Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 18-03-2015, 17.14.24   #1
jolly666
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-11-2014
Messaggi: 168
Cos' è l'intelligenza??

Perché alcune persone vengono considerate intelligenti e altre meno??
Da cosa è data l'intelligenza di una persona??
Ho riflettuto molto su quest'argomento, in primis ho pensato che l'intelligenza di una persona era proporzionale al livello di cultura, ma Aime ho conosciuto gente colta e stupida e gente ignorante ma intelligente e furba, da qui ho capito che non dipendeva dal livello culturale ma da qualcos' altro, riflettendoci anche lo stesso mettersi a studiare è un atto di intelligenza, ma in fondo sembra che furbizia modo di adeguarsi alla sopravvivenza e l'essere svegli, sia più incentivato nei paesi poveri dove proprio grazie alla povertà uno adopera l'ingegno per cavarsela in molte situazioni difficili a differenza di chi pieno di comodità lo lascia a riposo. .quindi potremmo dire che l'intelligenza è una prerogativa del non benessere che spinge l'individuo a porsi domande diverse rispetto una persona agiata..e concludendo meglio. .L'intelligenza non si ha dalle risposte che ti dai, ma dalle domande che ti poni...Voi cosa ne pensate??
jolly666 is offline  
Vecchio 19-03-2015, 21.39.52   #2
paul11
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-12-2011
Messaggi: 899
Riferimento: Cos' è l'intelligenza??

Citazione:
Originalmente inviato da jolly666
Perché alcune persone vengono considerate intelligenti e altre meno??
Da cosa è data l'intelligenza di una persona??
Ho riflettuto molto su quest'argomento, in primis ho pensato che l'intelligenza di una persona era proporzionale al livello di cultura, ma Aime ho conosciuto gente colta e stupida e gente ignorante ma intelligente e furba, da qui ho capito che non dipendeva dal livello culturale ma da qualcos' altro, riflettendoci anche lo stesso mettersi a studiare è un atto di intelligenza, ma in fondo sembra che furbizia modo di adeguarsi alla sopravvivenza e l'essere svegli, sia più incentivato nei paesi poveri dove proprio grazie alla povertà uno adopera l'ingegno per cavarsela in molte situazioni difficili a differenza di chi pieno di comodità lo lascia a riposo. .quindi potremmo dire che l'intelligenza è una prerogativa del non benessere che spinge l'individuo a porsi domande diverse rispetto una persona agiata..e concludendo meglio. .L'intelligenza non si ha dalle risposte che ti dai, ma dalle domande che ti poni...Voi cosa ne pensate??


Ciao Jolly666.
Acculturato, erudito, intelligente, astuto, sapiente, saggio,ecc., sono tutte modalità "plastiche", intendendo flessibili, di saper miscelare opportune qualità in base a motivazioni e scopi.
Forse dall'elenco precedente sceglierei proprio intelligente, come la qualità di"saper leggere" in base ad una realtà il come sapersi districarsi da una problematica e cosa saper utilizzare.L'intelligente sa leggere una situazione e sceglie i tools che occorrono: è perspicace e brillante nell'uscire da una problematica.

Direi che la qualità delle domande è superiore alla quantità delle risposte.
Un erudito potrebbe essere una qualità di gestire la propria memoria nozionistica per rispondere a svariate domande,da quiz; ritengo che invece un grande filosofo deve saper relazionare fra loro tassonomie, domini, categorie, linguaggi. Deve gestire aporie su qualità di domande di ordine superiore: l'astrazione e la prassi, intuizione e deduzione.
paul11 is offline  
Vecchio 20-03-2015, 04.51.48   #3
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Cos' è l'intelligenza??

Secondo me l'intelligenza e' qualcosa che non si limita solo alla ragione,all'analisi,al calcolo,al "risultato" (razionalità)..ma e' qualcosa che ha un "anima"..trascende.
e' interessante andare sempre a ricercare l'etimologia delle parole,in questo caso ce da una parte intus-legere…quindi leggere dentro
e da un altra inter-legere…leggere "tra".
secondo me sono veritiere entrambi all'unisono perché leggere dentro (interno) equivale a leggere "tra" (interno-esterno)…soggetto,oggetto che percio si fonde,diventa "Uno"

quindi secondo me l'intelligenza e' arrivare ad essere "Uno"
acquario69 is offline  
Vecchio 22-03-2015, 22.45.54   #4
Selciato
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 08-03-2015
Messaggi: 10
Riferimento: Cos' è l'intelligenza??

Giusto per offrire un contributo collaterale, io ho trovato sempre suggestivo e interessante il punto di vista antico (dico in generale, perché per lo più condiviso sia da platonici che da stoici, per esempio). In esso l'intelligenza non è mai considerata un attributo o un possesso del singolo individuo, ma al contrario una proprietà del mondo: per la precisione, la proprietà di quel principio ordinatore che di volta in volta gli si pone alla base. Persino Aristotele tende a vederla così: l'uomo è l'animale non banalmente razionale, ma "attraversato dal logos" - onde il logos non lo produciamo noi.
Ora, essendo un po' più scafato rispetto ai miei anni mistico-adolescenziali, non cito tutto questo per proporlo come visione nettamente superiore alla nostra - o persino completamente in contraddizione con essa; lo cito però perché credo che con un po' di sforzo la sua complementarità possa risultarci positiva. Ad esempio - per dire - riconoscendo che il ruolo evolutivo della nostra intelligenza significa che essa ha senza dubbio un *qualche* tipo di rapporto con la natura stessa della realtà in cui si è sviluppata; oppure che anche quei suoi errori o sbandamenti che noi saremmo inclini a considerare "stupidità" non sono tanto una sua deficienza, ma un suo uso "alternativo".
Selciato is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it