Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 23-03-2008, 08.42.15   #1
ArtigianoFilosofo
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2008
Messaggi: 23
Misura ed Equilibrio

Vorrei riassumere una qualità(discernimento e misura) che riassume in se stessa l'Equilibrio.
La morte dell'Equilibrio in noi determina il buco nero o vuoto, crea disarmonie tristezze per finire in pazzia.
La causa di tutto ciò va ricercata nello squilibrio iniziale, un errore di misurazione della nostra circostanza.
Quindi misurare con discernimento liberamente senza pregiudizi lo trovo una condizione necessaria per uscire da errori di valutazione che a loro volta generano errori su errori, ponendoci in un'ottica deformata.
Quanto ho affermato travalica il concetto ideale di "bene" e "male" si tratta di pura realtà anche se scomoda, non possiamo prescindere da questi concetti se vogliamo ritrovare L'Armonia coniugata all'Equilibrio.
Naturalmente questa discussione non è chiusa ma la pongo alle riflessioni del collettivo di questo forum per ulteriori sviluppi e le eventuali e dovute correzioni.
ArtigianoFilosofo
ArtigianoFilosofo is offline  
Vecchio 23-03-2008, 13.22.25   #2
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Riferimento: Misura ed Equilibrio

L'equilibrio, l'armonia, la stabilità...sono dure da trovare...d'altronde un musicista fa fatica a comporre un armonia od una melodia (ed un ritmo)..se non ci fosse un minimo di sforzo intellettuale verrebbe fuori un accozzagia di suoni sgradevole..claro?
sisrahtac is offline  
Vecchio 24-03-2008, 08.36.47   #3
ArtigianoFilosofo
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2008
Messaggi: 23
Riferimento: Misura ed Equilibrio

L'Armonia e l'Equilibrio, sono dure da trovare nella misura in cui tu sei lontano da loro.
Volendo dare una forma al concetto espresso possiamo paragonarlo ad una ruota che gira il suo centro è immobile mentre la sua periferia gira velocemente cambiando velocemente il punto di vista.
Quindi è necessario recepire dei marcatori fermi prima di tentare una qualsiasi teoria o forma di pensiero.
Lo sforzo mentale prodotto da un compositore per produrre musica armonica è proporzionato alla sua distanza dall'equilibrio.
Per esempio Mozart era così vicino all'armonia che le sue composizioni sgorgavano spontaneamente, lui prendeva spunto per le sue opere dalle sue circostanze di vita trasformandole.
Questo la dice lunga sui nostri compositori di musica odierni anche se assistiti da mezzi tecnologici, forse non tutti i compositori sono adatti a produrre musica
Antonio Salieri insegna.
ArtigianoFilosofo
ArtigianoFilosofo is offline  
Vecchio 24-03-2008, 14.23.35   #4
Anakreon
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 297
Casi e giudizii.

Equilibrio è una distribuzione equa di due pesi, tale cioè che la bilancia non penda né dalla parte dell'uno né da quella dell'altro.

Dunque, affinché si possa stabilire dove sia l'equilibrio, è necessario innanzi stabilire quali siano i pesi e quale sia chi li regga.

Intendo con ciò dire che l'equilibrio dipende massimaente dal caso singolare, in cui un uomo incorra:
a colui, il quale navighi in un mare turbato da una tempesta furiosissima, è lecito concedere un equilibrio meno esatto, che chiediamo ad un uomo che stia sicuro sul lido, contemplando il naufragio altrui.

Bene un antico proverbio Greco ammoniva:
"meden agan", che vale:
"nulla troppo".

Ma il giudizio, circa il troppo, il poco e l'equo, è necessità dipenda dal tempo, dal luogo e dallo stato dell'uomo deliberante.

Anakreon.
Anakreon is offline  
Vecchio 24-03-2008, 14.57.00   #5
TheDruid
Ospite abituale
 
L'avatar di TheDruid
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 105
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Salieri e Mozart sono un bell'esempio, il didattico superato dall'estro, ma anche Mozart era ben lontano dall'armonia.
All'armonia, all'equilibrio, al divino, si può solo girare intorno con parole e dipinti, e parlando di musica,forse la composizione più avvicinabile è il silenzio cosmico.
"Le parole si ritraggono davanti all'Uno"
TheDruid is offline  
Vecchio 24-03-2008, 17.50.30   #6
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Misura ed Equilibrio

L'Equilibrio è l'Universo...basta saper tendere orecchio..
La musica vi si approssima,riproducendo in miniatura, una certa Armonia del Grande Musico..
Nella misura del corpo-mente trovasi la Porta verso l'Equilibrio,che li trascende
..ed è Canto..
Noor is offline  
Vecchio 24-03-2008, 19.05.24   #7
ulysse
Ospite abituale
 
L'avatar di ulysse
 
Data registrazione: 21-02-2008
Messaggi: 1,363
Riferimento: Misura ed Equilibrio

l'equilibrio del vivere, del pensare, dei comportamenti conseguenti, costituisce la continua ricerca del benpensante...ma purtroppo non abbiamo un sistema di misura per valutarlo e confrontarlo.

I parametri concorrenti a determinare l'equilibrio...al mantenere la misura nelle nostre cose sono troppi svariati, e spesso non confrontabili...dell'ordine analogico piuttosto che digitale.

Tuttavia ciascuno di noi ha nelle propria mente una vision che lo porta a valutare cosa e chi sia equilibrato o meno...proviene dall'immaginario collettivo in cui siamo immersi e dall'essere piu o meno acculturati.

Certo è che ciascuno ha di questo equilibrio una idea diversa ...pur entro un certo range...dipende anche dallo spirito conformistico di cui ciascuno è pervaso....
..forse è proprio puntando su questo spirito conformista che ciascun partito oggi dichiara di tendere al centro...centrodestra, centrosinsta, ecc...ed anche quelli piu' estremi non rifuggono ..almeno a parole ...dal decantare la moderazione.

Mi pare logico, per ritrovare il concetto di equilibrio, armonia, ecc... riferirmi ai geni musicali del romanticismo...
Eviterei invece il riferimento alle armonie dell'universo...che mi pare piuttosto un campo di battaglia...cion le sue novae, supernovae, buchi neri, meteroriti in agguato, ecc...
E' logico per il credente richiamarsi al divino...come espressione di tutte le virtù...ma è troppo facile.

Banalmente ricordo poi che la ricerca in propsito è antica e proseguirà nei secoli: est modus in rebus, in medio sta virtus...l'ottimo è nemico del bene...ecc.

Comuque a me pare che la virtu' dell'equilibrio...avviamente sempre instabile... sia piu' una questione dell'età dell'individuo..in riferimento al proprio ambiente...piuttostto che dell'epoca o della cultura.

Naturalmente c'è anche chi non apprezza il comune equilibrio e chi intende esporre la propria personalità con un certo vigore...traendone a volte vantaggio...o anche svantaggio.
Quindi il range di ricerca che porti apunto all'equyilibrio ed alla misura nel comportamento è molto vasto.
ciao
ulysse is offline  
Vecchio 24-03-2008, 22.04.43   #8
ArtigianoFilosofo
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2008
Messaggi: 23
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Preso atto del mare delle analogie, per fare una sintesi dell'Armonia che si esprime in mille modi differenti per ciascuno di noi.
Infatti il post era riferito alla mia specifica idea di Armonia.. vedo con interesse che sono venute fuori anche le vostre, forse è possibile abbinarle per trovare un bricciolo di verità.. che ne pensate?
ArtigianoFilosofo
ArtigianoFilosofo is offline  
Vecchio 24-03-2008, 23.09.06   #9
ArtigianoFilosofo
Ospite
 
Data registrazione: 22-03-2008
Messaggi: 23
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Il mio riferimento all'equilibrio possibile sulla terra è ben lungi dall'equilibrio Celeste.
Poi visto e considerato che nulla si distrugge è possibile l'opera di trasformazione..che è ben diversa.
ArtigianoFilosofo
ArtigianoFilosofo is offline  
Vecchio 25-03-2008, 07.01.35   #10
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Misura ed Equilibrio

Citazione da Artigiano filosofo:
Preso atto del mare delle analogie, per fare una sintesi dell'Armonia che si esprime in mille modi differenti per ciascuno di noi.
Infatti il post era riferito alla mia specifica idea di Armonia.. vedo con interesse che sono venute fuori anche le vostre, forse è possibile abbinarle per trovare un bricciolo di verità.. che ne pensate?
ArtigianoFilosofo

Carissimo semicollega, permettimi di usare questo appellativo perchè anch'io sono stato artigiano, ma non filosofo.

Discernimento e misura= equilibrio.L'allontanamento da questi,come tu giustamente dici,porta alla pazzia (Essere squilibrato) Mentre,l'adozione della sua massima espressione ci dà l'armonia,avvicinandoci alla perfezione. Rapportando questa aspressione alla nostra esistenza,sarebbe auspicabile che si esprimesse non in tanti modi dissimili,ma in un unico modo perchè rapportato all'unica ed importante pietra di paragone alla quale l'umano dovrebbe fare riferimento con il fine di raggiungere l'armonia nel nostro sistema di vita sociale.
Con ciò ho voluto esprimere il paradosso massimo negativo (Pazzia) ed il paradosso massimo positivo.(Armonia nalla nostra vita sociale) quella che ci avvicina alla Verità.
Ciao Semicollega e buona giornata. espert 37
espert37 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it