Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 31-03-2002, 14.42.05   #1
angelo
Ospite
 
Data registrazione: 31-03-2002
Messaggi: 7
Televisione.

La televisione è il nuovo Dio degli uomini e donne moderni.
Girate per le strade: la "gente" parla solo di ciò che dice la tv; si emoziona secondo la gradazione voluta dalla tv; la veritè quella proposta (o imposta) dalla tv.
é impressionante come le nostre menti siano ormai incapaci di pensare, di riflettere.
La "gente" discute di inezie; nessuno osa entrare in sè per ricercare il senso.
Siamo preda del divertissement pascaliano: ciechi verso il baratro tra frizzi e lazzi.
Bambinoni senza ragione, ignari di ciò che rende degna la vita d'essere vissuta.
Esperti nella ricerca del capo di moda, nella ricerca della migliore discoteca o agenzia viaggi: questa è la vita!
Che pena vedere vite intere spese tra shopping, Cogne, calcio, abbronzanti, tour operator, auguri scambiati per obbedienza ad un rito.
Chi ci ha ridotti così? Solo la tv? O la sfrenata voglia di essere noi stessi autori ed artefici del Senso?
Dimenticare che si è caduchi e per questo ignorare la nostra finitudine è razionale?
Farci creatori di Senso, staccarci da Dio, negarlo, vivere come l'equipaggio del Titanic (in festa verso la Fine) è un bene?
La tv come specchio del nostro misero tentativo di autonomia ontologica non ha già superato il limite del grottesco e del ridicolo?
L'uomo che si crea da solo non è forse latto più irrazionale della storia?
Come può la ragione spiegare e comprendere tutto, se essa non è artefice della realtà?
angelo is offline  
Vecchio 31-03-2002, 17.22.40   #2
Morfeo
 
Messaggi: n/a
Lo hai detto tu... la Tv è solo uno specchio... ed io non ho mai visto uno specchio che crea la realtà, lui si limita solo a rimandarla indietro...

Credo sia sempre stato così, non credo che prima l'uomo perdesse troppo tempo ad entrare in se stesso, i frizzi e i lazzi ( due "z"?) c'erano anche prima...

Forse la differenza è che oggi c'è più benessere, mentre prima chi si spaccava il culo in miniera o nei campi non aveva certo tempo né per divertirsi né per "spiritualizzarsi", la Chiesa bastava ed avanzava per mettersi la coscienza a posto e l'anima in Paradiso.

I ricchi ed i nobili del passato secondo te cosa facevano tutto il giorno? Non c'era la Tv allora, ma c'era il teatro, i buffoni di corte, i giocolieri etc... poi giù tutti a trombare come ricci...


E' l'uomo che è ancora poco umano e troppo bestia...

Almeno io così la vedo...
 
Vecchio 01-04-2002, 15.50.20   #3
Morfeo
 
Messaggi: n/a
X Angelo

Non so se ti è arrivato il mio messaggio o se lo hai ignorato...

Io sono qui che aspetto comunque...
 
Vecchio 01-04-2002, 16.38.03   #4
falco74
Ospite
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 24
Meismo

Sono d'accordo in tutto ciò che ha detto Anglo, tranne su una cosa: non è la TV il nuovo dio. Il nuovo dio è il meismo, l'egoismo, la gratificazione di se stessi a tutti i costi, e la tv (che vive di logiche di profitto e di marketing) offre ciò che l'opinione pubblica vuole, è lo specchio della società.
E' anche vero che, in parte, un certo modo di fare televisione ha influito non poco sul comune senso morale e del pudore.
falco74 is offline  
Vecchio 01-04-2002, 19.56.20   #5
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
La TV è il nuovo Dio. Dio è Dio. Il vulcano è Dio.
E' Dio che crea gli uomini o sono gli uomini che creano Dio?
Willow is offline  
Vecchio 02-04-2002, 17.37.20   #6
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Io non credo in Dio eppure i programmi televisivi che ci sono in giro non mi piacciono!!
784 is offline  
Vecchio 03-04-2002, 09.52.20   #7
bataki
Ospite abituale
 
L'avatar di bataki
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 53
Angelo ma quanta televisione guardi per parlare cosi'??
bataki is offline  
Vecchio 04-04-2002, 22.56.33   #8
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
E' fuorviante prendersela con la tv.
La televione è stata, ed è un mezzo per aumentare la nostra conoscenza. Ma va usata nel modo giusto. Anche in libreria troviamo libri che trattano dei più svariati argomenti buoni ed anche non buoni sta a noi scegliere che cosa vogliamo aprire.
Al mondo non esiste nulla di buono o cattivo, sta nell'uso che se ne fa la differenza.
La televione ci rimbambisce nella misura che noi desideriamo.
E rimbambisce i nostri figli nella misura in cui noi lo permettiamo.
Tra un documentario di Piero e Alberto Angela e Raffaella Carrà, io preferisco padre e figlio Angela. Tra un programma pomeridiano di esclusiva futilità ed inutilità io preferisco il televisore spento ed un libro aperto. Tra la "Corrida" e un film che esalta la violenza, io preferisco la "La Corrida".
Bisogna solo imparare a far funzionare sempre meglio il nostro cervello.
Mary is offline  
Vecchio 05-04-2002, 19.10.29   #9
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Ciao Angelo, secondo me dovresti essere un po' più attivo in una discussione che hai proposto tu!
784 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it