Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 10-05-2015, 16.47.53   #1
elsire
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 27-08-2014
Messaggi: 162
Il Paradosso dei Tre Interruttori

Il Paradosso dei Tre Interruttori
Vi riporto una versione modificata del vecchio paradosso(o, più esattamente: "enigma") dei tre interruttori e della lampadina.
--------------------------------------------------------------------
In un appartamento, in una stanza chiusa a chiave, denominata A, c'è una lampadina ad incandescenza, funzionante, e collegata regolarmente all'impianto elettrico del palazzo.
Pinco Pallo non sa se è accesa o spenta, e non ha la chiave per aprire la porta e controllare.
La porta è a chiusura ermetica, e priva di spiragli che possano consentire di vedere (o no) la luce da fuori.
In ogni caso si trova all'ultimo piano di un grattacielo di 80 piani, mentre Pinco è al piano terreno e non si può spostare di lì, perchè è incatenato per i piedi ad una sedia inamovibile d'acciaio, anche se con le mani libere.
Ha a portata di mano, tre interruttori a leva, uno solo dei quali è collegato alla lampadina, per accenderla o spegnerla (ma, ovviamente, ignora quale); sopra nessuno dei tre c'è il segno di on o di off, nè il numero dei piani, degli appartamenti e delle stanze corrispondenti, e sono tutti nella stessa posizione.
In pratica, su di essi, non compaiono indicazioni di sorta.
Pinco può manovrare i tre interruttori, cliccando le levette, quante volte vuole: uno alla volta, alternativamente o contemporaneamente, con le sequenze che preferisce.
Così facendo, in meno di un minuto indovina quale dei tre interruttori accende e spegne la lampadina, restando incatenato alla sedia; e, quindi, senza poter andare a controllare visivamente se la lampadina nella stanza chiusa a chiave, denominata A, si è accesa o meno.
Come ha fatto?
elsire is offline  
Vecchio 11-05-2015, 06.07.48   #2
elsire
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 27-08-2014
Messaggi: 162
Riferimento: Il Paradosso dei Tre Interruttori

Citazione:
Originalmente inviato da elsire
Il Paradosso dei Tre Interruttori
Vi riporto una versione modificata del vecchio paradosso(o, più esattamente: "enigma") dei tre interruttori e della lampadina.
--------------------------------------------------------------------
In un appartamento, in una stanza chiusa a chiave, denominata A, c'è una lampadina ad incandescenza, funzionante, e collegata regolarmente all'impianto elettrico del palazzo.
Pinco Pallo non sa se è accesa o spenta, e non ha la chiave per aprire la porta e controllare.
La porta è a chiusura ermetica, e priva di spiragli che possano consentire di vedere (o no) la luce da fuori.
In ogni caso si trova all'ultimo piano di un grattacielo di 80 piani, mentre Pinco è al piano terreno e non si può spostare di lì, perchè è incatenato per i piedi ad una sedia inamovibile d'acciaio, anche se con le mani libere.
Ha a portata di mano, tre interruttori a leva, uno solo dei quali è collegato alla lampadina, per accenderla o spegnerla (ma, ovviamente, ignora quale); sopra nessuno dei tre c'è il segno di on o di off, nè il numero dei piani, degli appartamenti e delle stanze corrispondenti, e sono tutti nella stessa posizione.
In pratica, su di essi, non compaiono indicazioni di sorta.
Pinco può manovrare i tre interruttori, cliccando le levette, quante volte vuole: uno alla volta, alternativamente o contemporaneamente, con le sequenze che preferisce.
Così facendo, in meno di un minuto indovina quale dei tre interruttori accende e spegne la lampadina, restando incatenato alla sedia; e, quindi, senza poter andare a controllare visivamente se la lampadina nella stanza chiusa a chiave, denominata A, si è accesa o meno.
Come ha fatto?
Mi correggo...è più esatto dire che "viene a sapere quale dei tre interruttori accende e spegne la lampadina".
Ed è anche più perspicuo concludere ponendo la domanda: "E' possibile una cosa simile? Se sì, come? Se no, perchè?.
elsire is offline  
Vecchio 11-05-2015, 15.10.08   #3
Garbino
Garbino Vento di Tempesta
 
L'avatar di Garbino
 
Data registrazione: 13-05-2014
Messaggi: 147
Riferimento: Il Paradosso dei Tre Interruttori

X Elsire.
O.K. A questo punto mi sembra tutto più chiaro. Nessun paradosso è un altro di quegli indovinelli a fregatura molto semplici ma resi complessi dalle premesse. Se la richiesta è di scoprire quale sia l' interruttore è risolvibile. Infatti significa che gli altri due accendono luci che lui può vedere e quindi per esclusione sarà sicuramente il terzo. Se invece doveva sapere anche in quale posizione la lampadina sarebbe stata accesa o spenta la soluzione non sarebbe stata possibile. E questo perché nulla avrebbe potuto escludere che l' accensione e lo spegnimento avessero una posizione diversa alle altre due se fossero stata identiche.

Garbino Vento di Tempesta.
Garbino is offline  
Vecchio 12-05-2015, 06.57.09   #4
elsire
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 27-08-2014
Messaggi: 162
Riferimento: Il Paradosso dei Tre Interruttori

Citazione:
Originalmente inviato da Garbino
X Elsire.
O.K. A questo punto mi sembra tutto più chiaro. Nessun paradosso è un altro di quegli indovinelli a fregatura molto semplici ma resi complessi dalle premesse. Se la richiesta è di scoprire quale sia l' interruttore è risolvibile. Infatti significa che gli altri due accendono luci che lui può vedere e quindi per esclusione sarà sicuramente il terzo. Se invece doveva sapere anche in quale posizione la lampadina sarebbe stata accesa o spenta la soluzione non sarebbe stata possibile. E questo perché nulla avrebbe potuto escludere che l' accensione e lo spegnimento avessero una posizione diversa alle altre due se fossero stata identiche.

Garbino Vento di Tempesta.
In base a come ho formulato l'enigma, la soluzione di GARBINO è ineccepibile; ed ha seguito esattamente il mio modo di ragionare.
Chapeau.
In realtà io avevo dato per sottinteso che Pinco non avesse sott'occhio le altre due lampadine...ma, in effetti, lo dovevo esplicitare.
Lo dico ora.
"Pinco non vede quali altre lampadine vengono accese o spente dagli interruttori."
Nella stanza dove si trova, c'è solo una candela.
Gli altri due interruttori accendono luci che lui NON può vedere, perchè sono al 79° e al 78° piano.
Inoltre, deve anche scoprire in quale posizione dell'interruttore la lampadina viene accesa o spenta.
Ha un modo per scoprirlo, o no?
:-)
elsire is offline  
Vecchio 12-05-2015, 21.05.39   #5
Garbino
Garbino Vento di Tempesta
 
L'avatar di Garbino
 
Data registrazione: 13-05-2014
Messaggi: 147
Riferimento: Il Paradosso dei Tre Interruttori

X Elsire

Escludendo che lui possa vedere le altre due lampadine, rimane soltanto un' altra possibilità e questa gli consentirebbe anche di sapere la relativa posizione dell' interruttore sia in accensione che in spegnimento.
Questa possibilità è che si trova nella stanza dei contatori.

Garbino Vento di Tempesta.
Garbino is offline  
Vecchio 12-05-2015, 22.42.17   #6
jeangene
Moderatore
 
L'avatar di jeangene
 
Data registrazione: 30-08-2012
Messaggi: 335
Riferimento: Il Paradosso dei Tre Interruttori

Ciao elsire, l' indovinello dei tre interruttori io lo conosco nella seguente forma:

Fuori da una stanza chiusa, ci sono tre interruttori, uno dei quali comanda una lampadina che si trova all'interno della stanza; i tre interruttori sono tutti in posizione "spento".
Rimanendo fuori dalla stanza e senza la possibilità di sapere cosa accade all'interno, si possono azionare gli interruttori a piacimento; per una volta, e solo una, si può poi entrare nella stanza e fare le verifiche desiderate.
Dopo di ciò, bisognerà uscire dalla stanza ed indicare, con sicurezza, quale dei tre interruttori comanda la lampadina.


Nel modo in cui lo hai impostato tu a mio avviso non ha soluzione.

jeangene is offline  
Vecchio 13-05-2015, 05.58.36   #7
elsire
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 27-08-2014
Messaggi: 162
Riferimento: Il Paradosso dei Tre Interruttori

Citazione:
Originalmente inviato da Garbino
X Elsire

Escludendo che lui possa vedere le altre due lampadine, rimane soltanto un' altra possibilità e questa gli consentirebbe anche di sapere la relativa posizione dell' interruttore sia in accensione che in spegnimento.
Questa possibilità è che si trova nella stanza dei contatori.

Garbino Vento di Tempesta.

Altra acuta osservazione.
Ma non è nella stanza dei contatori.
E, anche se ci stesse, non gli servirebbe a nulla, poichè è incantenato ad una sedia di acciaio fissata al suolo (questo lo avevo detto)
elsire is offline  
Vecchio 13-05-2015, 05.59.53   #8
elsire
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 27-08-2014
Messaggi: 162
Riferimento: Il Paradosso dei Tre Interruttori

Citazione:
Originalmente inviato da jeangene
Ciao elsire, l' indovinello dei tre interruttori io lo conosco nella seguente forma:

Fuori da una stanza chiusa, ci sono tre interruttori, uno dei quali comanda una lampadina che si trova all'interno della stanza; i tre interruttori sono tutti in posizione "spento".
Rimanendo fuori dalla stanza e senza la possibilità di sapere cosa accade all'interno, si possono azionare gli interruttori a piacimento; per una volta, e solo una, si può poi entrare nella stanza e fare le verifiche desiderate.
Dopo di ciò, bisognerà uscire dalla stanza ed indicare, con sicurezza, quale dei tre interruttori comanda la lampadina.


Nel modo in cui lo hai impostato tu a mio avviso non ha soluzione.


Attendo qualche altra risposta, e poi vi svelo il mistero.
elsire is offline  
Vecchio 18-05-2015, 19.54.42   #9
SlipDown
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 24-03-2015
Messaggi: 68
Riferimento: Il Paradosso dei Tre Interruttori

Opterei per l'udito: ho notato che quando premo un interruttore, se posizionato nel modo corretto, è possibile sentire la corrente accostando l'orecchio all'interruttore... ovviamente questo può essere fatto se solo uno dei tre è collegato ma comunque possiamo ugualmente capire in quali posizioni gli interruttore accendono o spengono. Per poi trovare quello giusto, come ho già detto, se solo uno dei tre è collegato allora con l'udito lo troviamo, in caso contrario se potessi arrivare in qualche modo al piano della lampadina interessata, premo un interruttore e lo faccio riscaldare, dopo averlo spento accendo il secondo e lasciandolo acceso entro nella stanza e se trovo la lampada calda e spenta era il primo interruttore, se la lampadina è accesa allora è il secondo interruttore se invece è spenta allora è il terzo. Se non posso entrare nella stanza allora non penso di poter essere in grado di trovare l'interruttore giusto a meno che solo uno dei tre è veramente collegato ad una lampadina.
SlipDown is offline  
Vecchio 20-05-2015, 16.09.04   #10
elsire
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 27-08-2014
Messaggi: 162
Riferimento: Il Paradosso dei Tre Interruttori

Citazione:
Originalmente inviato da SlipDown
Opterei per l'udito: ho notato che quando premo un interruttore, se posizionato nel modo corretto, è possibile sentire la corrente accostando l'orecchio all'interruttore... ovviamente questo può essere fatto se solo uno dei tre è collegato ma comunque possiamo ugualmente capire in quali posizioni gli interruttore accendono o spengono. Per poi trovare quello giusto, come ho già detto, se solo uno dei tre è collegato allora con l'udito lo troviamo, in caso contrario se potessi arrivare in qualche modo al piano della lampadina interessata, premo un interruttore e lo faccio riscaldare, dopo averlo spento accendo il secondo e lasciandolo acceso entro nella stanza e se trovo la lampada calda e spenta era il primo interruttore, se la lampadina è accesa allora è il secondo interruttore se invece è spenta allora è il terzo. Se non posso entrare nella stanza allora non penso di poter essere in grado di trovare l'interruttore giusto a meno che solo uno dei tre è veramente collegato ad una lampadina.

Molto ingegnoso...ma non regge.
Non si sentono rumori, e, comunque, come avevo scritto, sono tutti e tre collegati.
E tu sei incatenato ad una sedia d'acciaio infissa al suolo.
Comunque complimenti...davvero molto ingegnoso.
Do un ultimo aiutino.
La soluzione c'è.
Scopre l'interruttore che accende la lampadina, in meno di un minuto...manovrando gli interruttori (almeno 2)...e facendo un'altra cosa molto semplice.
Penso che domani darò la soluzione.
Meno male che sono in anonimo...altrimenti rischierei di brutto.
elsire is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it