Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 25-03-2008, 08.27.19   #11
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Citazione:
Originalmente inviato da ArtigianoFilosofo
Il mio riferimento all'equilibrio possibile sulla terra è ben lungi dall'equilibrio Celeste.
I due Piani non sono divisi,anche se così sembrerebbe..
C'è un piano relativo,mentale ,umano,dualistico,ed uno Assoluto,sovramentale ,oltre lo spazio-tempo..ma non è possibile disgiungerli perchè il relativo (illusorio) appartiene all'Assoluto .
E' la visione antropocentrica che è errata..altrimenti ci sarebbe una verità per ogni essere vivente:ad esempio,per le formiche, l' equilibrio, potrebbe essere considerato il prato nel quale vivono..
Noor is offline  
Vecchio 25-03-2008, 13.39.37   #12
ArtigianoFilosofo
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2008
Messaggi: 23
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
I due Piani non sono divisi,anche se così sembrerebbe..
C'è un piano relativo,mentale ,umano,dualistico,ed uno Assoluto,sovramentale ,oltre lo spazio-tempo..ma non è possibile disgiungerli perchè il relativo (illusorio) appartiene all'Assoluto .
E' la visione antropocentrica che è errata..altrimenti ci sarebbe una verità per ogni essere vivente:ad esempio,per le formiche, l' equilibrio, potrebbe essere considerato il prato nel quale vivono..

Ritengo che la divisione dei due piani sia marcata dalla morte e rinascita, senzaltro il viaggio dell'essere continuerà con le sue dovute trasformazioni.
Ma tra una rinascita e l'altra interviene l'oblio.
Noi su questo piano siamo soggetti al tempo o meglio al suo consumarsi, ovviamente l'essere continua il suo cammino..
ArtigianoFilosofo
ArtigianoFilosofo is offline  
Vecchio 25-03-2008, 14.53.18   #13
emmeci
Ospite abituale
 
L'avatar di emmeci
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 1,272
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Equilibrio? O osare di esistere, di realizzare almeno una volta i nostri sogni proibiti, quelli rinchiusi e soffocati dentro di noi? Osare di andare oltre i luoghi comuni, le verità conosciute, i pallidi amori, le storie sacre e profane, le convinzioni dei padri? Non è stata, la vera e grande storia dell’umanità un insulto al passato? Una nuova religione, una nuova scienza, una nuova filosofia: il coraggio di seppellire i morti e inventare la parola nuova?
Ma voi avete ragione, e io lo so, io che ho vissuto nel XX secolo che si può chiamare il secolo delle rivoluzioni fallite, il secolo fulgido e maledetto che ha cercato di rinnegare la storia per farne una nuova ed è stato colpito dalla folgore che aveva colpito i Titani mossi all’assalto del trono di Zeus. Fallito il tentativo nietzschiano di trascendere tutti i valori e di mutare la specie; fallita l’arte d’avanguardia che è entrata, senza scandali, nei musei e nelle accademie; fallito fascismo, nazismo, marxismo; finite nella follia, nel sangue e nella tragedia le rivoluzioni, dopo di che ogni volta la storia tornava sovrana e caritatevole a sanare le piaghe causate dal delirio rigeneratore degli uomini. Perché non c’è rivoluzione possibile contro la storia, che ogni volta ristabilisce il suo sovrano equilibrio. Ed è un equilibrio non solo purificatore ma anche madido di ironia, perché, sì, le rivoluzioni sono fallite, eppure l’ideale che le aveva suscitate non è andato del tutto perduto, e se abbiamo la forza di portarci nel posto sublime da dove lo sguardo, come quello dell’aquila, può estendersi senza confini all’intorno, a contemplare non la vita di un individuo e neppure di un popolo ma dell’umanità e, al di là di quella, la vita dell’universo – sì, forse soltanto allora potrà acquietarsi l’affanno e noi potremo imparare a non bramare di più – perché solo quello è equilibrio: equilibrio nell’infinito.
emmeci is offline  
Vecchio 25-03-2008, 16.07.12   #14
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Citazione:
Originalmente inviato da ArtigianoFilosofo
Ritengo che la divisione dei due piani sia marcata dalla morte e rinascita, senzaltro il viaggio dell'essere continuerà con le sue dovute trasformazioni.
Ma tra una rinascita e l'altra interviene l'oblio.
Noi su questo piano siamo soggetti al tempo o meglio al suo consumarsi, ovviamente l'essere continua il suo cammino..
Bene ..quindi si è sempre interessati alla visione antropocentrica..quella di un ipotetico io che nasce, che muore..
Già..siamo come quelle formiche sul prato..e "facciamo filosofia" intorno al nostro orticello..
Almeno prendiamo coscienza di questo..
Noor is offline  
Vecchio 25-03-2008, 21.32.02   #15
ArtigianoFilosofo
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2008
Messaggi: 23
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
Bene ..quindi si è sempre interessati alla visione antropocentrica..quella di un ipotetico io che nasce, che muore..
Già..siamo come quelle formiche sul prato..e "facciamo filosofia" intorno al nostro orticello..
Almeno prendiamo coscienza di questo..

Non riesco a capire dove vuoi arrivare spiegati meglio magari con degli esempi.
ArtigianoFilosofo
ArtigianoFilosofo is offline  
Vecchio 25-03-2008, 23.24.33   #16
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Citazione:
Originalmente inviato da ArtigianoFilosofo
Non riesco a capire dove vuoi arrivare spiegati meglio magari con degli esempi.
ArtigianoFilosofo
L'esempio delle formiche mi sembra lampante:ogni specie vivente ha il proprio mondo ed ad esso si rapporta,ma è un'illusione pensare di poterlo relativizzare
Insomma:se non ci sentiamo "cellule" di un Corpo più vasto,non ha senso parlare di Equilibrio.
Possiamo solo rapportarci
all'Intero,per il quale un "occhio" che si spegne,uno che si accende, non sfiorano per nulla il suo Equilibrio.
Un'altro argomento che ho sfiorato è l'io impermanente che si crede "Essere"..
Beh..andremmo OT,e forse già ci sono..quindi meglio fermarsi qui..
Non so se adesso è più chiaro comunque...
Noor is offline  
Vecchio 26-03-2008, 07.52.50   #17
ArtigianoFilosofo
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2008
Messaggi: 23
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Citazione:
Originalmente inviato da Noor
L'esempio delle formiche mi sembra lampante:ogni specie vivente ha il proprio mondo ed ad esso si rapporta,ma è un'illusione pensare di poterlo relativizzare
Insomma:se non ci sentiamo "cellule" di un Corpo più vasto,non ha senso parlare di Equilibrio.
Possiamo solo rapportarci
all'Intero,per il quale un "occhio" che si spegne,uno che si accende, non sfiorano per nulla il suo Equilibrio.
Un'altro argomento che ho sfiorato è l'io impermanente che si crede "Essere"..
Beh..andremmo OT,e forse già ci sono..quindi meglio fermarsi qui..
Non so se adesso è più chiaro comunque...

L'esempio delle formiche è stato il motivo della mia incomprensione, perchè fanno parte di un altro piano, il regno animale perfettamente conformato alle leggi che lo governano.
poi ancora non capisco la teoria "del sentirsi cellule di un corpo più vasto".
Se fai riferimento all'Armonia assoluta posso anche condividere, ma questo genere di Armonia al momento ci sfugge perchè è troppo ampia per non dire Infinita per poter essere percepita dalla nostra mente.
Ciò che intendo io per equilibrio e Armonia è di una portata a livello umano.
noi siamo come dei figlioli prodighi a cui sono stati dati dei talenti da mettere a frutto e possibilmente moltiplicarli, per poi ritornare nell'Assoluto Eterno.
Ma guai presentarsi all'Eterno avendo dissipato tutti i talenti...
ArtigianoFilosofo
ArtigianoFilosofo is offline  
Vecchio 26-03-2008, 10.00.47   #18
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Citazione:
Originalmente inviato da ArtigianoFilosofo
L'esempio delle formiche è stato il motivo della mia incomprensione, perchè fanno parte di un altro piano, il regno animale perfettamente conformato alle leggi che lo governano.
poi ancora non capisco la teoria "del sentirsi cellule di un corpo più vasto".
Se fai riferimento all'Armonia assoluta posso anche condividere, ma questo genere di Armonia al momento ci sfugge perchè è troppo ampia per non dire Infinita per poter essere percepita dalla nostra mente.
Ciò che intendo io per equilibrio e Armonia è di una portata a livello umano.
noi siamo come dei figlioli prodighi a cui sono stati dati dei talenti da mettere a frutto e possibilmente moltiplicarli, per poi ritornare nell'Assoluto Eterno.
Ma guai presentarsi all'Eterno avendo dissipato tutti i talenti...
ArtigianoFilosofo
Tutto è interrelato,interconnesso,qual siasi Equilibrio non può che nascere da questa Rete..
E' nel lavoro del Figliol Prodigo comprendere ciò..
e non può essere fatto senza avere ampliato la "visione prospettica" degli eventi , di ciò che E'
e di ciò che "tutto move"
Noor is offline  
Vecchio 30-03-2008, 11.08.33   #19
ArtigianoFilosofo
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2008
Messaggi: 23
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Forse sono i nostri due punti di vista che divergono su questo argomento.
Che il tutto sia unito non ho dubbi, però io ora sono quì il mio punto di vista ora è questo, però non pongo limiti alla provvidenza per futuri progressi .
Attualmente ho queste cose da risolvere.. anche se sono già tutte risolte nella loro potenzialità universale.
ArtigianoFilosofo
ArtigianoFilosofo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it