Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 11-06-2006, 01.22.09   #1
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Unhappy RAi e 3 due socie in affari ....

La Gabanelli ha realizzato per Report un servizio (video, testo) sulla società di videofonini “3”, celebre per aver avuto come testimonial il prescritto Andreotti. Dopo aver visto la puntata, secondo la “3”, 18.000 persone hanno disdetto l’abbonamento e 35.000 persone hanno rinunciato a diventare clienti. Invece di confutare, di discutere, di spiegare i temi trattati nella trasmissione, la “3” ha chiesto un risarcimento alla Rai, e quindi agli italiani visto che la Rai è pubblica. Il risarcimento è di 137,5 milioni di euro.

Il servizio di Report sulla “3” riguardava il ritardo della sua quotazione in borsa e i suoi servizi a contenuto erotico.
La Rai non si è fatta per nulla intimidire e ha sottoscritto un contratto con la “3” per la distribuzione su videofonino della sua programmazione. Tra un porno autoprodotto e l’altro potremmo vedere “I fratelli Karamazov”, “I Promessi Sposi”, “La Piovra” e, ma questo non posso accettarlo, anche “Te la do io l’America” e “Te lo do io il Brasile”.
No! Tra tette e culi di casalinghe frustrate io non ci voglio finire e ho deciso di fare causa alla Rai per il doppio della “3”.

I gemelli GentiloniRutelli dormono?
La Rai ha venduto tutta, dico tutta, la programmazione delle tre reti rai disponibile on line per otto miserabili milioni di euro all'anno a una società che le fa causa?
Otto milioni per una programmazione che vale centinaia di milioni di euro e che si può vendere sul mercato internazionale?
Vorrei sapere il nome di chi ha deciso questo esproprio fatto ai nostri danni di trasmissioni pagate con il nostro canone.
Vorrei sapere chi ha fatto il prezzo.
Vorrei sapere tutti i retroscena.
Vorrei sapere se c’è un magistrato che vuole interessarsene.
Le trasmissioni della Rai sono dei cittadini italiani, non si svendono e soprattutto non si mescolano al porno fai da te.

Postato da Beppe Grillo alle 18:33 in Informazione
bomber is offline  
Vecchio 11-06-2006, 04.19.56   #2
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Modesta proposta

Non si potrebbe abolire la RAI?
Serve a qualcosa che non sia l'interese di qualche inconfessabile cordata amicale, una televisione di livello minimo, perlopiù assolutamente asservita al livello spazzatura, in quanto pagante?
E la quale, per tutto il resto, non fa che propinarci indottrinamenti ideologici coerenti con le cordate di potere che ne ispirano la programmazione?
E che, infine, ci obbliga a pagare per riceverne i faziosi e stucchevoli programmi?

Perchè, mi chiedo, la RAI non fa come Sky, ed oscura i suoi canali a chi non paga il canone, lasciando alla libera scelta del cittadino la facoltà di indottrinarsi alle cose pubbliche attraverso le sue reti ?
I cittadini che credono in Prodi, paghino il doppio del canone attuale, e ricevano la loro teologia politica quotidiana.
L'altro 50%, sia libero di spendere i suoi soldi come meglio crede.
Weyl is offline  
Vecchio 11-06-2006, 11.16.06   #3
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Ricordo che:

"Chiunque detenga uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione dei programmi televisivi deve per legge R.D.L.21/02/1938 n.246 pagare il canone di abbonamento TV. Trattandosi di un'imposta sul possesso o sulla detenzione dell'apparecchio, il canone deve essere pagato indipendentemente dall'uso del televisore o dalla scelta delle emittenti televisive".
webmaster is offline  
Vecchio 11-06-2006, 15.04.47   #4
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Absit injuria verbis

Citazione:
Messaggio originale inviato da webmaster
Ricordo che:

"Chiunque detenga uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione dei programmi televisivi deve per legge R.D.L.21/02/1938 n.246 pagare il canone di abbonamento TV. Trattandosi di un'imposta sul possesso o sulla detenzione dell'apparecchio, il canone deve essere pagato indipendentemente dall'uso del televisore o dalla scelta delle emittenti televisive".

D'accordo: non intendo revocare in dubbio un decreto legislativo.
Intendevo, semplicemente, ipotizzare un cambiamento nella gestione tecnica della recezione delle rati RAI: un fatto ampiamente possibile.
Naturalmente, occorrerebbe riscrivere la normativa in questione.
E' chiaro che, fino a che la Legge è in vigore, non vi è possibilità di scelta per il cittadino.
Ma, d'altra parte, se esistesse una regola che prevede l'obbligo, per chiunque acquisti un quotidiano, di pagare un canone al "Corriere della Sera", ugualmente la troverei ingiusta.
Weyl is offline  
Vecchio 12-06-2006, 14.49.32   #5
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: Absit injuria verbis

Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
D'accordo: non intendo revocare in dubbio un decreto legislativo.
Intendevo, semplicemente, ipotizzare un cambiamento nella gestione tecnica della recezione delle rati RAI: un fatto ampiamente possibile.
Naturalmente, occorrerebbe riscrivere la normativa in questione.
E' chiaro che, fino a che la Legge è in vigore, non vi è possibilità di scelta per il cittadino.
Ma, d'altra parte, se esistesse una regola che prevede l'obbligo, per chiunque acquisti un quotidiano, di pagare un canone al "Corriere della Sera", ugualmente la troverei ingiusta.


Be ci sono diversi giornali che prendono dei soldi pubblici per tirare avanti, e questo non penso che sia giusto.(Anche l'unità prende questi fondi fra gli altri )
sinceramente non penos neppure che i soldi per il canone tv vadano alla RAI che pure lei anche se in forma inferiore fa pagare la pubblicità, chissà forse se investissimo quei soldi in altr cose sarebbe meglio ...
bomber is offline  
Vecchio 12-06-2006, 22.12.44   #6
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Re: Re: Absit injuria verbis

Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
Be ci sono diversi giornali che prendono dei soldi pubblici per tirare avanti, e questo non penso che sia giusto.(Anche l'unità prende questi fondi fra gli altri )
sinceramente non penos neppure che i soldi per il canone tv vadano alla RAI che pure lei anche se in forma inferiore fa pagare la pubblicità, chissà forse se investissimo quei soldi in altr cose sarebbe meglio ...

Si dice che vadano proprio lì.
Comunque, concordo anche con questa possibilità.
Weyl is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it