Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 21-04-2007, 20.44.21   #1
c&Nt0s
Ospite
 
L'avatar di c&Nt0s
 
Data registrazione: 18-04-2007
Messaggi: 29
-razionalità e pensiero=istinto umano-

Con questo titolo voglio presentare un ragionamento sorto in una discussione tra amici.
Arrovellandoci il gulliver intorno alla questione di istino e razionalità in relazione con la nostra vita si è arrivati ad un punto in cui si è visto che la razionalità umana faccia parte del proprio istinto.
Più precisamente dell'istinto più alto..quello di autoconservazione.
La domanda iniziale era proprio come l'uomo(animale) sia potuto SOPRAVVIVERE tra animali molto più pericolosi sul piano fisico.
La risposta veniva da sè..ovviamente grazie al proprio ingegno, alla propria razionalità.
Dunque si è arrivati ad essere d'accordo comune sul fatto che grazie alla nostra razionalità siamo riusciti a realizzare il nostro istinto.
Dunque la nostra razionalità fa parte del nostro istino..
Probabilmente non siamo arrivati ad altro che alla conclusione a cui arrivò il buon vecchio shopy..ma non credo sia la stessa cosa..
voi cosa ne pensate?
c&Nt0s is offline  
Vecchio 22-04-2007, 09.27.46   #2
benedetto
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-03-2007
Messaggi: 173
Riferimento: -razionalità e pensiero=istinto umano-

Citazione:
Originalmente inviato da c&Nt0s
Dunque si è arrivati ad essere d'accordo comune sul fatto che grazie alla nostra razionalità siamo riusciti a realizzare il nostro istinto.

Io direi che grazie alla nostra razionalità siamo riusciti a realizzare i nostri desideri, più che il nostro istinto, che esiste da sempre. Quando la nostra razionalità sarà matura riusciremo a vedere meglio il nostro istinto, che, a mio giudizio in nulla differisce da quello animale.
benedetto is offline  
Vecchio 17-05-2007, 06.30.15   #3
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: -razionalità e pensiero=istinto umano-

Per Benedetto
Citazione:
La domanda iniziale era proprio come l'uomo(animale) sia potuto SOPRAVVIVERE tra animali molto più pericolosi sul piano fisico.
Katerpillar

E' semplice: con la strategia.

katerpillar is offline  
Vecchio 17-05-2007, 09.12.53   #4
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: -razionalità e pensiero=istinto umano-

Citazione:
Originalmente inviato da c&Nt0s
Con questo titolo voglio presentare un ragionamento sorto in una discussione tra amici.
Arrovellandoci il gulliver intorno alla questione di istino e razionalità in relazione con la nostra vita si è arrivati ad un punto in cui si è visto che la razionalità umana faccia parte del proprio istinto.
Più precisamente dell'istinto più alto..quello di autoconservazione.
La domanda iniziale era proprio come l'uomo(animale) sia potuto SOPRAVVIVERE tra animali molto più pericolosi sul piano fisico.
La risposta veniva da sè..ovviamente grazie al proprio ingegno, alla propria razionalità.
Dunque si è arrivati ad essere d'accordo comune sul fatto che grazie alla nostra razionalità siamo riusciti a realizzare il nostro istinto.
Dunque la nostra razionalità fa parte del nostro istino..
Probabilmente non siamo arrivati ad altro che alla conclusione a cui arrivò il buon vecchio shopy..ma non credo sia la stessa cosa..
voi cosa ne pensate?

Susda mi chiedo come sia possibile affermare che l'uomo è razionale,, io direi che è l'unico animale irrazionale, ...
E' sopravvisuto solo grazie alla capacita di formulare concetti e costuire oggetti....che non è razionalità!
MIMMO is offline  
Vecchio 17-05-2007, 15.00.27   #5
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: -razionalità e pensiero=istinto umano-

Indubbiamente le maggiori capacità di ragionare ci hanno avvantaggiato, ma io non sottovaluterei l'aspetto fisico, infatti molti animali hanno un istinto di sopravvivenza molto superiore al nostro.

Ma l'uomo ha unito ad un uso più ampio della ragione, ovvero non solo come puro istinto di sopravvivenza, anche capacità fisiche che danno un notevole vantaggio come l'estro nascosto della femmina, il pollice opponibile che ci ha consentito di armarci e costruire utensili.

In più spesso gli svantaggi fisici, come la minor potenza e velocità, l'assenza di forti difese naturali, costringono a ricercare armi al di fuori del nostro corpo, puntando su questa ricerca abbiamo continuato a svilupparci con sempre nuove invenzioni, mentre un animale che punta tutto sul suo fisico non può progredire se non, come ci insegna Darwin, con la pura casualità naturale.
S.B. is offline  
Vecchio 19-05-2007, 12.34.11   #6
c&Nt0s
Ospite
 
L'avatar di c&Nt0s
 
Data registrazione: 18-04-2007
Messaggi: 29
Riferimento: -razionalità e pensiero=istinto umano-

Mah..il concetto darwiniano della casualità della sopravvivenza delle speci è superato..insomma la sopravvivenza è dovuta non tanto alla casualità ma all'adattamento e alla capacità di trovare un ambiente adatto, più che della sopravvivenza direi che la casualità è dell'ambiente e del contesto ambientale.
E questo concetto è rimesso in discussione dalle azioni umane, che distruggono anche l'abitat originario per crearne uno nuovo, estinguendo spesso la capacità di sopravvivenza di alcune specie viventi.E questa non è casualità.

Per quanto riguarda mimmo:

L'uomo irrazionale sarebbe un uomo morto, sempre nel momento in cui si intenda razionalità come capacità di razionalizzare e di formulare pensieri compiuti , l'irrazionalità stà nel mondo che lo circonda e non tanto nell'uomo che si avvale della razionalità, apunto, per sopravvivere.
La costruzione di oggetti con un utilità concreta dimostra difatti la razionalità, data anche dalla lungimiranza, dello stesso uomo che così realizza il proprio istinto di sopravvivenza..

Per katerpillar:
La strategia forse non fa parte della razionalità?

per S.B. :

L'estro della donna non è certo una capacità fisica..
E credo che il pollice opponibile sia una conseguenza di un determinato bisogno..e non dell'intelletto.
c&Nt0s is offline  
Vecchio 19-05-2007, 14.56.41   #7
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: -razionalità e pensiero=istinto umano-

Citazione:
per S.B. :

L'estro della donna non è certo una capacità fisica..
E credo che il pollice opponibile sia una conseguenza di un determinato bisogno..e non dell'intelletto.

x c&Nt0s:

Se l'estro nascosto della donna non è una caratteristica fisica non saprei proprio come definirla.

Nessuno afferma che il pollice opponibile derivi dall'intelletto!! Ci mancherebbe una scempiaggine simile...

Volevo affermare che, nonostante la razionalità sia stata senza dubbio la nostra arma vincente, la superiorità della specie è stata sancita anche da determinate condizioni fisiche.
Se avessimo sviluppato un cervello superiore ma non, ad esempio, le mani per mettere in pratica le nostre idee razionali, beh, non so se oggi saremmo qua a discuterne.
S.B. is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it