Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 26-09-2006, 10.00.21   #1
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Italia stato laico o stato talebano?

Come ho già avuto più volte modo di esprimere uno stato laico, che garantisca la libertà di coscienza per le scelte che riguardano la vita privata degli individui, è certamente più vivibile di uno stato che tende ad imporre i suoi valori anche nella sfera privata.

Il governo di un paese dovrebbe avere come cura principale l’amministrazione della cosa pubblica, cioè di tutte quelle strutture ed istituzioni che non sono private. Le leggi, che poi sono codici, dovrebbero presentare una serie di norme asettiche che non entrino nel questioni del bene e del male morali, ma che indichino un bene ed un male funzionale. Per intenderci dovrebbe essere come il codice della strada, la cui unica preoccupazione è che il traffico scorra in modo fluido.

“ Ciò che è bene e ciò che non è bene” dovrebbe incastrarsi nei codici dello stato laico e svilupparsi poi nelle vite dei singoli individui, in accordo con l’intimo sentire e l’appartenenza ad eventuali sistemi religiosi o filosofici, che i singoli cittadini abbiano liberamente scelto.
La neutralità dello stato di fronte ai sottosistemi filosofici e religiosi garantirebbe il florido sviluppo delle diverse religioni e filosofie, evitando la prevaricazione di alcune sulle altre.

Un personaggio illuminato, di grande spessore morale, e profondamente credente, quale fu Mohandas Karamchand Gandhi, meglio noto come il Mahatma Gandhi, volle per la (sua) India profondamente religiosa e mistica un governo laico. Viceversa il separatista Mohamed Alì Jinnah ateo e non credente, assetato di potere, diede origine alla nazione fondamentalista del Pakistan.

Temo che l’Italia clericale e papalina, dietro i reiterati inviti alla ragione, sia ancora incapace di scindere i problemi di gestione della cosa pubblica dai problemi di gestione delle coscienze e che, mantenga l’intento “talebano” di continuare a volerci dire non solo dove è meglio che passi un autostrada o dove è meglio costruire un acquedotto, ma anche con chi è meglio andare a letto e cosa fare o non fare sotto le coperte, e questo con una grande perdita di libertà, quindi anche di civiltà.

VanLag is offline  
Vecchio 26-09-2006, 14.57.16   #2
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: Italia stato laico o stato talebano?

Sono pienamente d'accordo, la sfera politica e quelle religiose o morali non devono influire una sull'altra.
Lo stato dovrebbe avere una funzione meramente funzionale ad assicurare i diritti di ognuno, a difenderne le libertà, a regolarne la convivenza pacifica e ad a porre le basi necessarie allo sviluppo economico, scientifico, artistico, etc.
La religione deve avere come campo d'azione i singoli, che decideranno cosa credere giusto o sbagliato, non può influire sulla politica poichè le due sfere d'azione sono diverse e separate.
S.B. is offline  
Vecchio 05-10-2006, 15.01.55   #3
debo2210
I am what i am
 
L'avatar di debo2210
 
Data registrazione: 27-01-2006
Messaggi: 27
Unhappy Riferimento: Italia stato laico o stato talebano?

Non so se siamo uno stato laico, talebano o quant'altro....sò solo che siamo uno stato
- paraculo (perdonate il termine)
-falso: in quanto si parla tanto di democrazia ma non c'è niente di democratico
- lecchino: in quanto non sappiamo mai prendere una decisione da soli

Insomma, l'italia non è il paese dei balocchi come si cerca sempre di far credere. è davvero tutt'altro!
in questo momente fa davvero schifo il nostro paese. è inutile che ce la tiriamo tanto e facciamo gli snob con rumeni, albanesi, turchi ecc..non siamo di certo meglio noi.
Mi dispiace tanto per tutte le persone che per amore dell'Italia sono morte. non abbiamo davvero rispetto per loro. A partire da Garibaldi in poi....hanno davvero sprecato la loro vita. tutto questo è tristissimo. io amo questo paese ma non c'è nulla che non vada storto ormai....e non sono molto fiera...fosse x me me ne andrei domani. =(
debo2210 is offline  
Vecchio 06-10-2006, 23.03.44   #4
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Italia stato laico o stato talebano?

Citazione:
Originalmente inviato da debo2210
Non so se siamo uno stato laico, talebano o quant'altro....sò solo che siamo uno stato
- paraculo (perdonate il termine)
-falso: in quanto si parla tanto di democrazia ma non c'è niente di democratico
- lecchino: in quanto non sappiamo mai prendere una decisione da soli

Insomma, l'italia non è il paese dei balocchi come si cerca sempre di far credere. è davvero tutt'altro!
in questo momente fa davvero schifo il nostro paese. è inutile che ce la tiriamo tanto e facciamo gli snob con rumeni, albanesi, turchi ecc..non siamo di certo meglio noi.
Mi dispiace tanto per tutte le persone che per amore dell'Italia sono morte. non abbiamo davvero rispetto per loro. A partire da Garibaldi in poi....hanno davvero sprecato la loro vita. tutto questo è tristissimo. io amo questo paese ma non c'è nulla che non vada storto ormai....e non sono molto fiera...fosse x me me ne andrei domani. =(

quando leggo quel che scrivi devo sempre andare a controllare chi.....l'ha scritto. Perchè sembrano i miei pensieri e le mie parole. Voglio dire che condivido pienamente

Aggiungo solo che una vera civiltà dovrebbe permettere ad ogni individuo di potersi esprimere liberamente sempre e comunque nel rispetto dell'altro.

Gesù era la tolleranza personificata e quelli che si fanno chiamare cristiani sono l'intollerenza per eccellenza.
La differenza fra talebani e cristiani qualche volta è davvero esigua, entrambi pretendono di sottomettere ai loro criteri tutti gli esseri viventi.

Se tutti gli stati del mondo fossero davvero in grado di rappresentare la religiosità avremmo il Paradiso Terrestre.
I pilastri delle religioni sono: amore. Ma le pareti sono: imposizione, violenza, sofferenza, distruzione.

ciao
mary
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it