Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 28-09-2007, 18.24.39   #1
zanna
Ospite
 
Data registrazione: 19-06-2007
Messaggi: 25
felicità |piacere

sono telegrafico scrivo senza tastiera siete daccordo che il piacere è il sesso e la felicita l amore
zanna is offline  
Vecchio 29-09-2007, 09.32.13   #2
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: felicità |piacere

Scusa, zanna, ma credo piuttosto che la passione sessuale sia una doppia pazzia: pazzia della carne e pazzia della mente. Forse l’unico mezzo che era a disposizione di Zeus per avere un’abbondanza di esseri pronti a ossequiarlo e offrire sacrifici di cui s’illudeva d’aver bisogno per rendersi eterno. (Per altre, più nobili interpretazioni, confronta il Simposio platonico).
emmeci is offline  
Vecchio 29-09-2007, 10.12.01   #3
TheDruid
Ospite abituale
 
L'avatar di TheDruid
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 105
Riferimento: felicità |piacere

E perchè? non sei felice quando fai sesso? e non provi piacere ad amare?
TheDruid is offline  
Vecchio 29-09-2007, 14.22.29   #4
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: felicità |piacere

Mi sembra un pò riduttivo...
Io provo piacere in tantissime altre cose, e sono stata felice anche quando non amavo (se per amore si intende solo quello per il partner).
kore is offline  
Vecchio 29-09-2007, 14.42.27   #5
vero
Ospite abituale
 
L'avatar di vero
 
Data registrazione: 29-08-2007
Messaggi: 89
Riferimento: felicità |piacere

allora io desidererei solo che si precisasse quale "etichetta" si mette sù entrambe le parole??
piacere??
felicità??
perché ognuno di noi avendo sfumature diverse..si potrebbe ottimizzare lo scambio sapendo cosa significano per ognuno di noi queste "parole"...

per ora era molto limitante..ma è promettente,lo sento...
vero is offline  
Vecchio 29-09-2007, 18.00.35   #6
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: felicità |piacere

La felicità è quell’alata parola che richiama ciò che sant’Agostino diceva del tempo: che quando non mi chiedi cos’è io lo so, e quando me lo chiedi, non lo so più.
emmeci is offline  
Vecchio 01-10-2007, 10.46.52   #7
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: felicità |piacere

Citazione:
Originalmente inviato da zanna
sono telegrafico scrivo senza tastiera siete daccordo che il piacere è il sesso e la felicita l amore

E’ proprio così ……ma non può essere così!

Piacere e felicità, binomio cui tende da sempre l’umana ricerca, risiede nella profondità del pensiero che eleva la miglior creatura del dio perfetto ai più alti livelli di spiritualità, mettendolo in contatto con lui. L’amore nel senso ampio del termine, la passione, la conoscenza e le virtù rendono l’uomo libero e nella libertà è gelosamente custodito il seme di quel binomio. Potrebbe mai l’uomo abbassarsi ai meri piaceri della carne anziché elevarsi alla gioia dei cieli? Non possiamo pensare che la felicità sia così a portata di mano…essa non può risiedere nel volgare suolo che stiamo calpestando, semmai esso è lo strumento di sofferenza che attraverso la conoscenza sarà in grado di garantirci felicità eterna. Dobbiamo costruirci un pensiero raffinato e profondo, complicato e contorto, intricato e tortuoso e per continuare nella nostra ricerca del piacere è necessario annullare tutto ciò che in questa nostra vita terrena è di facile e comoda acquisizione.
La materia sottile, impercettibile…quel dio che non si mostra è la corretta via che conduce al sublime scopo di questa nostra brevissima vita terrena e che non può essere sprecata in maniera semplice!

…però è proprio come dici tu!

maxim is offline  
Vecchio 01-10-2007, 21.44.15   #8
altair
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 30-09-2007
Messaggi: 1
Riferimento: felicità |piacere

Piacere: Senso di viva soddisfazione, che s'identifica con l'appagamento di appetiti, desideri, aspirazioni.

Felicità: La compiuta esperienza di ogni appagamento.

tratto da: Devoto-Oli - Il dizionario della lingua italiana - Le Monnier editore.

Come è facile notare, la differenza fra i due concetti è molto sfumata.

Contrapporli in materia di sesso e amore è il caso?

Un saluto a tutti.
altair is offline  
Vecchio 02-10-2007, 14.56.58   #9
zanna
Ospite
 
Data registrazione: 19-06-2007
Messaggi: 25
Riferimento: felicità |piacere

maxim sono d accordo con quello che mi hai detto fino a un certo punto precisamente fin quando non dici questo:

Dobbiamo costruirci un pensiero raffinato e profondo, complicato e contorto, intricato e tortuoso e per continuare nella nostra ricerca del piacere è necessario annullare tutto ciò che in questa nostra vita terrena è di facile e comoda acquisizione.
nn è detto che ciò che è di facile acquisizione nn porti alla felicità infatti secondo me un qualcosa di molto simile alla felicita può essre raggiunto da tutti senza eccessivo sforzo


La materia sottile, impercettibile…quel dio che non si mostra è la corretta via che conduce al sublime scopo di questa nostra brevissima vita terrena e che non può essere sprecata in maniera semplice!

bha su questo non sono d accordo perchè questo è una sorta di nn ragionamento in quanto entra in gioco la fede e se uno nn ha fede dunque nn ha una ragione di vita??
zanna is offline  
Vecchio 03-10-2007, 08.58.33   #10
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: felicità |piacere

Citazione:
Originalmente inviato da zanna
maxim sono d accordo con quello che mi hai detto fino a un certo punto precisamente fin quando non dici questo:
Dobbiamo costruirci un pensiero raffinato e profondo, complicato e contorto, intricato e tortuoso e per continuare nella nostra ricerca del piacere è necessario annullare tutto ciò che in questa nostra vita terrena è di facile e comoda acquisizione.
nn è detto che ciò che è di facile acquisizione nn porti alla felicità infatti secondo me un qualcosa di molto simile alla felicita può essre raggiunto da tutti senza eccessivo sforzo
La materia sottile, impercettibile…quel dio che non si mostra è la corretta via che conduce al sublime scopo di questa nostra brevissima vita terrena e che non può essere sprecata in maniera semplice!
bha su questo non sono d accordo perchè questo è una sorta di nn ragionamento in quanto entra in gioco la fede e se uno nn ha fede dunque nn ha una ragione di vita??

Ti perdono solo perché sei un nuovo iscritto

Ovviamente la mia voleva essere una critica alla ricerca di un piacere staccato dal corpo e paradossalmente questa ricerca punta a volte alla sofferenza dello stesso. Non accettiamo la morte senza una vita spesa in funzione della morte stessa. Non accogliamo a braccia aperte il trapasso che ci tormenterà per tutta la vita se non avremmo agito per assicurarci l’eternità. Lo spirito soffre in continuazione e non comprendo perché ne debba risentire anche la carne

Il processo matematico che investe l’uomo è alquanto tortuoso e sicuramente posto al contrario. Praticando filosofia egli pensa di raggiungere il piacere…in realtà dovrebbe partire dal piacere e costruirci attorno una filosofia Sicuramente il sesso, l’amore, la compagnia, l’allegria, la solidarietà sono riconosciuti universalmente dei piaceri. Non faccio certo coincidere piacere e felicità però il primo aiuta molto al raggiungimento della seconda pertanto individuato un “piacere” costruiamoci attorno una filosofia affinché sia possibile cogliere tutte le sfumature che esso è in grado di offrire...spremendolo potrebbe uscirne il dolce succo della felicità.

maxim is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it