Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 27-09-2006, 19.43.14   #1
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
la vita "perfetta"

Secondo voi facciamo una vita sana?Per me no e credo che l'errore stia alla base.Noi pensiamo e agiamo come se fossimo immortali,vogliamo una vita "perfetta" e non ci accontentiamo mai.Il paradiso lo cerchiamo in questa vita e non nell'aldilà.Questo ci porta a lavorare sempre di più per arricchirci e quindi anche a uno stress sempre maggiore e dunque aumentiamo sempre di più il rischio di danneggiare la nostra salute.Pensateci bene,se vivessimo alla giornata senza farci troppi casini mentali,non vivremmo tutti un po meglio e in maniera più salutare?oggi giorno non ci si accontenta più,facciamo sempre tutto di corsa senza rilassarci mai e abbiamo totalmente perso l'anima.Ormai i ragazzi non credono più in Dio e nell'aldila e dunque pensano a fare una vita "esagerata" e si ragiona dicendo "tanto si vive una volta sola" e dunque giu con droghe e alcol,e questo porta ovviamente all'autodistruzione.Questo mondo a me fa paura,ho paura a fare figli perchè non so come si troveranno in questo mondo che ormai per me è sempre più marcio...
dany83 is offline  
Vecchio 27-09-2006, 20.03.11   #2
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: la vita "perfetta"

La vita non è perfetta, debbo darti ragione.

Ma ti piacerebbe vivere di modo come la gente viveva 100 anni fa, 200 anni fa o 500 anni fa?

Io preferisco vivere oggi.

Troppo stress? Ma uno può vivere modestamente se vuole.
Io per esempio non possedo un telefonino, non possedo un computer, non possedo la televisione e molte altre cose.
Non possedo la macchina e vado a piedi al lavoro, in città e altrove, per mantenermi in gamba.
E possibile organizzare una vita tranquilla e modesta.
Per guadagnare la sua vita basta lavorare molto meno di prima.
Allora?
Lucy is offline  
Vecchio 28-09-2006, 09.27.25   #3
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: la vita "perfetta"

se non possiedi un computer come hai fatto a scrivere quel messaggio?
comunque tu sei libera di pensarla come vuoi,ma a ma sarebbe piaciuto vivere in un'altro periodo storico,molti anni fa quando ancora non c'era questa mentalità.Lo so che ogni periodo storico ha i suoi pregi e i suoi difetti,ma credo che stiamo andando verso un mondo finto.E poi non mi risulta cara Lucy che 100,200 o 500 anni fa la gente si drogasse o bevesse...questo secondo te cosa significa?
dany83 is offline  
Vecchio 28-09-2006, 12.38.46   #4
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: la vita "perfetta"

Ci sono internet cafés, si può anche scrivere durante il lavoro o in una biblioteca pubblica.

Io dico sempre la verità perché ho paura che si scopriranno le mie buggie ...

Sai come si lavava i vestiti 100 o 200 anni fa? Era un lavoro durissimo, si faceva durante un giorno, tutto il giorno.

La gente lavorava nei campi tutto il giorno.

Conosco queste cose della letteratura.

Se fossi stato un aristocratico ricco, forse la vita era piacevole molti anni fa. Pero la gente normale vive meglio oggi, se vuole.

Si beveva troppo anche molti anni fa. Questo non ha cambiato.
Lucy is offline  
Vecchio 28-09-2006, 12.41.49   #5
Vito tuning
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 13-12-2005
Messaggi: 71
Riferimento: la vita "perfetta"

Il miglior momento dell'uomo fu la sua nascita..., peccato fosse troppo ignorante x capirlo... quell'epoca è la migliore...

Il mondo è molto falso, ma non falso perchè è corrotto, falso nel senso che non esiste. Non esiste un mondo così, sennò non esisterebbe Dio e per chi è credente, quindi, noi non saremmo nulla..., solo proiezioni del nulla...

Scusa l'intrippamento ma nn so cosa mi è preso..., dovrò approfondire la mia tesi...
Vito tuning is offline  
Vecchio 28-09-2006, 12.45.27   #6
cincin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-05-2006
Messaggi: 185
Riferimento: la vita "perfetta"

Secondo voi facciamo una vita sana?
Per cesti aspetti sì, e per certi altri nò.

...se vivessimo alla giornata senza farci troppi casini mentali,non vivremmo tutti un po meglio e in maniera più salutare?...
Credo di sì.
Ma allora, per poter vivere giorno per giorno, bisogna lasciare da parte al di là, paradiso, inferno e Dio, perchè queste cose ci proiettano nel domani.
cincin is offline  
Vecchio 01-10-2006, 00.15.25   #7
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: la vita "perfetta"

Delle nostre vite si può dire di tutto ma non certamente che facciamo una vita sana.
Basta andare ad un mercato qualsiasi e comprare una stupenda, asettica insalata agli ormoni, pesticidi, veleni, conservanti ecc. ecc.

Avete visto il risultato di quella ricerca durata un decennio su prodotti di maggior consumo (non hanno detto quali) in sette paesi europei (no hanno detto quali) trovando la bellezza di 117 sostante tossiche?

Qualcuno osa parlare ancora di vita sana?

L'aria che respiriamo è sana?
L'acqua che beviamo è vera e pura acqua?

Quando accendo la tv mi rendo drammaticamene conto di essere in una società mentalmente malata.

Come facciamo a vivere una vita veramente sana? non lo so proprio.

Anche se decidessi di diventare un eremita e vivere in cima ad una montagna mi ritroverei a mangiare e respirare veleni.
Qualcuno si ricorda ancora del famigerato DDT? Si è trasferito anche nella carne degli orsi polari, oltre ad ostinarsi a restare in molte cose che mangiamo.

Vita sana?! i feti sono già contaminati nel grembo materno. Che vita sana si possono aspettare?

Se il progresso tecnologico vuol dire morte e distruzione fisica e mentale siamo disposti ad andare avanti ad oltranza?

Secondo me non è il progresso tecnologico a dare problemi siamo noi ad usarlo male.
In una società civile e progredita le macchine dovrebbero servire a lavorare solo poche ore al giorno ed avere la maggior parte del tempo da dedicare a se stessi, alla famiglia, alla collettività.
La vita sana nasce da un cuore sano, da una mente sana, da un'anima sana.

Quale generazione se ne renderà conto e cambierà rotta?

ciao
mary
Mary is offline  
Vecchio 01-10-2006, 09.29.20   #8
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: la vita "perfetta"

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Delle nostre vite si può dire di tutto ma non certamente che
Qualcuno osa parlare ancora di vita sana?

L'aria che respiriamo è sana?
L'acqua che beviamo è vera e pura acqua?

Quando accendo la tv mi rendo drammaticamene conto di essere in una società mentalmente malata.

Come facciamo a vivere una vita veramente sana? non lo so proprio.

Anche se decidessi di diventare un eremita e vivere in cima ad una montagna mi ritroverei a mangiare e respirare veleni.
Qualcuno si ricorda ancora del famigerato DDT? Si è trasferito anche nella carne degli orsi polari, oltre ad ostinarsi a restare in molte cose che mangiamo.

Vita sana?! i feti sono già contaminati nel grembo materno. Che vita sana si possono aspettare?

Se il progresso tecnologico vuol dire morte e distruzione fisica e mentale siamo disposti ad andare avanti ad oltranza?

Secondo me non è il progresso tecnologico a dare problemi siamo noi ad usarlo male.
In una società civile e progredita le macchine dovrebbero servire a lavorare solo poche ore al giorno ed avere la maggior parte del tempo da dedicare a se stessi, alla famiglia, alla collettività.
La vita sana nasce da un cuore sano, da una mente sana, da un'anima sana.

Quale generazione se ne renderà conto e cambierà rotta?

ciao
mary

vISIONE DRAMMATICA DI UN MONDO IN FRANTUMI
etuttavia alla domanda che fai alla fine c'è una risposta importante!!!
Questa! E' questa genereazione che sta cambiando rotta e sta pian piano cambiando il pianeta....pERCHè NON CERCATE DI VEDERE IL BICCHIERE MEZZO PIENO?
iO vivo in mezzo a bambini entusiasti e propositivi che forse già sanno cosa fare per trovare nuove fonti di energia pulita, che sanno giocare, che sanno
apprezzare sentimenti e vita e che amano sè stessi a tal punto
da capire che "sono loro il cambiamento che avverrà nel mondo"
Con questa certezza mi confronto ogni giorno, da loro traggo energia
e la porto nella mia vita a persone che non credono che tutto possa cambiare
cambiando se stessi e la propria visuale....
Fede e speranza creano la realtà!!!!!!
paperapersa is offline  
Vecchio 01-10-2006, 13.00.20   #9
ery90
Ospite
 
L'avatar di ery90
 
Data registrazione: 01-10-2006
Messaggi: 3
Riferimento: la vita "perfetta"

anche io credo che tutto dipenda dalla proiezione personale che abbiamo del mondo...tutto o gran parte dipende dal punto di vista...
bisognerebbe davvero imparare a vedere il bicchiere mezzo pieno sempre altrimenti la depressione dilaga!
è difficile davvero però...perchè cm dite tutti, la vita nn è sana per niente oggigiorno e per gran parte la causa è solo nostra...
speriamo davvero che sempre più gente se ne accorga,
ma il problema è che la nostra società è corrotta e nessuno riesce più a pensare a meditare un pò su qnt succede ma moltissimi si limitano a vivere giorno per giorno ciò che gli accade...
fortunatamente dico io, esistono persone che amano pensare ancora...speriamo aumentino, ma di qst passo la vedo difficile...
ery90 is offline  
Vecchio 05-10-2006, 14.42.32   #10
debo2210
I am what i am
 
L'avatar di debo2210
 
Data registrazione: 27-01-2006
Messaggi: 27
Lightbulb Riferimento: la vita "perfetta"

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Delle nostre vite si può dire di tutto ma non certamente che facciamo una vita sana.
Basta andare ad un mercato qualsiasi e comprare una stupenda, asettica insalata agli ormoni, pesticidi, veleni, conservanti ecc. ecc.

Avete visto il risultato di quella ricerca durata un decennio su prodotti di maggior consumo (non hanno detto quali) in sette paesi europei (no hanno detto quali) trovando la bellezza di 117 sostante tossiche?

Qualcuno osa parlare ancora di vita sana?

L'aria che respiriamo è sana?
L'acqua che beviamo è vera e pura acqua?

Quando accendo la tv mi rendo drammaticamene conto di essere in una società mentalmente malata.

Come facciamo a vivere una vita veramente sana? non lo so proprio.

Anche se decidessi di diventare un eremita e vivere in cima ad una montagna mi ritroverei a mangiare e respirare veleni.
Qualcuno si ricorda ancora del famigerato DDT? Si è trasferito anche nella carne degli orsi polari, oltre ad ostinarsi a restare in molte cose che mangiamo.

Vita sana?! i feti sono già contaminati nel grembo materno. Che vita sana si possono aspettare?

Se il progresso tecnologico vuol dire morte e distruzione fisica e mentale siamo disposti ad andare avanti ad oltranza?

Secondo me non è il progresso tecnologico a dare problemi siamo noi ad usarlo male.
In una società civile e progredita le macchine dovrebbero servire a lavorare solo poche ore al giorno ed avere la maggior parte del tempo da dedicare a se stessi, alla famiglia, alla collettività.
La vita sana nasce da un cuore sano, da una mente sana, da un'anima sana.

Quale generazione se ne renderà conto e cambierà rotta?

ciao
mary



Mary credo davvero che ci abbiano separate alla nascita! Condivido totalmente.
Comunque l'ultima tua frase "quale generazione se ne renderà conto...ecc" mi ha illuminata. Io credevo non valesse più la pena pensare di crearsi una famiglia....invece tu mi hai fatto totalmente cambiare idea. Noi dobbiamo fare dei figli, e dobbiamo farne anche parecchi...perchè saranno loro a cambiare il mondo, potrebbero essere loro la generazione di cui parli!
Mentre leggevo ho pensato: ma come ho fatto a perdere così tanto le speranze, da pensare che sia tutto finito, che nulla potrà porre rimedio all'immenso danno fatto alla società e al pianeta?
Devo davvero ringraziarti, questa semplicissima ma efficace frase, mi ha ridato un pò di speranza.
Anche il periodo "Secondo me non è il progresso tecnologico a dare problemi siamo noi ad usarlo male.
In una società civile e progredita le macchine dovrebbero servire a lavorare solo poche ore al giorno....ecc.." è davvero impeccabile.
anche io credo che il progresso non abbia colpe e che il danno non sta mai nel "fare" una cosa, ma nel "come" la fai.
Grazie ancora Mary!
Ciao a tutti!!! A presto!!!!
debo2210 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it