Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 20-05-2006, 15.57.21   #1
antonio greco
L' Emigrato
 
Data registrazione: 26-05-2004
Messaggi: 637
Assurdita Italiane

1. Gli Italiani spesso credono che «lo stato e il cittadino si ignorano, talvolta si combattono » sia un paradigma normale. Essi non sospettano :

- che nel resto della U.E. il cittadino e lo stato collaborano normalmente ; la qual cosa permette anche la normalità della vita sociale ;
- che, in base a tale scenario, lo stato dei Paesi seri é capace, in generale, di soddisfare le esigenze del cittadino. Ed il cittadino si impegna a far funzionare le istituzioni.

Quali siano le conseguenze nella società dello scenario italiano « il mio clan é importante, dello stato chissene…. » é difficile capire. Ma ce ne é una sicura ; la classe dirigente delle istituzioni fa la vita comoda, spesso non si impegna per il Paese, é talvolta ben pagata, talaltra, per la poca professionalità, fa danni alla società.

2. Qualche politico si lamento’ (Prodi incluso) che gli Italiani non sono ben rappresentati nelle istituzioni internazionali.
Un emigrato che ha lavorato in un ente europeo commenta : « Per fortuna ! » Saranno cosi meno frequenti gli europei che si sorprendono vedendo chi lavora « all’ italiana ». Meno Italiani del tipo « politico italiano», meno difficoltà ad avere risultati positivi. ASSURDITA ITALIANE ASSURDITA ITALIANE

3. Confindustria, l’ associazione degli impresari tenta di ottenere dal governo semplificazioni, riforme che aiutino gli imprenditori a meglio competere. Non mi sembra pero’ che la Confindustria abbia proposto alle istituzioni di europeizzare la società italiana nei metodi e comportamenti sociali, la qual cosa é necessaria per vedere un po’ di efficienza nei meccanismi dello stato . In modo da poter ottenere, dopo alcuni anni di sforzi e cambiamenti, capacità di gestione e sprechi a livello medio europeo. D’ altra parte, se si continua a tollerare meccanismi dello stato tanto scassati, non si potrà pretendere che l’ economia divenga più competitiva.

4. I titoli di questi giorni sul calcio italiano : « Omertà », « Lottizazione », « Cupola ». Mi sembra che i media trascurino di fare commenti ovvi, sulla base della semplice logica : una società scassata, malata, colla febbre alta, non puo’ esprimere un mondo del foot normale, non potrà essere in grado di far funzionare né la giustizia né le altre istituzioni, non potrà applicare la democrazia, come di ce di voler fare……..

Antonio Greco
antonio greco is offline  
Vecchio 20-05-2006, 16.20.43   #2
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Egregio Sig.Antonio Greco ma,Lei,si sente italiano o europeo?
klee is offline  
Vecchio 20-05-2006, 17.04.23   #3
antonio greco
L' Emigrato
 
Data registrazione: 26-05-2004
Messaggi: 637
SONO EUROPEO

Cara Klee,

la tua domanda mi dà la buona occasione per raccontare qualche esperienza.

Sono emigrato nel ' 82, avevo 49 anni. Da quell' anno, iniziando a lavorare in ambiente europeo (organis. europeo), ho imparato:

- a lavorare in modo efficiente, non lo sapevo fare prima. Ho quindi potuto avere un gran ritorno, in termini di qualità della vita (a Parigi) e di stipendi adeguati per chi fa un lavoro in ambiente avanzato e competitivo;
- che i comportamenti sociali europei (non italiani) permettono una vita senza ambasce, senza sopraffazioni frequenti, con pochi sprechi, ma soprattutto col rispetto di ogni cittadino verso un altro cittadino.
- che le evoluzioni asociali italiane sarebbero state un grosso rischio per l' economia (lo dissi a Romiti , anno ' 90; mi rispose esser d' accordo con me, ma non mi ricevette...).
- ho capito che , se l' Italia volesse evitare il terzo mondo, deve affrontare subito il problema sociale, coll' aiuto di emigrati esperti .
Altrimenti non c' é scampo......

Quando vengo in Italia, mi sento a disagio nel vedere quante cose e ingiustizie sopportate. Come succede a tanti emigrati, che speravano di tornare alla pensione, ma poi non ne hanno il coraggio.

Mi sento ancora italiano, nel senso di essere meglio di tanti europei, ho avuto molte occasioni di mostrare che gli Italiani, una volta imparate certe cose in Europa, sono spesso i migliori. Molti di voi che state in Italia invece siete giudicati, da noi emigrati e dagli europei, inaffidabili, inefficienti, casinisti, con brutte abitudini.

A causa di tali motivi talvolta gli europei (te lo garantisco) evitano di commerciare con Italiani (d' Italia).

Ma mi sento più europeo, cioé senza i vizietti e la maleducazione italiana...


Da notare che mi offro per fare una presentazione delle cause del degrado....

Antonio Greco
angrema@wanadoo.fr
(analista delle cause dei guai italiani)
antonio greco is offline  
Vecchio 20-05-2006, 20.27.11   #4
amidar
Ospite abituale
 
L'avatar di amidar
 
Data registrazione: 13-03-2006
Messaggi: 239
Cavolo, ma che brutta immagine abbiamo all'estero!(noi italiani d'italia).
Mi dispiace apprenderlo....certo un pò di dubbio c'era,ma che fosse prorio così no...
Che tristezza!
Ci converrebbe emigrare tutti per un pò e poi tornare a "fondare" una nuova Italia.

Ultima modifica di amidar : 20-05-2006 alle ore 20.29.51.
amidar is offline  
Vecchio 20-05-2006, 23.14.08   #5
antonio greco
L' Emigrato
 
Data registrazione: 26-05-2004
Messaggi: 637
MAL COMBINATI ..

Amidar,

la cosa che dici esprime molto bene..

Un amico (anche lui emigrato) mi ha detto "gli Italiani devono avere decenni di carestia, esser tornati alla terra a zappare, prima che capiscano dove stanno...".

Se vuoi le impressioni degli emigrati, ce ne sono parecchi che inviano lettere a Italians, rubrica del sito CdS.

L' Emigrato
antonio greco is offline  
Vecchio 02-08-2006, 12.32.25   #6
Mr. Bean
eternità incarnata
 
L'avatar di Mr. Bean
 
Data registrazione: 23-01-2005
Messaggi: 2,566
Riferimento: Assurdita Italiane

Mah... forse io non sono italiano, pur essendo nato e residente in Italia. Anche i miei genitori sono italiani.... però, occorre prima capire CHI siano gli italiani e cosa si intenda con Italia.
E' vero: in Italia vi sono diverse assurdità, ma credo che esse siano presenti in tutto il mondo. Un esempio: negli Usa, se un condannato a morte, qualche ora prima di salire sulla sedia elettrica, tenta il suicidio, lo si salva per poterlo accoppare più tardi.
Ancora: Ue e Usa la pensano diversamente nei confronti dell'Iran: la prima per salvaguardare i rapporti commerciali che ha con questo paese, la seconda per salvaguardare gli interessi economici...
In Luxemburgo, se un turista si ammala, prima paga tutto (medico e medicine) e poi lo rimborsano (nel senso che deve recarsi alla cassa malattia a riscuotere) e, se il medico commette un errore e si fa pagare più del dovuto, può capitare di rimetterci. Poi, se si ha tempo di ricontattare il medico e chiedergli la differenza, e il medico ammette l'errore, allora si recupera. Altrimenti no.
Un paio di anni fa mi capitò di andare a Parigi per una settimana, in vacanza con mia moglie. Ebbene: nonostante il tassista avesse visto le nostre difficoltà motorie (ci avevano portato con la carrozzina fin davanti alla sua macchina), si è permesso di lasciare mia moglie con i bagagli fuori dall'hotel, mentre io andavo a cercare qualcosa o qualcuno per trasportarli. A Berlino invece (così come a Praga) il tassista ci ha portato i bagagli dentro l'albergo...
A Milano c'è un punto in cui la linea 1 e 2 della metropolitana viaggiano appaiate. Alla stazione di Cadorna si può scendere da un treno e salire sull'altro, semplicemente camminando qualche metro. A Parigi, spesso abbiamo dovuto salire e scendere quattro gradini di qui, tre di là, ecc...
Scrivo ciò semplicemente perché sono convinto che le magagne ci siano dappertutto e non è certo limitandosi a criticarle che si sistemano. Se possiamo fare qualcosa, tutti insieme, non è continuando a lamentarci.
Per esempio: se si dovesse andare a votare prima della scadenza naturale della legislatura, io non ci andrò affatto. Se tutti facessero altrettanto (invece di lamentarsi) e se i signori che abbiamo eletto fossero coscienti di ciò, credo che ci penserebbero moltissimo prima di minacciare (anche per scherzo) il ricorso alle elezioni anticipate.
Mr. Bean is offline  
Vecchio 02-08-2006, 13.23.45   #7
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Assurdita Italiane

Citazione:
Originalmente inviato da Mr. Bean
Mah... forse io non sono italiano, pur essendo nato e residente in Italia. Anche i miei genitori sono italiani.... però, occorre prima capire CHI siano gli italiani e cosa si intenda con Italia.
E' vero: in Italia vi sono diverse assurdità, ma credo che esse siano presenti in tutto il mondo. Un esempio: negli Usa, se un condannato a morte, qualche ora prima di salire sulla sedia elettrica, tenta il suicidio, lo si salva per poterlo accoppare più tardi.
Ancora: Ue e Usa la pensano diversamente nei confronti dell'Iran: la prima per salvaguardare i rapporti commerciali che ha con questo paese, la seconda per salvaguardare gli interessi economici...
In Luxemburgo, se un turista si ammala, prima paga tutto (medico e medicine) e poi lo rimborsano (nel senso che deve recarsi alla cassa malattia a riscuotere) e, se il medico commette un errore e si fa pagare più del dovuto, può capitare di rimetterci. Poi, se si ha tempo di ricontattare il medico e chiedergli la differenza, e il medico ammette l'errore, allora si recupera. Altrimenti no.
a me in olanda me' capitato alle 4 di notte in macchina con amici,non rintracciavamo la strada per tornare all'ostello,ci ferma una pattuglia della polizia e subito noi pensammo..ecco mo ce portano in questura!..invece,ci hanno gentilmente chiesto se cerano dei problemi e dopo avergli spiegato la questione hanno detto di seguirli,cosi oltrepassando lintera citta ci hanno riportato davanti l'ostello,sono persino scesi dalla macchina indicando che eravamo arrivati!...che differenze!!
acquario69 is offline  
Vecchio 07-08-2006, 12.18.57   #8
AXEL
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2005
Messaggi: 0
Al caro sig. emigrato .....

Dopo essermi sciroppato tutti questi suoi interventi contro l'Italia, da "Evoluzione e degrado" all'ultimo in ordine di tempo , devo dire che lei potrà anche essere un funzionario"mondiale" , ma certo è che del nostro Paese non conosce molto,o solo quello che le fa comodo .
E vediamo solo alcune delle amenità e spigolature di cui ci ha gratificato finora:
  • Da "Evoluzione e degrado " . " l'europeo si trova più ....perché lui parla sempre o quasi ,sul sicuro .
  • "l'italiano che non ha affatto realismo né approfondimento..."
    Le centinaia di artisti e scienziati di cui abbiamo affollato il Pianeta sono una bazzecola per questo signore ( e guardi che uso questo termine per i suoi 73 anni dedotti dall'ultimo messaggio , ma che non la autorizzano a sparare ca...te a destra e a manca )
  • " inferiorità dei rappresentanti italiani rispetto a quelli europei..."
  • "l'economia non può fiorire in una società che non funziona..che ha eliminato i valori..."
e ci fermiamo qui che basta e avanza per il nostro esame.
A questo signore che passa il suo tempo ad analizzarci ( che ne valga la pena ? ) dico intanto che non solo la "grandeur" dei francesi mi fa un po ridere, ma che sparge la sua puzza intorno a noi , un po' come quel che resta della "snobberia" degli inglesi , che peraltro stimo essendo vissuto nel loro paese per 2 anni . A questo signore, dicevo, passa mai per la testa di analizzare sé stesso ?
Si chiede mai se ci può essere qualcosa di sbagliato nella sua vita nel suo Karma ? ( se pure sa cosa sia e se ci crede , ma non importa ) . Davvero crede,sig.emigrato,che noi tutti , inclusi i politici che le sembrano tutti uguali (quelli italiani mica i francesi) ,non risponderemo di ogni minima colpa ? Guardi che non è solo un discorso cristiano ; è proprio un discorso di "rendita di conti" alla fine. Tanto avremo fatto con il cuore e tanto riceveremo. Non conta molto né i soldi che sono stati fatti, né gli appartamenti, né tutte le ricchezze di questo mondo ( come diceva il Maestro che è nell'anima ed anche Paolo Conte lo sa, ma lei no ), andremo via nudi come siamo venuti.
Le nostre vite verranno" pesate " ( anche gli Egizi pensavano così , l'anima su di un piatto della bilancia e una piuma sull'altro )
Tanto amore avremo dato ( e più in qualità che in quantità , tanto per toglier ogni residua illusione e fretta ) tanto più o meno avremo .
Salire o scendere nella scala dell'evoluzione dipende da ogni nostra azione .Ciò che abbiamo fatto della nostra Vita rappresenta ciò che siamo al momento della Morte . Tutto, assolutamente tutto ,conta " ( dalle dottrine tibetane ) Dopo tutto il veleno che ha tirato fuori contro L'Italia e i suoi abitanti , le sarà saltato all'occhio che,per quanto si sta male qui da noi , buona parte dei casali, app.ti ,in Umbria e Toscana se li sono comprati inglesi , americani ed anche francesi .
A questo signore di belle speranze suggerisco di mandare i suoi preziosi consigli non solo a Romiti ,ma anche alla pres. del Consiglio, ai sindacati ,ai giornalisti più importanti , al vaticano ( Racc.R/R , tanto col suo stipendio si può permettere di mandarne diverse ogni mese ,al contrario di me ) e vedrà che qualcuno gli risponde . A questo signore,dicevo, (e non mi voglio allargare per non incorrere nelle ire del web-master ) preferisco gli italiani come Roberto Gervaso ,che si lamentano sì ,ma sono rimasti fra noi per combattere qui la loro battaglia Guarda caso proprio ieri 3/8 c'è stato un suo editoriale in proposito ( V. Il Messaggero ,atupertu ) E di Gervaso consiglio a tutti di leggersi suoi consigli su vari argomenti .
E, sperando , che l'abbia capita , mi lasci ricordare un bel pensiero di D.H.Lawrence :" Di immorale c'è solo questo : essere morti viventi , solarmente estinti ,e affaccendarsi a estinguere il sole negli altri "
Inutile dirle che, per i motivi di cui sopra ,oltre che concordare con questo ,cerco , per quanto si può ,di metterlo in pratica ,e guardi , che come le ho detto , mi sono "tenuto" nel parlarle,tenendo presente la sua età .
Con cari saluti al Forum
Antonio Comi
AXEL is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it