Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 11-01-2015, 21.22.05   #11
sgiombo
Ospite abituale
 
L'avatar di sgiombo
 
Data registrazione: 26-11-2008
Messaggi: 1,234
Riferimento: Abraham Heschel e la non autosufficienza dell'uomo

Citazione:
Originalmente inviato da SinceroPan
x Sgiombo :

Violazione de Pdnac di cui parli non c'è perche il Pdnac dice :"è impossibile che una stessa cosa sia e non sia SOTTO IL MEDESIMO RISPETTO (ed Aristotele aggiunge vs Permenide: allo stesso tempo)". In semplicese : se tu guardi un muro bianco (fenomeno) e dici che potrebbe esser nero violeresti Pdnac.. ma Kant direbbe: tu guardi 1 metro di muro bianco (fenomeno) e non ti accorgi che gli altri km ed il retro (noumeno) sono neri.. ma il Davanti ed il Retro sono SOTTO DIVERSI RISPETTI..
.

A parte la a mio avviso (del tutto soggettivo, ovviamente) alquanto infelice metafora per la quale secondo Kant il noumeno sarebbe “il retro dei fenomeni”, credo di accorgermi molto bene di ciò che è e di ciò che non é (e di vedere molto bene il muro tutto intero e non solo il primo metro bianco, per restare nell' altra meno infelice).


Dicendo che

E’ bensì pensabile che la realtà sia diversa da quella che è (fatta di altre cose o fatta di nulla); ma non è affatto possibile per il pr. di identità - non contraddizione tanto caro ai severiniani; cioè secondo me (ma non certo secondo i severiniani!) puramente e semplicemente per la definizione (arbitraria; dei concetti) di “essere” e “non essere”; o, per dire la stessa cosa con altre parole, per il semplice fatto che per “ciò che è” si intende “qualcosa che non può non essere” e per “ciò che non è” si intende “qualcosa che non può essere”

non trovo dove e in che modo non terrei conto delle precisazioni circa il principio stesso (che vi sono semplicemente sottintese e non ho alcuna difficoltà ad esplicitare) che è impossibile che una stessa cosa sia e non sia "SOTTO IL MEDESIMO RISPETTO” e “allo stesso tempo”:


Proprio perché è impossibile che una stessa cosa sia e non sia SOTTO IL MEDESIMO RISPETTO e allo stesso tempo E’ bensì pensabile che la realtà sia sotto il medesimo rispetto e allo stesso tempo diversa da quella che è (fatta di altre cose o fatta di nulla); ma non è affatto possibile per il pr. di identità - non contraddizione tanto caro ai severiniani (sarebbe eventualmente possibile ma solo sotto un altro, ben diverso rispetto: quello dell’ essere puramente oggetto di pensiero -rispetto n° 1- e non sotto l’ aspetto di essere realmente, indipendentemente dall’ essere eventualmente anche pensata: rispetto n° 2 altro, diverso da quello n°1); cioè secondo me (ma non certo secondo i severiniani!) puramente e semplicemente per la definizione (arbitraria; dei concetti) di “essere" e “non essere”; o, per dire la stessa cosa con altre parole, per il semplice fatto che per “ciò che è” si intende “qualcosa che non può non essere SOTTO IL MEDESIMO RISPETTO e allo stesso tempo” e per “ciò che non è” si intende “qualcosa che non può essere SOTTO IL MEDESIMO RISPETTO e allo stesso tempo”.
sgiombo is offline  
Vecchio 12-01-2015, 18.08.11   #12
SinceroPan
Ospite
 
L'avatar di SinceroPan
 
Data registrazione: 27-08-2008
Messaggi: 135
Riferimento: Abraham Heschel e la non autosufficienza dell'uomo

Citazione:
Originalmente inviato da paul11
Se si pensa che Dio sia un'equazione matematica o una costruzione logica ,allora vedere la dimostrazione dell'esistenza di Dio di Godel (il più grande logico esistito)che stranamente essendo logico....era un credente(ma infondo anche l'altro grande logico Aristotele era forse un ateo?)....e allora porsi poi un'ulteriore domanda: se la logica può dimostrare Dio

Godel si sentì male, il suo amico Einstein chiamò il dottore e gli disse "venga presto salvi il più grande logico dai tempi di Aristotele"..

Godel credeva anche a Spiriti e Fantasmi che passando per la quinta dimensione potevano spostarsi nel nostro universo in tempo zero = velocità OO..

about in-dimostrabilità ed in-falsificabilità sia logica sia empirica di Dio (e quindi della Sufficienza o Non-AutoSufficienza dell'Uomo di Heschel ): direi che abbiamo OPINIONI abbastanza concordanti..


PS: x Sgiombo.. saluto la tua solita Verve Vitale con 2 citazioni :

* Husserl : il principio di tutti i principi della Fenomenologia è che sono Vere tutte le Proposizioni che Affermano l'Esistenza di Ciò che Appare NELLA MISURA in cui Appare..

* Hegel, Filosofia dello Spirito : il Vero è l'Intero (cioè la Parte è Incompleta)..


.
SinceroPan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it