Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 03-09-2006, 16.17.02   #1
salice
Ospite abituale
 
L'avatar di salice
 
Data registrazione: 31-03-2002
Messaggi: 164
...dalle borsette delle signore di Tel Aviv, al...

Più passa il tempo e più si conferma come vera – una mia vecchia idea.
Togliendo le scarpe a Londra per il controllo prima di prendere l’aereo mi sono ricordato di come da bambino si controllavano le borse delle signore prima di entrare in un cinema a Tel Aviv ( ma lo si faceva dappertutto ). Poi nei anni sessanta è stato il primo sequestro di un aereo della bandiera israeliano ad Algeri, seguivano “il terrorismo internazionale” del “settembre nero” o di Abu Nidal.

Mi sembra che fino a pochi anni fa c’erano molti che attribuivano tutto quel marciume alla esistenza del Israele, Dicevano – “La fondazione d’Israele era un sbaglio, toglietelo di mezzo e non ci sarà più terrorismo. Dopo gli avvenimenti dei ultimi anni si è capito che il terrorismo non dipende da Israele.
La mia idea è la seguente: lo stato di Israele (che occupa solo il 0.2% del medio oriente) a suo malgrado, per la sua posizione è come un sensore e termometro dei rapporti tra il mondo mussulmano e l’occidente. Seguendo da vicino e con più attenzione molti in occidente possono imparare qualcosa e forse evitare certe sorprese in futuro.
salice is offline  
Vecchio 03-09-2006, 18.42.57   #2
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Riferimento: ...dalle borsette delle signore di Tel Aviv, al...

Citazione:
Originalmente inviato da salice
Più passa il tempo e più si conferma come vera – una mia vecchia idea.
Togliendo le scarpe a Londra per il controllo prima di prendere l’aereo mi sono ricordato di come da bambino si controllavano le borse delle signore prima di entrare in un cinema a Tel Aviv ( ma lo si faceva dappertutto ). Poi nei anni sessanta è stato il primo sequestro di un aereo della bandiera israeliano ad Algeri, seguivano “il terrorismo internazionale” del “settembre nero” o di Abu Nidal.

Mi sembra che fino a pochi anni fa c’erano molti che attribuivano tutto quel marciume alla esistenza del Israele, Dicevano – “La fondazione d’Israele era un sbaglio, toglietelo di mezzo e non ci sarà più terrorismo. Dopo gli avvenimenti dei ultimi anni si è capito che il terrorismo non dipende da Israele.
La mia idea è la seguente: lo stato di Israele (che occupa solo il 0.2% del medio oriente) a suo malgrado, per la sua posizione è come un sensore e termometro dei rapporti tra il mondo mussulmano e l’occidente. Seguendo da vicino e con più attenzione molti in occidente possono imparare qualcosa e forse evitare certe sorprese in futuro.
La società europea è stata presa in contropiede , reduce dall'ultima guerra mondiale ed ancora scioccata dal significato del razzismo espresso verso la comunità ebraica ramificata e tollerata anche se emarginata , al contrario della araba che pur dominando per alcuni secoli dopo venne sradicata , ordunque si guardò bene dal cadere ancora una volta nell'imperdonabile errore e di ciò negli ultimi 30 anni i mussulmani ne stanno facendo una orgia d'invasione a 360º in tutta Europa occidentale approffittando del ancora serpeggiante antisemitismo sommerso ma pur sempre vivo. Non ho dubbi che alla fine prevarrà il rigetto , come fu nei secoli scorsi e si ripeterà la caccia all'arabo , il quale ricambia la nostra emancipazione come una debolezza degli sciocchi stolti infedeli. Per ora , deviante , l'attenzione è su Israele , come dire Israele è l'antipasto , poi viene il piatto forte.......indovinate un pò di cosa ne è farcito??......
svirgola is offline  
Vecchio 04-09-2006, 09.30.21   #3
bluemax
Ospite abituale
 
L'avatar di bluemax
 
Data registrazione: 04-09-2003
Messaggi: 766
Riferimento: ...dalle borsette delle signore di Tel Aviv, al...

Citazione:
Originalmente inviato da svirgola
La società europea è stata presa in contropiede , reduce dall'ultima guerra mondiale ed ancora scioccata dal significato del razzismo espresso verso la comunità ebraica ramificata e tollerata anche se emarginata , al contrario della araba che pur dominando per alcuni secoli dopo venne sradicata , ordunque si guardò bene dal cadere ancora una volta nell'imperdonabile errore e di ciò negli ultimi 30 anni i mussulmani ne stanno facendo una orgia d'invasione a 360º in tutta Europa occidentale approffittando del ancora serpeggiante antisemitismo sommerso ma pur sempre vivo. Non ho dubbi che alla fine prevarrà il rigetto , come fu nei secoli scorsi e si ripeterà la caccia all'arabo , il quale ricambia la nostra emancipazione come una debolezza degli sciocchi stolti infedeli. Per ora , deviante , l'attenzione è su Israele , come dire Israele è l'antipasto , poi viene il piatto forte.......indovinate un pò di cosa ne è farcito??......

La società araba è stata presa in contropiede , reduce dall'ultima guerra mondiale ed ancora scioccata dal significato del razzismo espresso verso la comunità ebraica ramificata e tollerata anche se emarginata , al contrario della europea che pur dominando per alcuni secoli col colonialismo dopo venne sradicata , ordunque si guardò bene dal cadere ancora una volta nell'imperdonabile errore e di ciò negli ultimi 30 anni gli occidentali ne stanno facendo una orgia d'invasione a 360º in tutto il medioriente approffittando del ancora serpeggiante antisemitismo sommerso ma pur sempre vivo. Non ho dubbi che alla fine prevarrà il rigetto , come fu nei secoli scorsi e si ripeterà la caccia all'occidentale, il quale ricambia l'emancipazione araba come una debolezza degli sciocchi stolti non globalizzati. Per ora , deviante , l'attenzione è su Israele , come dire Israele è l'antipasto , poi viene il piatto forte.......indovinate un pò di cosa ne è farcito??......


(ho modificato solo qualche vocabolo)
bluemax is offline  
Vecchio 05-09-2006, 19.22.27   #4
svirgola
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-03-2006
Messaggi: 407
Riferimento: ...dalle borsette delle signore di Tel Aviv, al...

[quote=bluemax]La società araba è stata presa in contropiede , reduce dall'ultima guerra mondiale ed ancora scioccata dal significato del razzismo espresso verso la comunità ebraica ramificata e tollerata anche se emarginata , al contrario della europea che pur dominando per alcuni secoli col colonialismo dopo venne sradicata , ordunque si guardò bene dal cadere ancora una volta nell'imperdonabile errore e di ciò negli ultimi 30 anni gli occidentali ne stanno facendo una orgia d'invasione a 360º in tutto il medioriente approffittando del ancora serpeggiante antisemitismo sommerso ma pur sempre vivo. Non ho dubbi che alla fine prevarrà il rigetto , come fu nei secoli scorsi e si ripeterà la caccia all'occidentale, il quale ricambia l'emancipazione araba come una debolezza degli sciocchi stolti non globalizzati. Per ora , deviante , l'attenzione è su Israele , come dire Israele è l'antipasto , poi viene il piatto forte.......indovinate un pò di cosa ne è farcito??......


(ho modificato solo qualche vocabolo)[/QUOTE/] Lo considero un simpatico capovolgimento praticabilissimo al giorno d'oggi in molte circostanze dove reale e irreale , compatibile e incompatibile si possono alternare l'uno in simbiosi con l'altro......ma ad un attento esame nel mio contenuto non sarebbe sostenibile per molto. Infatti passato e presente sono abbastanza dissimili , le intolleranze di alcuini sono in contrasto con le tolleranze di altri , con le armi non si conquistano più terre e popoli , c'è chi l'ha capito e chi no , ma di sicuro noi siamo tra quelli che nel rispettare altrui popoli e terre non dobbiamo dimenticare di fare altrettanto per il nostro calpestabile , per renderlo sempre più ameno e.....nostro!!.
svirgola is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it