Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 06-12-2002, 15.55.56   #1
yin-yang
Ospite
 
Data registrazione: 27-11-2002
Messaggi: 11
rispetto per la fede altrui

ho trovato giusto e una forma di emancipazione il concedere ai mussulmani a Vicenza il palazzetto dello sport per pregare tutti insieme la fine della loro festa + importante .
mi è dispiaciuto sentire che le autorita' invitate non si sono presentate, mentre un prete che si occupa delle persone extracomunitarie era presente.
ho apprezzato molto il gesto di fratellanza di quest'uomo religioso ,anche perchè non credo nell'istituzione della chiesa e di conseguenza nella sincerita' dei preti.
questo secondo me è stato un passo avanti ,nella nostra societa'
non tollerante verso persone di altre nazionalita'.
solo se ci rispetteremo a vicenda riusciremo a raggiungere una convivenza serena
auguro a tutti un pomeriggio sereno
yin-yang is offline  
Vecchio 06-12-2002, 17.49.58   #2
alessandro
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 176
Penso fosse Treviso,
e la struttura l'ha concessa Benetton dopo il rifiuto del comune e non è emancipazione ma equità. Un sereno benvenuto comunque, a te e alla tolleranza
alessandro
alessandro is offline  
Vecchio 06-12-2002, 18.39.37   #3
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Sono pienamente d'accordo...non solo, per equità o parità...chiamatela come volete...non sarebbe male eliminare il crocifisso nelle scuole e nei luoghi pubblici...anche per rispetto a quelle persone che si definiscono atee... o sbaglio?
deirdre is offline  
Vecchio 06-12-2002, 20.00.27   #4
irene
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2002
Messaggi: 474
Ciao Deirdre,
è giusto che lo Stato Italiano,che si proclama a-confessionale nella propria Costituzione,non privilegi alcuna religione rispetto alle altre.Nel rispetto di questo principio,penso che oggi nessuno,nemmeno i più ferventi cattolici,ipotizzi di affiggere più il crocifisso ai muri dei luoghi pubblici di recente costruzione.
Però,mi chiedo.Un crocifisso appeso,da decenni,ai muri di...che so...un ufficio,una scuola,un qualsiasi luogo pubblico ...configura davvero un'ipotesi di indebita ingerenza della Chiesa in uno stato laico?In questo particolare contesto,non riesco a vedere in esso nulla di più eversivo di un simbolo storico di qualcosa che ha,volenti o nolenti,influito in maniera decisiva su 2000 anni di storia occidentale;e che,in quanto testimonianza di un passato da cui tutti deriviamo,può tranquillamente continuare a rimanere affisso al muro.
Un non credente, che attribuisca al simbolo di qualcosa in cui non crede la capacità di turbarlo nella sua coscienza critica di laico, non è una contraddizione in termini?

irene is offline  
Vecchio 06-12-2002, 21.31.18   #5
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
quel povero Cristo!

ma lo vogliamo far riposare in pace? neanche dopo risorto gli si dà un'attimo di respiro.

Essendo, noi, un Stato laico è normale che ognuno sia libero di professare la propria religione, ma che ultimamente la Chiesa abbia avanzato l'ipotesi di far "rivivere" il Crocefisso nei luoghi pubblici....mi viene da pensare. Mi viene da pensare che il troppo "Corano", che gira in giro, dia noia non solo alla Chiesa, dia noia perchè una religione è una legge, E' LEGGE.
I Cattolici non sono bravi fedeli, non osservano nè santificano le feste, cosa che invece fanno gli ebrei e i musulmani. Vi faccio un esempio facile, facile: in questo periodo natalizio, per chi è cattolico professante, la domenica è da santificare...eppure lavora, l'ebreo il sabato non lavora, nè i giorni per loro festivi, tant'è che hanno allungato il periodo elettorale al lunedì, (elezioni politiche; per i referendum solo la domenica) perchè il rabbino ha impedito ai suoi fedeli di esprimere il diritto-dovere al voto in un giorno giudicato festivo (mi pare fosse Pasqua) mentre, i cattolici, la domenica lavoravano per tenere aperti i seggi elettorali. I musulmani osservano il loro ramadan in qualsiasi località si trovino, (se vogliono) con o senza il permesso di Sindaci o esponenti politici o grossi manager; per es. a Milano lo fanno in Viale Forlanini dove c'è la loro Moschea che, essendo stracolma di gente si permettono di pregare sui marciapiedi e sulla stessa strada ostruendo il traffico già di per sè congestionato e con conseguente incazzatura di chi deve andare al lavoro e timbrare il cartellino oppure per quel musulmano che ha un lavoro regolare: prega anche nel furgone del suo "padrone" in orario di lavoro e pagato. L'ho visto personalmente, non saranno tutti così, ma fanatici.....scusate.
L'Italia e l'Occidente in sè dà il diritto a professare una libera religione? Bellissimo! Chiedete ai paesi dell'Islam di professare le Vostre! Vedi in ultimo la Nigera con l'elezione di Miss Mondo.
Se anzichè stare con i culi ritti cinque volte al giorno si dessero da fare per progredire e non rimanere indietro con l'occidente di almeno 1.400 anni forse tanto disprezzo non ci sarebbe.
I paesi appartenenti all'islam non sono poveri! E' che non hanno democrazia o comunismo,(con il comunismo avrebbero imparato a lavorare e a sfruttare le loro risorse umane e non), solo il Corano e la sharia. C'è che si fa le rubinetterie dei bagni personali d'oro massiccio e chi muore di fame. L'Europa che colpa ne ha? Sono stati sfruttati? Sono passati almeno due secoli! Per favore smettiamola! Non è un problema di religione, ma sicuramente di potere e d'invidia nei confronti di un occidente sempre più "benestante". Certo preoccupiamoci dei Cristi in Croce nelle scuole perchè presto porteremo il chador o il burka!
Treviso è solo una città che ha avuto il coraggio di esprimere la sua opinione, non mi sento nè di darle torto nè ragione, ma di sicuro mi schiero nei confronti di quella democrazia e libertà per le quali sono morti un sacco d'italiani che ora si rivolteranno nella tomba.
tammy is offline  
Vecchio 06-12-2002, 22.09.03   #6
yin-yang
Ospite
 
Data registrazione: 27-11-2002
Messaggi: 11
io non sono religiosa ma vivo in Italia che sicuramente difendero' sempre .
yin-yang is offline  
Vecchio 06-12-2002, 22.31.16   #7
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
I colori di Benetton mi ricordano le varie religioni.
Se però questi colori/religioni si mischiano, ecco che il colore che si vedrà sarà solo il bianco.
Il bianco è il colore che in se unisce tutte le religioni... il resto è solo un divario di tonalità.

firenze is offline  
Vecchio 06-12-2002, 23.30.53   #8
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
à firè

il colore di una bandiera rappresenta uno Stato non una religione...per favore và!
E' molto ben distinta e se ne guarda bene dal mescolarsi ad altre, giustamente, la mescolanza di colori..... vuoi parlare di ottica e di luce? Siamo concreti e realisti.

Ciao mio bel signore, senza offesa e con tanto affetto il quale non m'impedisce di risponderti come sento.

Sempre meglio chiarire prima
tammy is offline  
Vecchio 07-12-2002, 08.30.01   #9
Willow
Ospite abituale
 
L'avatar di Willow
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 211
Caro Firenze hai ragione se parli di luce. Se si mischiano luci di colori diversi allora si otterrà il bianco. Ma se vengono usati pigmenti,allora ahimè, verrà fuori il nero..
Willow is offline  
Vecchio 07-12-2002, 09.43.53   #10
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Re: quel povero Cristo!

per Tammy...

buon giorno..innanzitutto ti dico che ho letto con interesse ciò che hai scritto anche se...mi è parso più che altro uno sfogo .
Non sbagli quando dici che l'italia è uno stato laico, ma tieni presente che in italia (cristiana)..esistono diverse persone, ormai stabili qui... che non professano la "nostra" religione, e queste persone hanno diritto, come qualunque cittadino italiano, di professare il proprio credo senza impedimenti esterni. Danno fastidio pure a me quelle immagini di uomini inginocchiati in preghiera sui marciapiedi o per le strade, ma per evitare questo "problema", invece di continuare a brontolare, sarebbe utile concedere degli spazi ove queste persone possano tranquillamente e senza disturbare "la quiete pubblica"..professare il loro credo.
Gli ebrei santificano il sabato, è vero..e ne hanno tutti i diritti...è il loro credo, la loro religione..tanto di cappello di fronte a chi mantiene le proprie tradizioni senza farsi influenzare da quelle altrui e dalla stronzate che la vita di oggi ci propina.

Non sono per niente d'accordo con il tuo metodo di risoluzione dei problemi, non ha nulla di rispettoso nei confronti di chi è diverso da te, inoltre dimostra poca, pochissima tolleranza.
Anzi..senza offesa, ma dimostri poca apertura mentale.
Ragionamento da medio borghese milanese...scusa..ma è ciò che il tuo scritto mi ha fatto pensare.

Ti faccio inoltre presente che oltre ai rubinetti d'oro, in alcuni di questi grazie ai nostri cari amici USA, c'era o forse c'è ancora (non sono aggiornata, chiedo venia) l'embargo di farmaci e medicinali, i bambini muoiono per questo....lo sapevi?

la mia non vuole essere assolutamente una polemica, ma se tutti ragionassimo come te..non ci sarebbe un filo di tolleranza.


per Firenze... è molto bello ciò che hai scritto...unire tutti i colori per ottenere la luce..... veramente bello

Tammy scusa, abbi pazienza..ma cosa c'entra la bandiera?
I colori di Benetton a cui Firenze fa riferimento..oltre che al colore della pelle si riferiscono alle differenze tra le varie popolazioni, sia sul piano fisico, morale, spirituale/religioso e politico...se si riuscisse ad unire tutti i colori..si otterrebbe la luce bianca che altro non è che l'insieme di tutti i colori. Prendi un prisma, fai passare un raggio di luce solare e vedrai la scomposizione nei vari colori...

sii..un po' più umana invece che realista e concreta....

se tutti lo fossimo, magari il mondo potrebbe essere migliore....

buona giornata
deirdre is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it