Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 18-08-2015, 18.57.31   #1
SlipDown
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 24-03-2015
Messaggi: 68
L'ironia della vita e dell'amicizia

L’ironia della vita è che da sempre abbiamo bisogno di amici che ci stiano vicini, che ci possano capire, ascoltare e che si possano fidare di noi. Abbiamo bisogno di amici con cui condividere momenti belli e brutti, serate e viaggi. Se si è soli è possibile provare legami interiori che non potremmo mai creare n altri modi, ma finiremmo nella depressione, abbiamo bisogno di quegli amici per cui tutti gli altri ci sembrano solo un’ombra del nostro gruppo, un ombra di cui noi siamo il sole. Non ostante la vita ci spinga a creare e cercare queste persone con cui ti senti realizzato, arriva un momento in cui queste amicizie dovranno dividersi e rimanere solo un ricordo che tormenta le nostre menti. A questo punto possiamo decidere se vivere nel ricordo di momenti unici e rimanere soli con se stessi o crearsi altri gruppi di amici pur avendo un ricordo di tempi memorabili, tempi che pur con altra gente con cui stai bene non potrai mai rivivere e sarà come essere appena nato, dover cominciare da capo le proprie amicizie con l’unica differenza che hai un ricordo che ti distrugge. E che razza di amicizia sarebbe stata se la dimentichi per non farsi più tormentare? Quando sai che questo momento arriverà allora cominci a distruggerti moralmente ma la vera distruzione l’avrai quando ciò accadrà. Aver condiviso tanti di quei momenti, tante di quelle cose che sarebbe assurdo pensare di dover cambiare amicizie. E dove sta tutta l’importanza dell’avere un gruppo di amici, sempre il solito gruppo di amici fin dall’infanzia se poi devi cambiare tali amicizie per via delle scelte da prendere per lavoro o università?
SlipDown is offline  
Vecchio 19-08-2015, 05.18.45   #2
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: L'ironia della vita e dell'amicizia

la vita divide.

se all'inizio potevamo contare su una cerchia di persone a noi più vicine queste nel tempo prendono direzioni diverse e mano a mano che accade se prima era possibile condividere e comprendersi poiché eravamo inseriti nello stesso "raggio di azione" diventerà inevitabile il suo effetto opposto

una mia personalissima interpretazione sarebbe nel fatto che la vita nel suo divenire appunto divide…metaforicamente e' come se noi alla nascita proveniamo da un punto unico,così che tutto prende inizio da li,così che questo punto nel momento stesso della sua comparsa inizia immediatamente ad espandersi (insomma come il big bang) così tutto si allontana reciprocamente e ad una velocità esponenziale,fino ad una progressiva entropia "finale"

e questo procedimento vale analogamente per tutto,dalla vita delle singole persone alle vicende "storiche" dell'umanità,anch'essi in sinergia tra loro …e sono dell'opinione che stiamo vivendo proprio lo stadio più disgregante e accellerato
acquario69 is offline  
Vecchio 19-08-2015, 10.31.36   #3
pepe98
Nuovo ospite
 
L'avatar di pepe98
 
Data registrazione: 28-06-2015
Messaggi: 172
Riferimento: L'ironia della vita e dell'amicizia

Citazione:
Originalmente inviato da SlipDown
L’ironia della vita è che da sempre abbiamo bisogno di amici che ci stiano vicini, che ci possano capire, ascoltare e che si possano fidare di noi. Abbiamo bisogno di amici con cui condividere momenti belli e brutti, serate e viaggi. Se si è soli è possibile provare legami interiori che non potremmo mai creare n altri modi, ma finiremmo nella depressione, abbiamo bisogno di quegli amici per cui tutti gli altri ci sembrano solo un’ombra del nostro gruppo, un ombra di cui noi siamo il sole. Non ostante la vita ci spinga a creare e cercare queste persone con cui ti senti realizzato, arriva un momento in cui queste amicizie dovranno dividersi e rimanere solo un ricordo che tormenta le nostre menti. A questo punto possiamo decidere se vivere nel ricordo di momenti unici e rimanere soli con se stessi o crearsi altri gruppi di amici pur avendo un ricordo di tempi memorabili, tempi che pur con altra gente con cui stai bene non potrai mai rivivere e sarà come essere appena nato, dover cominciare da capo le proprie amicizie con l’unica differenza che hai un ricordo che ti distrugge. E che razza di amicizia sarebbe stata se la dimentichi per non farsi più tormentare? Quando sai che questo momento arriverà allora cominci a distruggerti moralmente ma la vera distruzione l’avrai quando ciò accadrà. Aver condiviso tanti di quei momenti, tante di quelle cose che sarebbe assurdo pensare di dover cambiare amicizie. E dove sta tutta l’importanza dell’avere un gruppo di amici, sempre il solito gruppo di amici fin dall’infanzia se poi devi cambiare tali amicizie per via delle scelte da prendere per lavoro o università?
L'umano è un animale sociale, e per sopravvivere ha bisogno di poter comunicare con gli altri. È evidentemente per questo che sentiamo il bisogno di fare amicizie. Che queste finiscano o no, l'importante per il nostro organismo è farci sopravvivere, quindi continueremo a sentire il bisogno di conoscere persone. Se poi pensi nel profondo, è un casino, perchè si arriva a conclusioni non naturali, cercando un senso per le cose. Il pensare solitamente crea confusione, e pensando pretendiamo di poter dare altri significati all'amicizia o alla vita.
Non dobbiamo trovare un senso nelle cose, perché non possiamo trovarlo(se non trovarne uno e pensare che sia il senso), le cose non hanno bisogno di un senso per funzionare, ma solo di un modo con cui funzionare. Se facciamo questi ragionamenti sulla vita, finiamo nella depressione, convinti di avere trovato la tetra risposta.
Secondo me il senso in tutte le cose sta nel lasciarle stare, la vita deve essere regolata dalla chimica e dalla fisica, non dall'uomo, perché l'uomo non può applicare un sistema migliore della fisica.
Le cose esistono non perché hanno un senso, ma perché le leggi fisiche permettono la loro esistenza in determinati mondi.
pepe98 is offline  
Vecchio 19-08-2015, 13.55.14   #4
memento
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 02-08-2015
Messaggi: 177
Riferimento: L'ironia della vita e dell'amicizia

Citazione:
Originalmente inviato da pepe98
L'umano è un animale sociale, e per sopravvivere ha bisogno di poter comunicare con gli altri. È evidentemente per questo che sentiamo il bisogno di fare amicizie. Che queste finiscano o no, l'importante per il nostro organismo è farci sopravvivere, quindi continueremo a sentire il bisogno di conoscere persone. Se poi pensi nel profondo, è un casino, perchè si arriva a conclusioni non naturali, cercando un senso per le cose. Il pensare solitamente crea confusione, e pensando pretendiamo di poter dare altri significati all'amicizia o alla vita.
Non dobbiamo trovare un senso nelle cose, perché non possiamo trovarlo(se non trovarne uno e pensare che sia il senso), le cose non hanno bisogno di un senso per funzionare, ma solo di un modo con cui funzionare. Se facciamo questi ragionamenti sulla vita, finiamo nella depressione, convinti di avere trovato la tetra risposta.
Secondo me il senso in tutte le cose sta nel lasciarle stare, la vita deve essere regolata dalla chimica e dalla fisica, non dall'uomo, perché l'uomo non può applicare un sistema migliore della fisica.
Le cose esistono non perché hanno un senso, ma perché le leggi fisiche permettono la loro esistenza in determinati mondi.
Se sono state scoperte le leggi della fisica e della chimica è proprio perché l'uomo non ha smesso di dare un senso e un certo ordine alle cose...
memento is offline  
Vecchio 19-08-2015, 15.05.17   #5
altamarea
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-02-2008
Messaggi: 90
Riferimento: L'ironia della vita e dell'amicizia

Un aforisma di autore ignoto afferma: "Le persone non si perdono. Le persone, se le perdi, le puoi chiamare, cercare, rincorrere. E se non ti rispondono è perché scelgono liberamente di non risponderti e di non esserci più. Ne sono consapevoli, e allora non le hai perse. Sono loro che scelgono di perdere te".
altamarea is offline  
Vecchio 20-08-2015, 09.33.40   #6
pepe98
Nuovo ospite
 
L'avatar di pepe98
 
Data registrazione: 28-06-2015
Messaggi: 172
Riferimento: L'ironia della vita e dell'amicizia

Citazione:
Originalmente inviato da memento
Se sono state scoperte le leggi della fisica e della chimica è proprio perché l'uomo non ha smesso di dare un senso e un certo ordine alle cose...
No. Sono state scoperte per cercare le cause e il criterio, che sono i veri sensi dell'esistenza. Cercare altri sensi che non siano cause fisiche, non ha senso.
pepe98 is offline  
Vecchio 21-08-2015, 19.31.53   #7
memento
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 02-08-2015
Messaggi: 177
Riferimento: L'ironia della vita e dell'amicizia

Citazione:
Originalmente inviato da pepe98
No. Sono state scoperte per cercare le cause e il criterio, che sono i veri sensi dell'esistenza. Cercare altri sensi che non siano cause fisiche, non ha senso.
Beh possiamo pure chiudere il forum ora. No scherzo,però per affermare con cosi tanta sicurezza che il principio di causalità regge l'universo,dovresti dimostrarmene l'esistenza. Sicuro non si tratti di uno dei tanti sensi che l'uomo attribuisce alla realtà?
memento is offline  
Vecchio 21-08-2015, 23.44.39   #8
pepe98
Nuovo ospite
 
L'avatar di pepe98
 
Data registrazione: 28-06-2015
Messaggi: 172
Riferimento: L'ironia della vita e dell'amicizia

Citazione:
Originalmente inviato da memento
Beh possiamo pure chiudere il forum ora. No scherzo,però per affermare con cosi tanta sicurezza che il principio di causalità regge l'universo,dovresti dimostrarmene l'esistenza. Sicuro non si tratti di uno dei tanti sensi che l'uomo attribuisce alla realtà?
Effettivamente ora mi viene da dire che è l'unico senso che hanno le cose, essendo l'unico a fornire spiegazioni razionali e oggettive. Il senso della vita è come si forma, come quello dell'amicizia e di tutto. Il resto sono sensi che possono avere un significato soggettivo, ma non spiegano razionalmente il "perchè". Sono conclusioni sbagliate nate da un'osservazione immediata o poco approfondita delle cose, ma che non portano da nessuna parte nella ricerca della veritá.
pepe98 is offline  
Vecchio 22-08-2015, 13.21.15   #9
Duc in altum!
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-11-2012
Messaggi: 919
Riferimento: L'ironia della vita e dell'amicizia

** scritto da pepe98:

Citazione:
Il senso della vita è come si forma, come quello dell'amicizia e di tutto. Il resto sono sensi che possono avere un significato soggettivo, ma non spiegano razionalmente il "perchè". Sono conclusioni sbagliate nate da un'osservazione immediata o poco approfondita delle cose, ma che non portano da nessuna parte nella ricerca della veritá.


Scusa, ma come si può dare un senso alla vita se non sappiamo ancora, con certezza empirica, come si forma, come sia avvenuta davvero la sua formazione?

E' impossibile non dargli un significato soggettivo, proprio perché non esiste il perché razionale e sicuro di come si forma.




Pace&Bene
Duc in altum! is offline  
Vecchio 22-08-2015, 23.32.35   #10
pepe98
Nuovo ospite
 
L'avatar di pepe98
 
Data registrazione: 28-06-2015
Messaggi: 172
Riferimento: L'ironia della vita e dell'amicizia

Citazione:
Originalmente inviato da Duc in altum!
** scritto da pepe98:




Scusa, ma come si può dare un senso alla vita se non sappiamo ancora, con certezza empirica, come si forma, come sia avvenuta davvero la sua formazione?

E' impossibile non dargli un significato soggettivo, proprio perché non esiste il perché razionale e sicuro di come si forma.




Pace&Bene
Sappiamo che la vita esiste perchè ci sono state le condizioni adatte. Non è affatto un mistero l'esistenza della vita, non deve avere un senso particolare. Sappiamo perché esiste, poi siamo studiando il COME si è formata.
pepe98 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it