Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS  -

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cerca nel forum
 Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
Vecchio 19-06-2006, 15.00.59   #1
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Chiesa dice quello che non dice

Mi è piaciuta tantissimo questa frase:

"Dicono che la Chiesa dice quello che non dice,e che non dice quello che dice.."Blaise Pascal


Cosa ne pensate?
klee is offline  
Vecchio 26-06-2006, 20.53.48   #2
galathee
Ospite
 
L'avatar di galathee
 
Data registrazione: 29-04-2006
Messaggi: 3
retorica?

...non vorrei sminuire un argomento teo-filo-antropologico, ma mi sembra che, gira e gira, le affermazioni che non troppo esplicitamente vogliono una Chiesa fitta di retorica sono una costante del pensiero libero.
Precisiamo: dove la Chiesa è rappresentata dal clero, non dalla fede, quindi da persone dotate, come tali, di logica e pensiero limitate alla realtà umana, a meno che non crediamo che un prete sia in grado di ragionare com un eventuale Dio.
A chi dice che basta basarsi sulle "rivelazioni" contenute nei testi sacri, e qui mi ricollego alla frase di partenza, consiglio di fare un attimo di riflessione sul termine "interpretazione" studiando concetti fondamentali e universalmente riconosciuti di antropologia o comunicazione interculturale. Si "interpreta", quindi si dà un significato ad un "fatto culturale" dal proprio punto di vista perdendo il punto di vista dell'autore del "fatto"...
E' come pensare di andare in Nuova Zelanda utilizzando gli idiomi italiani.
Assumendo per vere le testimonianze sacre... come può un gruppo di persone considerarsi interpreti assoluti di una verità prodotta senza potersi calare nella realtà di chi l'ha esposta?
Quindi senza potersi considerare Dio anch'essa?
Quindi la Chiesa (clero) dice ciò che non dice (la fede) e non dice (incapacità umana ad interpretare correttamente) ciò che dice (valori?)
galathee is offline  
Vecchio 28-06-2006, 09.20.50   #3
DarkTy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 149
Ma perchè che vi ha fatto?

Che vi ha fatto a voi la chiesa?
Sicuri che non siate voi che dite cio' che non dite e non dite quello che dite???

L'insegnamento delle vostre maestrine è arrivato sino a voi per fede o per interpretazione e con quali idiomi?
DarkTy is offline  
Vecchio 28-06-2006, 18.55.12   #4
galathee
Ospite
 
L'avatar di galathee
 
Data registrazione: 29-04-2006
Messaggi: 3
Re: Ma perchè che vi ha fatto?

Citazione:
Messaggio originale inviato da DarkTy
Che vi ha fatto a voi la chiesa?
Sicuri che non siate voi che dite cio' che non dite e non dite quello che dite???

L'insegnamento delle vostre maestrine è arrivato sino a voi per fede o per interpretazione e con quali idiomi?


Quand'ero piccolo ero molto vicino alla Chiesa (i miei non mi hanno mai influenzato), ho proseguito il liceo in un istituto vescovile, e lì ho dovuto imparare a ragionare con la mia testa. Sto proseguendo gli studi universitari in una Facoltà che m ipermette di studiare la cultura, religione, morale, storia, letteratura, psicologia, politica ecc. di mezzo mondo. Ho amicizie laiche e non. Non amo improvvisare, la Chiesa è storia, presente e, haimé, futuro prossimo (anche mio in quanto italiano).
l'idioma è soggetto all'interpretazione che è natura della Chiesa (lo ammette, ufficialmente, lei stessa, per non rincorrere nella bestemmia), la fede appartiene a me.
Le mie maestrine siamo noi stessi... le tue?
galathee is offline  
Vecchio 28-06-2006, 19.31.17   #5
DarkTy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 149
Ok

Ciao la mia non era una provocazione, con la frase che segue :

Citazione:
Assumendo per vere le testimonianze sacre... come può un gruppo di persone considerarsi interpreti assoluti di una verità prodotta senza potersi calare nella realtà di chi l'ha esposta?

quello che hai imparato da te stesso è lo stesso discorso finche' anche tu non ne fai una realtà.

Anche io sono cresciuto in una ambiente spirituale , ma poi me ne sono andato perchè cercavo il Sapere , e alla fine ho scoperto che non conta tutto quello che si sa! Li avevo tutto , e bastava la Preghiera per creare quall'atmosfera di spirtualità di cui avevo bisogno e di cui non è difficile non sentirne nostalgia.

"Alla fine non si salveranno gli uomini di scienza ma gli uomini di cuore."

Per questo ti invito a vedere quelle persone non per quello che pensano , ma per quello che provano e per come donano la loro vita pregando anche per te. E ti invito a non perdere tempo a farti una cultura sulle religioni , ma a pregare quello che senti.
DarkTy is offline  
Vecchio 29-06-2006, 02.25.47   #6
Pirrone85
Ospite
 
Data registrazione: 20-06-2006
Messaggi: 8
Re: Ok

Citazione:
Messaggio originale inviato da DarkTy
Ciao la mia non era una provocazione, con la frase che segue :



quello che hai imparato da te stesso è lo stesso discorso finche' anche tu non ne fai una realtà.

Anche io sono cresciuto in una ambiente spirituale , ma poi me ne sono andato perchè cercavo il Sapere , e alla fine ho scoperto che non conta tutto quello che si sa! Li avevo tutto , e bastava la Preghiera per creare quall'atmosfera di spirtualità di cui avevo bisogno e di cui non è difficile non sentirne nostalgia.

"Alla fine non si salveranno gli uomini di scienza ma gli uomini di cuore."

Per questo ti invito a vedere quelle persone non per quello che pensano , ma per quello che provano e per come donano la loro vita pregando anche per te. E ti invito a non perdere tempo a farti una cultura sulle religioni , ma a pregare quello che senti.

Io invece ti consiglio di non perdere tempo a pregare quello che senti, bensì di cercare di capire perché senti qualcosa e perché senti il bisogno di pregare questo qualcosa, se lo senti.

è bene maturare una profonda consapevolezza circa la nostra natura e analizzare i nostri bisogni, ricercarne le cause.

Poi magari si scopre che l'uomo necessita di una dimensione spirituale perché angosciato a causa della propria finitudine
Pirrone85 is offline  
Vecchio 29-06-2006, 15.42.13   #7
DarkTy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 149
ma che

ma che!

L'uomo non per angoscia si avvale della preghiera , ma per fede in quella opportunità di salvezza che gli viene offerta da un'entità onnipotente pur sapendo che l'uomo non conta nulla, ma che è esaudito nella preghiera.

La preghiera è lo strumento piu' potente che l'uomo abbia.
Ti consiglio quindi di mandare sms alla tua Entità e non di cercare la consapevolezza di capire come e' fatto il tuo celulare, vedrai che ti fara' la ricarica! :-)
DarkTy is offline  
Vecchio 01-07-2006, 22.34.20   #8
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Il caldo è soffocante, non dormo la notte. E con questo?! qualcuno si domanderà. Cosa c'entra con la Chiesa e con Dio?!

Con Dio non lo so. A volte penso che ci abbiamo scaricato su questo Pianeta dicendo: ..... e adesso sbrigatevela da soli!

Ma con la chiesa di sicuro un legame c'è. Ve lo spiego.

Responsabilità primaria è il non aver appoggiato e aiutato nel controllo delle nascite a livello globale. Siamo troppi e il pianeta ha la febbre.

Poi ci mettiamo l'incapacità totale di arricchire lo spirito dei cristiani, che sono tanti. Di condurli con l'esempio e la parola sulla strada dell'amore universale. E colui che ama Dio il prossimo e se stesso inevitabilmente ama anche la Madre Terra che lo nutre e tutte le sue creature.

Ho letto poco fa di quel prete che allontana la madre di un battezzando per la minigonna troppo corta. Questo è l'esempio che la forma conta più della sostanza.
Gesù non si è mai formalizzato, ha sempre costantemente guardato alla sostanza.

La chiesa di ieri ha commesso tanti errori e pasticci che non è il caso di riprendere, ma quella di oggi non è da meno. E' una religione svuotata dei contenuti efficaci per l'evoluzione e la crescita spirituale.

Non è l'insegnamento di Gesù ad aver perso di efficacia, anzi oggi è valido più che mai, ma sono le forme e i riti ormai svuotati di contenuti. La chiesa, oggi, somiglia molto di più ad una multinazionale che ad uno Stato che accoglie e custodisce il sacro.

Dire che l'imperatore è nudo equivale ad essere contro l'imperatore?! Al contrario, è un modo per aiutarlo a rendersi conto dello stato in cui si trova.

ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 01-07-2006, 22.57.45   #9
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Sì, Mary, la penso come te.

Non ci viene trasmessa una sostanza, ma il vuoto della forma.

Le parole del Papa sono parole vuote, se non addirittura minatorie.

Non c'è amore, non c'è perdono: Dio diventa, è un fatto personale - secondo me, niente ma proprio niente accomuna Dio con la chiesa cattolica.

Vi ricordate ancora la NEW AGE?

Comincio subito a dire che è stato un business per tanti, ma è stato soprattutto un fenomeno di portata molto ampia, una ricerca di spiritualità che la chiesa cattolica non riusciva, se mai lo ha fatto, a soddisfare.

Una grande lezione, secondo me; un modo di accostarsi ad altre fedi, alla Madre Terra, al buddismo ecc.. con quel bisogno di sentire Dio dentro di noi.

Allora - e non mi riferisco a secoli fa - il fenomeno è recente - non c'era intolleranza religiosa, quella che ora è invece diventato integralismo in molti.

La new-age rappresentò una concorrenza spietata per la Chiesa, tanto è vero che papa Woytila ricorse ad una enciclica (? nn so se è il termine giusto) dove, occorre dire, con molto talento e con una degnissima cultura, esponeva i punti che la Chiesa cattolica avrebbe dovuto controbattere.

Sbaglio o ci è riuscito in pieno?
Patri15 is offline  
Vecchio 01-07-2006, 23.58.08   #10
DarkTy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-10-2005
Messaggi: 149
no

no !

Ok volete una chiesa con donne in minigonna?
Provate a immaginarla:
Entrate in minigonna!
Dite che conta il contenuto e la sostanza allora d'accordo entrate in minigonna!
Volete pure che entri io con il costume da bagno , ok va bene , alla fine ditemi se il vostro ragionamento è costruttivo o degenerativo.

Volete che al funerale di vostro vostro figlio entri una donna con la minigonna e che vostro marito la guardi distraendosi da voi? , fate con comodo è cio' che voi avete scelto e la stessa riverenza di ritorno!

Ricordatevi che c'è un Corpo che è morto in Croce!

"Meno male che ci sia la "chiesa" a commettere degli "errori" , perchè se fossimo noi a commetterli , questi errori sarebbero molto piu' gravi"

Ultima modifica di DarkTy : 02-07-2006 alle ore 00.00.01.
DarkTy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it