraria anche io alla sperimentzione dissennata sugli embrioni, per esempio a riguardo della clonazione, ma questa legge è veramente ripugnante... ops l'ho detto!
Naima is offline  
Vecchio 12-12-2003, 16.47.46   #2
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Premettendo che l'argomento è squisitamente personale, ovvero della coppia e principalmente della donna che vuole (o non vuole) avere figli.
In merito alla legge dico che non va bene, nel suo insieme non va bene.

Il limite che condivido è non permettere ad una coppia gay, ad una donna-nonna di poter avere una fecondazione artificiale.

Se una coppia gay (parliamo della donna) vuole un figlio deve avere la capacità di entrare in contatto con un uomo.
Se una donna in età avanzata vuole avere un figlio deve averlo in modo naturale non forzando la natura.

Un figlio è una cosa meravigliosa ma troppe volte viene utilizzato per soddisfare i propri bisogni personali di gratificazione.

La collettività non può imporre all'individuo regole rigide ma deve regolare quel che proviene da un artificio tecnologico.

Come prepariamo la nostra casa all'ospite che sta per arrivare così sarebbe necessario prepare i genitori all'evento figlio.

Mary
Mary is offline  
Vecchio 13-12-2003, 00.07.53   #3
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
mah...'n pò strana sta legge!

Non capisco proprio perchè non possa essere valutato lo stato di salute dell'embrione.
Perchè è vivo...? Hanno paura di mandarlo al creatore?

Poi perchè sia vietata la congelazione dell'embrione...
3 embrioni alla volta e stop. Perche?! Han paura che prendano freddo...pardon!

Perchè no all'eterologa?!
Che motivazioni ci sono: sociali, scientifiche...o religiose? e poi si parla di stato laico.
L'amore cristiano ci mette lo zampino mi sembra...e al contempo però propongono l'adottabilità per gli embrioni congelati fino ad ora e non "reclamati".
Ma non è eterologa questa?
...che sia sempre meglio che farli morire?

Non mi piacciono le leggi che dall'alto impongono a chiunque un regime morale di pochi, forse anche di più, ma non di tutti.
Il valore della vita dev'essere per tutti corrispondente a quello "universale" loro?
r.rubin is offline  
Vecchio 13-12-2003, 08.49.36   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
x r.rubin, concordo pienamente con te.

La chiesa ci ha messo lo zampino come sempre.
Se uno si sente di obbedire al Papa può farlo tranquillamente. C'è bisogno di una legge che imponga questa credenza anche a chi se ne frega?!!!!!

La legge dovrebbe preoccuparsi maggiormente di tutelare i bambini nati piuttosto di quelli che non si sa se nasceranno.

E' stata fatta questa legge solo per accontentare qualcuno, solo per dire: "qualcosa l'abbiamo fatta!" Già!!!

Io sarei pronta a votare un referendum per la sua abrogazione. Riguarda troppo la sfera personale dell'individuo ed è fatta proprio con i piedi.
Non si sa bene quale criterio si sia tenuto presente.

Se una moglie fa un figlio con un tale che non è il marito (e dicono le statistiche che si parla del 30%) va tutto bene.
Se il marito acconsente a che la donna prenda (senza sesso) un semino da un altro uomo la legge dice che non è corretto! Ma siamo diventati tutti scemi?!!!!!!

E la regola dei tre embrioni da dove l'hanno presa? Hanno fatto dei bigliettini e poi tirato a sorte?!
Su quale principio si sono basati?! Bohhhhhh


Mary
Mary is offline  
Vecchio 13-12-2003, 11.01.06   #5
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Credo che il referendum sarà proposto.

Informandomi sul numero max di embrioni, ho letto che tre è di solito il numero che anche fino a ieri si impiantavano, per evitare rischi di gravidanze plurigemellari.
Ma quei tre embrioni di ieri, erano il risultato di una scelta del medico tra tutti gli ovuli che risultavano dal trattamento ormonale della "paziente": tra tutti, superiori a tre, si valutava quali fossero quelli con più probabilità di portare ad una gravidanza (sana). Quelli che fossero rimasti in sovrappiù, rispetto ai tre impiantati (si dice impiantati?!), venivano congelati in modo che, in caso la gravidanza non avesse luogo, potessero venire utilizzati per un sucessivo tentativo, senza ricorrere nuovamente ad un trattamento ormonale (che da quel che ho sentito...non è il massimo).

Ora se tre è il numero di ovuli che dev'essere tenuto, e tutti e tre, a prescindere da qualsiasi condizione, devono essere fecondati e impiantati...il risultato è più difficile a ottenersi.

Io non capisco proprio la logica di questo.

Mi è giunta voce di una volontà cattolica a modificare la legge sull'aborto...ecco che allora un senso ci sarebbe.
r.rubin is offline  
Vecchio 14-12-2003, 08.44.10   #6
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Caro rubin
altro che Stato laico, qui la chiesa passa le leggi sottobanco!!

Grazie dell'informazione circa i tre embrioni. Così le possibilità di gravidanza si ridurranno drasticamente mentre aumenteranno in modo considerevole spese e sacrifici della donna.

Io sono contraria all'aborto ma so pienamente convinta che deve essere permesso alle donne che intendono farlo.

Sono contraria anche alla fecondazione artificiale ma solo perché ho avuto due figli. Forse se avessi avuto problemi sarei ricorsa anch'io. Perchè porre tanti limiti a qualcosa che in fondo un domani potrebbe essere indispensabile per la sopravvivenza degli uomini?!

La fertilità è in continua diminuzione, forse un giorno (spero proprio di no) l'unico modo di procreare sarà in provetta.

Tutto quello che la scienza scopre non è né buono né cattivo ma semplicemente si diversifica a secondo l'uso che l'uomo ne fa.

Mettere una legge che impone alla collettività qualcosa che è puramente una scelta personale, la trovo mostruosa.

Si preoccupano tanto degli embrioni e poi non gliene frega niente della gente che non sa come tirare avanti, come mangiare, come curarsi, come avere un tetto. (parlo degli italiani non del terzo mondo).

Mi fanno tanta pena con tutta la loro presunzione e la evidente incapacità di guidare una nazione che stanno mandando in rovina.

Mary
Mary is offline  
Vecchio 14-12-2003, 13.00.21   #7
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
l'ho letta sul giornale, la dichiarazione di un medico (non un medico qualsiasi ma se ricordo bene il presidente dell'associazione mondiale di qualcosa...forse proprio di questo campo), che dichiarava in sostanza di voler denunciare il governo e quanti hanno varato questa legge di "violazione dei diritti umani"...se vogliamo questo può essere poco più che indicativo, prendiamolo per ciò che è...

Comunque, sempre leggiucchiando qua e la, le opinioni dei medici stessi non sono positive al riguardo di questa legge.

Se vuoi leggere qualche opinione (di qualcuno che è direttamente coinvolto) ho trovato questo sito:
www.mammeonline.net



r.rubin is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it