Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 25-03-2006, 12.17.49   #11
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
dal sito del Ministero dell'interno per par condicio

COMUNICATO STAMPA DEL 24-03-2006
Scrutinio elettronico affiancato alle tradizionali operazioni cartacee che, ovviamente, manterranno tutta la loro preminente validità giuridica
Nel comunicato stampa le precisazioni del Viminale a conferma che tutte le operazioni di voto, di scrutinio e di trasmissione dei dati provvisori continueranno ad essere disciplinate esclusivamente dalle leggi in vigore

IN ORDINE AD UNA NOTA DEL COORDINAMENTO DELL’ULIVO CONCERNENTE LO SCRUTINIO ELETTRONICO, E NON GIA’ IL VOTO ELETTRONICO MAI PRESO IN CONSIDERAZIONE, IL MINISTERO DELL’INTERNO PRECISA QUANTO SEGUE:

1) LA SPERIMENTAZIONE DELLO SCRUTINIO INFORMATIZZATO SVOLTASI IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI EUROPEE DEL 2004 E DELLE ELEZIONI REGIONALI DEL 2005 E’ STATA SEGUITA DA UNA COMMISSIONE TECNICA INDIPENDENTE, INTEGRATA DA DUE ESPERTI DELLA MAGGIORANZA E DELL’OPPOSIZIONE, CHE HA ESPRESSO UNA POSITIVA VALUTAZIONE DEI RISULTATI CONSEGUITI;

2) ALLE PROSSIME ELEZIONI LA STESSA TECNICA DI SCRUTINIO VERRA’ APPLICATA SU SCALA PIU’ VASTA IN LIGURIA, LAZIO, PUGLIA E SARDEGNA, AFFIANCANDOSI ALLE TRADIZIONALI OPERAZIONI CARTACEE CHE, OVVIAMENTE, MANTERRANNO TUTTA LA LORO PREMINENTE VALIDITA’ GIURIDICA. LA LEGGE, INFATTI, PREVEDE CHE IN CASO DI DISCORDANZA TRA I DUE SCRUTINI SI TENGA CONTO ESCLUSIVAMENTE DEI RISULTATI REGISTRATI CON IL METODO TRADIZIONALE;

3) NELLA SOLA REGIONE LIGURIA, INOLTRE, VERRA’ SPERIMENTATA PER LA PRIMA VOLTA LA TRASMISSIONE INFORMATIZZATA DEI RISULTATI PROVVISORI AI COMPETENTI UFFICI PARLAMENTARI, COME RICHIESTO DAI PRESIDENTI DELLE CAMERE;


4) LA PROCLAMAZIONE DEI RISULTATI UFFICIALI VERRA’ EFFETTUATA DAI MAGISTRATI COMPETENTI SOLTANTO SULLA BASE DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA PRODOTTA CON IL METODO TRADIZIONALE;

5) LO SCRUTINIO ELETTRONICO E LA TRASMISSIONE INFORMATIZZATA DEI DATI PROVVISORI DELLA LIGURIA SONO SEGUITI DAL MINISTERO PER L’INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE, COME NELLE PRECEDENTI SPERIMENTAZIONI;

6) SIA GLI ATTI PRELIMINARI CHE I RISULTATI DELLE OPERAZIONI IN QUESTIONE VERRANNO SOTTOPOSTI, ANCORA UNA VOLTA, AL VAGLIO DI UNA COMMISSIONE TECNICA DELLA QUALE FARANNO PARTE FUNZIONARI DEL MINISTERO DELL’INTERNO, DEL MINISTERO DELL’INNOVAZIONE, DEL SENATO DELLA REPUBBLICA E DELLA CAMERA DEI DEPUTATI, NONCHE’ ESPERTI INDICATI DALLA MAGGIORANZA E DALL’OPPOSIZIONE;

7) APPARE, PERTANTO, EVIDENTE CHE TUTTE LE OPERAZIONI DI VOTO, DI SCRUTINIO E DI TRASMISSIONE DEI DATI PROVVISORI CONTINUERANNO AD ESSERE DISCIPLINATE ESCLUSIVAMENTE DALLE LEGGI IN VIGORE, MENTRE LE OPERAZIONI INFORMATIZZATE, LUNGI DALL’INTERFERIRE SULLE NORMALI PROCEDURE, POTRANNO COSTITUIRE SEMMAI UN ULTERIORE ELEMENTO DI GARANZIA PER LA TRASPARENZA DEL VOTO NELLE QUATTRO REGIONI INDIVIDUATE;

8) SI RICORDA, INFINE, CHE LO STESSO PROVVEDIMENTO DI LEGGE CHE HA DISCIPLINATO QUESTE NUOVE MODALITA’ HA REGOLATO ANCHE L’AMMISSIONE NEI SEGGI DEGLI OSSERVATORI DELL’ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA E LA COOPERAZIONE IN EUROPA (OSCE), DANDO FINALMENTE ATTUAZIONE ALL’IMPEGNO ASSUNTO DALL’ITALIA NEL 1990 CON LA SOTTOSCRIZIONE
Mr. Bean is offline  
Vecchio 25-03-2006, 15.01.29   #12
ancient
Ospite abituale
 
L'avatar di ancient
 
Data registrazione: 10-01-2003
Messaggi: 758
grazie, Mr Bean. Speriamo bene.
ancient is offline  
Vecchio 30-03-2006, 10.11.25   #13
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Vorrei rendervi attenti a quello che sta succedendo all'estero.

Desidero però premettere che non è mia intenzione versare olio sul fuoco, radicalizzare o trovare capri espiatori per tutti i mali del mondo.

E' infatti mia profonda convinzione che se ognuno si centrasse bene su se stesso, starebbe più attento al proprio comportamento, attibuirebbe meno le proprie responsabilità agli altri, saprebbe prendere iniziative per far funzionare le cose che lo riguardano, saprebbe quando ubbidire e quando disubbidire. Quello che succede a Roma, Washington o New York influenzerebbe meno la sua vita.

Dopo questa noiosissima tirata ecco i fatti.

Noi abbiamo votato su una lista in cui comparivano ben quattro simboli tranello su 11: Per l'Italia nel mondo, Tremaglia (che in questi anni si è dato da fare per gettare un colpo di spugna sulle relazioni pazientemente intessute dai consolati con le autorità locali durante anni. Posso fornire le prove.), Partito degli Italiani nel mondo, Amare l'Italia, l'atra Sicilia per il Sud.

Abbiamo ricevuto a casa buste per tutta la famiglia, presenti ed assenti. Queste buste sono state inviate sulla base di liste non aggiornate in cui non compaiono i nuovi emigranti. Molte quindi torneranno ai consolati e saranno a disposizione di chi vuole usarle. Corre voce, ma non ho modo di confermare l'informazione, che qualcuno abbia comperato i postini dell'Argentina perché queste buste vengano cosegnate a qualcuno che potrebbe molto facilmente manipolarle.

Io vorrei tanto che l'UE, di cui l'Italia è paese membro, chiedesse un controllo delle nostre elezioni.

Inoltre, sono proprio autonome le nostre elezioni? Dietro l'elezione di Lukashenko in Bielorussia c'era Putin. C'è qualcuno dietro a noi? Siamo davvero indipendenti? Spero che la nostra dipendenza non vada oltre il ricorso a qualche consigliere estero.

Monica 3 is offline  
Vecchio 30-03-2006, 12.03.16   #14
cerimonioso
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-02-2006
Messaggi: 79
monica mi permetto...

... di dissentire dal tuo parere. Quando sento parlare di brogli, da una parte e dall'altra, mi viene l'orticaria! La questione dei brogli minacciati è come la favoletta dell'influenza determinante della televisione sull'elettorato... Mi spiego meglio: nel 94 vince Berlusconi, nel 96 Prodi, nel 2001 di nuovo Berlusconi, segno che la televisione influenza fino a un certo punto e che i brogli non esistono. Altrimenti avrebbe sempre vinto una sola parte politica. La verità è che in Italia da poco più di 10 anni a questa parte c'è una vera e compiuta alternanza.
cerimonioso is offline  
Vecchio 31-03-2006, 14.39.08   #15
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Vorrei portare alla vostra attenzione la modifica delle legge elettorale:

Legge 21 dicembre 2005, n. 270
"Modifiche alle norme per l’elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica "

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 303 del 30 dicembre 2005 - Supplemento ordinario n. 213

Reperibile al sito:
http://www.parlamento.it/leggi/05270l.htm

In particolare l'articolo 9 inerente alla nomina degli scrutatori.

Gli scrutatori non saranno più sorteggiati bensi nominati dal Consiglio elettorale.
Per unanimità o votazione a maggioranza.
= Chi ha la maggioranza sceglie gli scrutatori a propria discrezione.

Al di la del maggior pericolo idi broglio contro cui esistono garazie.
Limiti sulla composizione del Consiglio Elettorale Comunale ed gli ispetori di partito per controllare le votazioni.

Ci sono alcune cose che non mi piacciano:
1)Clietelismo. Si mandano parenti amici e conoscenti tesserati del proprio partito.
2)Esclusione dei piccoli partiti dal "gioco dei grandi"
3)Favorisce il mantenimento del potere da parte di chi è in carica.
4)Facilita la corruzione.

Secondo me è una legge clientelare e accentratrice... mi piace sempre meno la politica.
Chimera is offline  
Vecchio 31-03-2006, 14.45.04   #16
cerimonioso
Ospite abituale
 
Data registrazione: 28-02-2006
Messaggi: 79
La viglianza è lecita, ma basta col catastrofismo
cerimonioso is offline  
Vecchio 31-03-2006, 17.26.00   #17
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Riferimento: Monica 3


Noi abbiamo votato su una lista in cui comparivano ben quattro simboli tranello su 11: Per l'Italia nel mondo, Tremaglia (che in questi anni si è dato da fare per gettare un colpo di spugna sulle relazioni pazientemente intessute dai consolati con le autorità locali durante anni. Posso fornire le prove.), Partito degli Italiani nel mondo, Amare l'Italia, l'atra Sicilia per il Sud.

Abbiamo ricevuto a casa buste per tutta la famiglia, presenti ed assenti. Queste buste sono state inviate sulla base di liste non aggiornate in cui non compaiono i nuovi emigranti. Molte quindi torneranno ai consolati e saranno a disposizione di chi vuole usarle.

---------------------

Purtroppo questi sono fatti e non opinioni. Noi abbiamo già votato e molto discusso queste cose.



Monica 3 is offline  
Vecchio 31-03-2006, 19.14.05   #18
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Citazione:
Messaggio originale inviato da cerimonioso
La viglianza è lecita, ma basta col catastrofismo

Nel ultimo caso che ho proposto più che un periocolo di "broglio" e che è una legge clientelare.

Favorisce centri di potere locali. E penalizza i piccoli partiti.
I grandi partiti della sinistra non avranno problemi difatti non si son lamentati gran che.

C'è un istituzione italiana molto diffusa che può sfruttare bene quest nuovo sistema.
La mafia.

Ha sempre avuto una notevole infuelnza sul voto... ora può riprendere quel controllo che cominciava a perdere come nel caso di Niki Vendola in Calabria....
Chimera is offline  
Vecchio 31-03-2006, 19.50.32   #19
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
questa poi!

LA DECISIONE VERRA' PRESA GIOVEDI' 6 APRILE 2006

ATTESA PER LA DECISIONE DEL TAR LAZIO PER
IL POSSIBILE RINVIO DELLE ELEZIONI POLITICHE

Si esprimerà in data 6 aprile 2006 il Tribunale Aamministrativo Regionale del Lazio in merito all'istanza sospensiva delle prossime elezioni politiche del 9 e 10 aprile presentata dalla Democrazia Cristiana storica.
Il partito ha così inteso opporsi alla comunicazione del ministero dell'Interno di data 28 febbraio 2006 con cui il Ministero stesso invitava la D.C. a sostituire il contrassegno depositato (lo storico scudocrociato rosso su fondo bianco, con la scritta LIBERTAS sulla banda orizzontale della croce).
A fronte del diniego opposto dalla Democrazia Cristiana storica a voler modificare il proprio contrassegno di degasperiana memoria è seguita l'esclusione della D.C. dalla competizione elettorale nazionale.
Il T.A.R. del Lazio si riunirà dunque alle ore 9.00 di giovedì 6 aprile 2006 per esprimersi sull'istanza sospensiva, mentre il merito verrà discusso in data 4 maggio 2006 (così come d adecreto emesso in data odierna 31 marzo 2006).
La Democrazia Cristiana storica è assistita dagli Avvocati Dario Schettini ed Ombretta Palloni, del foro di Roma. Nella corposa memoria difensiva presentata dalla Democrazia Cristiana (che attualmente vede il friulano Angelo Sandri quale suo Segretario politico nazionale), si premette che questo partito politico è ad oggi in realtà l'unico fedele continuatore della dottrina politica della storica Democrazia Cristiana.
Ed infatti la sua struttura ed il suo funzionamento sono disciplinati dalle norme dell'originario (ed unico) Statuto della Democrazia Cristiana; in continuità ed in prosecuzione dello storico partito, sono stati tenuti il XIX ed il XX Congresso nazionale, quest'ultimo svoltosi in Trieste il 29 e 20 aprile 1005; ha mantenuto la sede allo storico indirizzo in Roma, piazza del Gesù n. 46; ha ripreso la pubblicazione dell'altrettanto storica testata giornalistica "Il Popolo"; svolge la propria attività politica quale legittima interlocutrice delle Istituzioni del Paese (cfr telegramma del Presidente della Camera On. Pierferdinando Casini del 20 settembre 2005 in occasione della XIX Festa nazionale dell'Amicizia tenutasi in Rovigo dal 21 al 25 settembre 2005).
Senza entrare nel merito dell'ampia e documentata esposizione dei fatti, il ricorso della Democrazia Cristiana predisposto dagli avvocati Schettini e Palloni si impernia sulla non confondibilità del simbolo tradizionale del partito con quello dell'UDC, fatto questo (quello della supposta confondibilità) che ne ha determinato l'esclusione dalla competizione elettorale.
Nella memoria depositata al T.A.R. del Lazio si dimostra la non confondibilità dei due simboli in quanto i due rispettivi contrassegni hanno denominazioni diverse (UDC e Democrazia Cristiana); i due contrassegni hanno sfondi di colore diverso (bianco per la Democrazia Cristiana, blu per l'UDC); l'elemento figurativo dei due contrassegni è diverso (quello dell'UDC ha un elemento figurativo caratterizzato dalla sovrapposizione di tre simboli: gonfalone, vela e scudocrociato; quello della D.C. ha solo lo scudocrociato); la dimensione e la sagoma dello scudocrociato sono diverse: dritto per l'UDC, arcuato per la Democrazia Cristiana; il contrassegno dell'UDC contiene al suo interno a caratteri cubitali la scritta CASINI, di colore bianco su di un brillante sfondo rosso.
Questa analisi se accolta dai giudici del T.A.R. del Lazio, potrebbe portare alla conclusione che i due simboli in effetti non sono confondibili e che quindi l'esclusione della Democrazia Cristiana dalla competizione elettorale del 9 e 10 aprile sia stata ingiustificata e quindi illegittima. Da qui l'attesa per il responso del T.A.R. del Lazio, del prossimo 6 aprile 2006 che - sia pure in estremis - potrebbe concedere la sospensiva richiesta dalla Democrazia Cristiana per dar modo anche al partito scudocrociato di partecipare alla competizione elettorale dalla quale è stato fin qui eslcuso.
Sotto questo profilo assume una importanza particolare il recente pronunciamento del T.A.R. del Friuli Venezia Giulia che ha rilevato la non confondibilità dei due simboli della Democrazia Cristiana e dell'UDC in occasione delle elezioni comunali che si terranno a Trieste proprio nei giorni 9 e 10 aprile 2006. E' stato infatti rigettato - già in due circostanze - da parte del T.A.R. del Friuli Venezia Giulia, il ricorso che l'UDC ha presentato avverso l'ammissione della lista della Democrazia Cristiana alla competizione elettorale comunale di Trieste. Un altro importante precedente è quello che riguarda il T.A.R. della Lombardia che - anch'esso per due volte - ha rigettato un ricorso dell'UDC contro la partecipazione della Democrazia Cristiana alle elezioni provinciali di Sondrio del 2004. Anche in quella circorstanza ci furono due pronunciamenti del T.A.R. della Lombardia che sia a Brescia (giugno 2004) che a Milano (marzo 2005) giudicarono i due simboli delll'UDC e della Democrazia Cristiana assolutamente non confondibili.
Mr. Bean is offline  
Vecchio 01-04-2006, 09.18.22   #20
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Il lupo ci mette un istante ad oltrepassare il recinto che protegge le pecore. Ma, una volta entrato, sarà ardua impresa farlo uscire.

Quando fu eletto B. io sapevo già perfettamente che avrebbe fatto QUALSIASI cosa per non abbandonare il podio, il potere.

Le leggi se l'è fatte su misura. Ha approntato diversi canali per permettersi i brogli in caso di necessità.

Sono sicura che la commedia non è ancora finita.

Le favole dovrebbero insegnate tanto, ma ormai non usano più.

Ripensate a Cappuccetto Rosso, al furbo lupo che si traveste da nonnina.....

Non mi ricorco chi l'ha detto era uno scienziato mi sembra, un tipo molto importante comunque..... due cose infinite l'universo e la stupidità degli uomini, e della prima non sono del tutto sicuro.....

Leggendo la storia, guardando un telegiornale non posso fare a meno di dargli ragione, l'universo forse non è infinito ma la stupidità degli uomini lo è certamente.

Ciao
Mary
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it