Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 28-07-2002, 16.59.06   #1
Elisa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-07-2002
Messaggi: 46
Ho bisogno anch'io di aiuto!

Ciao a tutti! Ho un problema di convivenza con mia madre, qualcuno può aiutarmi a capire fino a che punto è giusto tollerare e sopportare?
Premetto che mia madre è la classica persona che non sbaglia mai e se anche le dimostrate che ha sbagliato, lei riesce a girare la cosa in modo tale da non essere stata lei a sbagliare.
Sono una persona allegra, estroversa; riesco a essere molto tollerante con tutti, ma non riesco più ad esserlo con mia madre.
Mi infastidisce questo suo modo di essere, che non le va mai bene quello che faccio e che, secondo lei, mio marito ha sempre ragione e io sempre torto.
Così, visto che da due anni vive con noi, la situazione è per me sempre più pesante.
Oltretutto è estremamente pessimista e piena di rancore e mi rimprovera spesso che vedo sempre tutto bello e che perdono sempre tutto e tutti. Cosa ci sarà mai di male in questo? Ho il diritto di vivere la mia vita come mi sento di viverla, no?
So che non posso cambiare la sua testa e farla ragionare diversamente, ma vorrei tanto che mi lasciasse vivere!!!
Scusatemi lo sfogo!
Elisa is offline  
Vecchio 28-07-2002, 17.39.45   #2
Rommy
Ospite
 
L'avatar di Rommy
 
Data registrazione: 16-07-2002
Messaggi: 21
Deduco che...

Deduco che non sia possibile per tua madre scegliere una residenza diversa dalla tua casa.
Difficile risponderti, almeno per me.

Le critiche che ti muove tua madre sembrerebbero assurde, a prima vista. Poi però bisognerebbe sentire il parere di tua mamma e di tuo marito (la seconda vista).

Pare che tua mamma non accetti il dialogo (e se lo accetta, non dimostra considerazione per i tuoi punti di vista).
E tuo marito? E' dalla tua parte o è schierato con la suocera?

Devi armarti di tanta pazienza e non disperare mai nel dialogo. Fatti aiutare da tuo marito, in questo.
Rommy is offline  
Vecchio 28-07-2002, 18.11.16   #3
Elisa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-07-2002
Messaggi: 46
Fortunatamente mio marito sta dalla mia parte. E' che vorrei davvero sapere come fare ad essere più tollerante nei confronti di mia madre.
Elisa is offline  
Vecchio 28-07-2002, 20.16.38   #4
Armonia
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 250
Le situazioni per capirle vanno vissute, la tua non è certo allegra, ne so qualcosa mi sono ritrovata spesso tra l'incudine ed il martello.
Spesso a causa delle interferenze di mia madre si sono create delle incomprensioni con mio marito.

Non so perchè tua madre si trova con te se è necessario o no.
Ma la soluzione ideale sarebbe averla come vicina di casa, dove magari puoi intervenire ed aiutarla in caso di bisogno; ma non in casa, dove lei cercherà sempre di predominare le situazoni e magari mettendo anche "zizzanie involontarie" tra la coppia,
oppure devi armarti di una SANTA pazienza e prepararti al peggio.
Una psicologa che conosco mi disse che le mamme quando vanno a vivere con le figlie, si ritrovano a non accettare che la figlia non sia più figlia, ma una moglie e mamma anche lei, quindi una sua pari, con le relative conseguenze.
E' un bel rebus e la decisione comuque sia sarà sempre difficile, devi mettere sul piatto della bilancia la tua famiglia da una parte e tua madre dall'altra. Come ti dicevo all'inizio sei tra l'incudine ed il martello.
Sono solidale con te perchè comprendo in quale situazione tu possa trovarti.


PS
Benvenuta tra noi
Armonia is offline  
Vecchio 28-07-2002, 22.16.45   #5
Elisa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-07-2002
Messaggi: 46
Purtroppo sono costretta a tenerla in casa con noi. Due anni fa ha subito un serio intervento e il medico disse che sarebbe stato meglio che non vivesse da sola, così essendo io figlia unica.......non ho avuto alternativa.
Sapevo dall'inizio che non sarebbe stata una convivenza facile, ma più passa il tempo e più la situazione peggiora. Mi rendo conto che sto diventando sempre meno tollerante nei suoi confronti, sebbene cerco di tenere la bocca chiusa il più possibile quando lei mi attacca o quanto meno di mantenere la calma, ma veramente mi riesce sempre più difficile.
Non abbiamo mai avuto un facile rapporto. Fintanto che ero la brava bimba obbediente che faceva quello che diceva lei, le cose andavano bene (per lei); poi sono cresciuta e sono cominciati i problemi.
Diventando adulta ho cominciato ad usare la mia testa e........be' non ragiono come vorrebbe lei. Sono diventata una ribelle, per lei.
Pensate un po': mi sono sposata incinta (cosa molto grave!!!) e per giunta con un uomo che mi manovrava esattamente come mia madre. Ho vissuto con mio marito facendo una vita d'inferno perchè mi era stato insegnato che la donna deve portare pazienza, sopportare ecc. ecc. Dopo 14 anni, per mia fortuna, lui ne ha trovata un'altra e poi mi sono rifatta una vita anch'io con un uomo a dir poco meraviglioso, tant'è che mi sono risposata, (sono recidiva ).
Non sto a raccontarvi cosa ho passato con mia madre nel momento della separazione e dopo quando ho trovato un altro uomo!
Capisco che per lei sia stato duro accettare queste cose e cerco di capire anche che abbiamo due caratteri opposti.
Come ho già detto lei è una pessimista e io sono un'ottimista. Lei porta rancore, mentre per quanto mi riguarda non ce l'ho con nessuno indipendentemente da quello che possono avermi fatto.
E qui i rimproveri non si sprecano. Ma come si fà a perdonare qualcuno che ci ha fatto un torto? Come fai a non portare rancore? Come fai a salutare ancora quella persona?
Come faccio? Vivo e lascio vivere! Non sono perfetta e capisco che nemmeno gli altri lo sono. Ma non sono mai riuscita a farglielo capire. Lei è troppo perfetta!!!
Grazie per avermi risposto. Vi voglio bene!
Elisa is offline  
Vecchio 28-07-2002, 22.30.26   #6
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
cioè...

tua madre vive con te perchè non c'era altra alternativa.
Ok. E dirle chiaro, chiaro, che è in casa vostra e che si faccia c.a.z..
suoi nò eh? Più o meno la mia mamma, maniaca dell'ordine all'esaurimento, ha cominciato a rovistarmi nei casetti per vedere se tutto era in ordine e non solo "dove passa il prete" così dice lei.
Risposta: se voglio vivere nella mer.. sono affari miei, questa è la mia casa e quella è la porta. Non ci crederai, ma ha funzionato.
Ho una mamma stupenda!
Auguri
tammy is offline  
Vecchio 28-07-2002, 22.44.20   #7
Attilio
 
Messaggi: n/a
Ciao Elisa,

non ho un'esperienza diretta perchè sono sposato ma vivo solo con mia moglie.

Vedo però l'esperienza di mia suocera, devo dirti che, se adesso tua madre è nel pieno delle sue facoltà, il peggio deve ancora arrivare. Per peggio parlo di situazioni con persone non autosufficienti che, come riconpensa al fatto che le dai da mangiare e li lavi, ti coprono di insulti. Sono situazioni limite, però ci sono. Quanto amore per superarle...

In questi casi se si è in grado di intendere e volere ha perfettamente ragione Tammy (magari modera un po' i termini, non essere così brutale...).

Se però ci sono grosse difficoltà di dialogo devi imparare a lasciare entrare da un'orecchia per fare uscire dall'altra. Ricordati che più importante di tutto, sia per te che per tua madre, è solo e soltanto la tua salute psichica e fisica: se tu non stessi bene infatti non potresti aiutare nessuno.
 
Vecchio 28-07-2002, 22.47.08   #8
Rommy
Ospite
 
L'avatar di Rommy
 
Data registrazione: 16-07-2002
Messaggi: 21
Ciao Elisa

Ogni volta cvhe ti andrà di sfogarti, di riversare sula carta quella nube densa e opprimente che ti gira dentro, sai dove farlo. Questo è il posto giusto

Ti invio un augurio di fiducia e speranza.

A presto e buon cammino
Rommy is offline  
Vecchio 28-07-2002, 23.52.11   #9
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
io non sò perchè....

mi faccio prendere dalle cose.....

Non ho mica detto che la deve buttare fuori di casa!
E non ho buttato fuori di casa mia madre!
Ho solo messo dei limiti alla sua invadenza!

Oggi:

io amo mia madre
non la ringrazio mai abbastanza per avermi messa al mondo,
e prima che se ne vada, anche di testa, vorrei solo trovare le parole per dirglielo.

Ed inoltre non mi piacciono le case di riposo per anziani se non le avete mai viste, neanche da lontano, provateci è l'anticamera della morte. Senza esagerazioni.

notte
tammy is offline  
Vecchio 29-07-2002, 00.25.16   #10
Attilio
 
Messaggi: n/a
Ciao Tammy

se vuoi ringraziare tua madre, basta che le stampi questo post e glielo fai leggere. Penso che sia più che sufficiente.

Non sai come è bello leggerlo.

Buona notte, sogni d'oro.
 

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it